Visto per la Cina: La guida completa (aggiornata)

Visto per la Cina

Quest’articolo è una guida completa e aggiornata a novembre 2013 su come ottenere un visto per la Cina. Continua a leggere per scoprire:

  • I requisiti, i tempi e i costi necessari per ottenere qualsiasi tipo di visto per la Cina.
  • Come e dove ottenere un visto per la Cina a Roma, Milano o Hong Kong.
  • Dove scaricare i moduli per il visto cinese.
  • I diversi tipi di visti per la Cina (Visto turistico, business, studentesco o di lavoro) dopo la mezza rivoluzione avvenuta a luglio 2013.
  • Come convertire un visto studentesco o un visto di lavoro in un permesso di residenza (la conversione è obbligatoria entro 30 giorni dall’ingresso in Cina).

p.s. I regolamenti sui visti cambiano ogni pochi mesi. Grazie a tutti i ragazzi e le ragazze che ci stanno aiutando, tramite i commenti e le e-mail, a tenere quest’articolo sempre aggiornato.

Iscriviti e ricevi l'e-book, è gratis!
Iscriviti per ricevere l'e-Book "Come trovare lavoro e vivere in Cina" e il "Frasario da Viaggio Cinese/Italiano." E' gratis e non facciamo spam ; )

Ti è piaciuto l'articolo? Please aiutaci a spargere la voce...

Ho bisogno di un visto per entrare in Cina?

Sì, l’unica eccezione è rappresentata dai cittadini di Singapore, Brunei o Giappone (che possono restare 15 giorni in Cina senza bisogno di alcun visto) e da chi fa scalo a Pechino, Shanghai, Guangzhou, o Chengdu durante un volo internazionale per meno di 72 ore.

Quanto tempo ci vuole per ottenere un visto per la Cina?

Se possiedi tutti i documenti necessari e un passaporto con almeno sei mesi di validità e due pagine bianche, ottenere il visto richiede da due (servizio extra urgente) a quattro giorni lavorativi (servizio normale, che è un po’ più economico).

Il momento migliore per ottenere un visto per la Cina è tra due mesi e quindici giorni prima della partenza. Non è possibile richiedere il visto con più di tre mesi di anticipo dalla partenza perché il visto scade se non si entra in Cina entro novanta giorni dalla data di rilascio.

Quanto costa il visto per la Cina?

Per i cittadini italiani con passaporto ordinario il prezzo del visto varia a seconda della durata e del numero di ingressi del visto stesso. Al momento per il servizio normale (ritiro al quarto giorno lavorativo) sono in vigore le seguenti tariffe:

  • Ingresso singolo (tre mesi di validità): 50 Euro.
  • Ingresso doppio (da tre a sei mesi mesi di validità): 75 Euro.
  • Ingresso multiplo (sei mesi di validità): 100 Euro.
  • Ingresso multiplo (dodici mesi di validità): 150 Euro.
  • Supplemento servizio urgente (ritiro al terzo giorno lavorativo): 20 Euro.
  • Supplemento servizio extra urgente (ritiro al secondo giorno lavorativo): 30 Euro.

A partire dal 30 marzo 2010 tutte le richieste di visto vanno consegnate al Chinese Visa Application Service Center (CVASC).

Questo comporta una spesa addizionale di 36.30 Euro per il servizio normale (cioè il ritiro al quarto giorno lavorativo), di 60.50 Euro per il servizio urgente (cioè il ritiro al terzo giorno lavorativo) e di di 72.60 Euro per il servizio extra urgente (cioè il ritiro al secondo giorno lavorativo).

Quindi, giusto per fare un esempio, un visto a ingresso singolo con il servizio urgente ti costerà 50 + 20 + 60.50 = 130.50 Euro. Qualche anno fa, quando si poteva richiedere il visto direttamente all’Ambasciata Cinese di Roma o al Consolato Cinese di Milano, era molto più economico. Ma questo è quello che passa il convento.

Dove ottenere il visto per la Cina?

Se risiedi in Italia puoi recarti al Chinese Visa Application Service Center (CVASC) di Roma o Milano. Inoltre chi risiede in Toscana può richiedere il visto al Consolato Cinese di Firenze (risparmiando sulle spese del CVASC).

Ecco gli indirizzi e siti web:

CVASC di Roma

Viale Regina Margherita 279, 00198, Roma
Tel: 06-44250240
Fax: 06-44260770
E-mail: romacentre@visaforchina.org
Sito Internet: http://www.visaforchina.org/ROM_IT/
Orario di apertura: 9:00-16:00, da lunedì a venerdì (giorni festivi esclusi)

CVASC di Milano

Viale Liguria 40, 20143, Milano
Tel: 02-83201385
Fax: 02-83201407
E-mail: milancentre@visaforchina.org
Sito Internet: http://www.visaforchina.org/MIL_IT/
Orario di apertura: 9:00-16:00, da lunedì a venerdì (giorni festivi esclusi)

Consolato Cinese di Firenze

Via dei Dalla Robbia 89, 50132, Firenze
Tel: 055-573889
Fax: 055-5520698
E-mail: chinaconsul_fir_it@mfa.gov.cn
Sito Internet: http://firenze.china-consulate.org/ita/
Orario di apertura: 9.00 – 12.00, di mercoledì e giovedì

Scarica i moduli per il visto

Clicca qui per scaricare il Modulo Richiesta Visto (necessario per tutti gli applicanti).

Clicca qui per scaricare il Modulo Supplementare Richiesta Visto (necessario per chi intende recarsi in Cina per motivi di studio o lavoro). Sembra che il CVASC lo abbia cancellato dall’archivio online.

Clicca qui per scaricare il Record dell’esame fisico per straniero da far firmare al tuo medico (necessario per chi intende rimanere in Cina per un periodo superiore ai sei mesi). Idem come sopra.

Visto per la Cina ad Hong Kong

Se stai viaggiando o lavorando in Asia e vuoi comunque entrare in Cina, qui trovi la guida su come ottenere un visto cinese a Hong Kong.

In teroria puoi ottenere un visto anche in altri paesi ma non fidarti troppo visto che ti basta cercare un po’ su internet per leggere diverse storie di gente che ha tentato di ottenere il visto cinese a Bangkok o Singapore ed è rimasta con il cerino in mano. In effetti a partire da luglio 2013 hanno iniziato a rifiutare i visti anche ad Hong Kong. Clicca qui per i dettagli.

visto turistico cina

Differenti tipi di visto e documenti richiesti

I requisiti di base per ottenere qualsiasi visto sono un passaporto con almeno sei mesi di validità e due pagine bianche, una foto recente da 48mmx33mm e il Modulo Richiesta Visto debitamente compilato.

Visto turistico (o visto L)

Il visto turistico viene rilasciato a chi vuole recarsi in Cina per motivi di viaggio e a chi vuole visitare i propri parenti in Cina.

In passato i requisiti di base elencati in alto erano sufficienti ad ottenere il visto.

Ultimamente però sembra che il servizio visti stia richiedendo anche una ricevuta del biglietto d’aereo andata-ritorno per la Cina e una prenotazione in hotel per almeno il 30% dei giorni che intendi restare in Cina (p.s. per gli hotel io consiglio Agoda perché di solito ha i prezzi più economici).

Quindi se hai un biglietto aereo di andata per il 3 dicembre e uno di ritorno per il 12 dicembre dovrai presentare una prenotazione in hotel per almeno le prime tre notti. Se invece intendi stare a casa di un amico straniero quest’ultimo dovrà inviarti una lettera di invito che contiene il suo nome, cognome, indirizzo in Cina, numero di passaporto, numero di permesso di residenza e firma, una fotocopia del suo passaporto e permesso di residenza. Se l’amico è cinese serve la lettera d’invito e la copia della carta d’indentità.

Il visto turistico più comune è quello a entrata singola (cioè non è permesso uscire e rientrare in Cina con lo stesso visto) e dura dai 30 ai 90 giorni).

E anche possibile richiedere un visto turistico a doppio ingresso (cioè si può entrare e uscire due volte dalla Cina con lo stesso visto) e un visto turistico a ingresso multiplo (cioè è possibile entrare e uscire dalla Cina tutte le volte che si vuole con lo stesso visto, a patto che non sia scaduto).

Se stai pensando di recarti in Tibet tieni presente che, oltre al visto, avrai anche bisogno di un permesso di entrata speciale che viene rilasciato dal Tibetan Tourist Bureau. Al momento è possibile entrare in Tibet solo con un viaggio organizzato quindi puoi chiedere alla tua agenzia di occuparsi di ottenere tale permesso.

p.s. Al momento di richiedere il visto per la Cina non specificare che ti vuoi recare in Tibet.

Visto Business (o visto M)

Si tratta del nuovo visto business e viene rilasciato a chi arriva in Cina per motivi di business.

Oltre ai requisiti di base occorre presentare una lettera d’invito (Invitation Letter of Duly Authorized Unit) rilasciata dalla compagnia o organizzazione cinese con la quale stai collaborando e, a seconda dei casi, il Modulo Supplementare Richiesta Visto.

Lavorare in Cina con un visto business è illegale. Se vuoi lavorare in Cina legalmente ti serve un visto di lavoro.

A partire da luglio 2013 il vecchio visto F è diviso nelle seguenti categorie:

Visto F

Il nuovo visto F viene rilasciato a chi arriva in Cina per motivi non legati al business quali educazione, scienza, cultura, salute o sport. Prima di luglio 2013 il “visto F” corrispondeva al business visa ma non più così.

Visto R

Viene rilasciato a professionisti che possiedono competenze di cui si ha un bisogno urgente in Cina.

Visto da studente (o visto X)

Se pensi di trasferirti a studiare in Cina per meno di 180 giorni devi richiedere un visto X2. Se invece vuoi restare più a lungo, ad esempio per un anno di scambio in università, ti serve un visto x1.

Oltre ai requisiti di base occorre presentare una lettera d’invito della scuola, il modulo JW201 (or JW202) rilasciato dal Ministero Cinese dell’Educazione (te lo dovrebbe spedire la tua scuola insieme alla lettera d’invito), il Modulo Supplementare Richiesta Visto e il Record dell’esame fisico per straniero.

Il visto per studenti è valido solo per 30 giorni a partire dalla data in cui entri in Cina. E’ quindi obbligatorio convertirlo in un permesso di residenza temporaneo (trovi la procedura alla fine di quest’articolo).

visto Cina Roma o Milano

Visto di lavoro (o visto Z)

L’unica maniera per lavorare legalmente in Cina è quella di ottenere un visto Z.

Fai attenzione al momento di scegliere il datore di lavoro perché non tutte le imprese saranno potranno fornirti un visto di lavoro. Ad esempio, le piccole scuole di lingue private spesso non hanno questo privilegio. Ecco perché tenteranno di convincerti che puoi trasferirti e lavorare in Cina anche con un visto business o addirittura un visto turistico.

Fallo a tuo rischio e pericolo. Se ti scoprono rischi una multa da 5,000 a 20,000 yuan e da cinque a quindici giorni di carcere. Dopo di ché verrai gentilmente invitato a uscire dal paese o, a seconda delle condizioni, deportato (a tue spese). Se vieni deportato ti sarà proibito rientrare in Cina per un periodo che può andare da uno a dieci anni.

Se pensi di lavorare per una grossa azienda o un’università non dovresti avere problemi, a condizione di avere le carte in regola per essere considerato un “esperto straniero” (foreign expert).

A seconda del campo in cui lavori ti può bastare una laurea triennale e un certificato di nascita che attesti che sei nato in Italia (se ad esempio stai per essere assunto come insegnante di italiano). In altri casi è invece necessario un master o un dottorato di ricerca (se ad esempio vuoi essere assunto come professore all’università).

La logica dietro questa legge non fa una piega: devi essere in grado di provare che possiedi le capacità per essere utile alla Cina. In caso contrario perché un’impresa cinese dovrebbe assumere te anziché assumere un cinese?

Ricapitolando, se il tuo datore di lavoro è abilitato ad assumere stranieri e tu hai le carte in regola per essere considerato un “esperto,” allora la compagnia che ti assumerà può richiedere un permesso di lavoro (Work Permit o Foreign Expert Certificate).

Oltre ai requisiti di base occorre presentare il permesso di lavoro (Work Permit) appena citato, una lettera d’invito (Invitation Letter of Duly Authorized Unit o Confirmation Letter of Invitation) scritta dalla compagnia o organizzazione che intende assumerti, il Modulo Supplementare Richiesta Visto, il Record dell’esame fisico per straniero e la fedina penale rilasciato dallo stato italiano (novità di luglio 2013 che, però, non sembra essere sempre necessaria).

La legge cinese dice che puoi richiedere un visto di lavoro solo nel tuo paese (che, se stai leggendo quest’articolo, probabilmente sarà l’Italia). Ma se cerchi un po’ su internet ti renderai conto che molti riescono ad ottenere il visto di lavoro anche ad Hong Kong (a partire da luglio 2013 non so se sia ancora fattibile!).

Il visto di lavoro di permette anche di portare in Cina moglie, marito e figli. Basta fornire un certificato di matrimonio o, nel caso dei figli, un certificato di nascita.

Il visto di lavoro è valido solo per 30 giorni a partire dalla data in cui entri in Cina. E’ quindi obbligatorio convertirlo in un permesso di residenza temporaneo (continua a leggere per scoprire la procedura).

Come convertire un visto da studente o un visto di lavoro in un Permesso di Residenza Temporaneo

Per ottenere un permesso di residenza, che va comunque rinnovato ogni anno, occorre fornire diversi documenti e un certificato di salute rilasciato dal China Entry-Exit Inspection and Quarantine Bureau. Sì, preparati a visitare un ospedale cinese!

Ho trattato quest’argomento in dettaglio nel nostro e-Book gratuito “Come trovare lavoro e vivere in Cina.”

Per leggerlo ti basta iscriverti alla nostra newsletter (ti arriverà la password entro pochi minuti):

Iscriviti e ricevi l'e-book, è gratis!
Iscriviti per ricevere l'e-Book "Come trovare lavoro e vivere in Cina" e il "Frasario da Viaggio Cinese/Italiano." E' gratis e non facciamo spam ; )
Ti è piaciuto l'articolo? Please aiutaci a spargere la voce...

[Photo Credits (Flickr Commons): www.flickr.com/photos/upton/,
www.flickr.com/photos/cucchiaio/, www.flickr.com/photos/hendry/].

Iscriviti e ricevi gli e-book, è gratis!
Iscriviti per ricevere l'e-Book "Come trovare lavoro e vivere in Cina" e il "Frasario da Viaggio Cinese/Italiano." E' gratis e non facciamo spam ; )
Ti è piaciuto l'articolo? Please aiutaci a spargere la voce...

Commenti

  1. Matteo Pascal dice

    Un articolo stupendo su un tema forse non interessante come altri ma indispensabile e spesso sottovalutato… lo salvo subito tra i i preferiti. Complimenti!

    • Furio dice

      Ciao Matteo,

      grazie dei complimenti… sì, avrei dovuto scriverlo da più di un anno ma ho continuato a rimandare : )

      • gongtaolao dice

        Mi accodo ai complimenti, Furio, volevo chiderti,se per un errore di conteggio, con un vecchio visto F io avessi trascorso 182 giorni in Cina invece dei canonici 180. Al momento della richiesta di un nuovo visto (stavolta lavorativo) questo emergerà e dovrò pagare la sanzione + eventuale bando di 5 anni? Sono un pò preoccupato dalla cosa. Grazie in anticipo e complimenti.

        • Enrico dice

          Speriamo di no!!!
          :O/
          Situazione simile (anche se un pochetto oltre i 183gg….) e attualmente sono in Italia (anche) per fare la richiesta di Visto Z (permesso di lavoro e lettera d’invito ente cinese già ottenute).
          Adesso rifaccio il passaporto (pagine libere insufficienti…) e poi vado al CVASC per il visto.
          Incrociamo le dita!!!
          Ciao.

        • Furio Fu dice

          Non saprei! Quello che posso dire è che di se vogliono farti problemi di solito lo sai al momento di lasciare il paese. Quindi io tenderei all’ottimismo.

      • Vanessa dice

        Ciao Furio, ti scrivo perché ogni volta che devo partire ho dei dubbi e tu per fortuna me li fai passare sempre! Io ho un visto turistico con doppio ingresso validità sei mesi (scade a febbraio 2014) ho usato solo un ingresso ad agosto, quindi in teoria ne ho un altro. L’ingresso vale 30 giorni. La mia domanda è: io posso entrare con questo visto che ho ancora un’altra entrata?
        O entrambi gli ingressi andavano fatti nei 30 giorni totali?
        Grazie mille e buona giornata!

        Vanessa

        • Furio Fu dice

          Ciao,

          la situazione è un po’ complicata quindi non mi sento di darti certezze assolute…

          Comunque da quello che ho capito hai un double entry che scade a febbraio, quindi se sei entrata una sola volta dovresti aver diritto a un altro ingresso, sempre per trenta giorni.

          • Vanessa dice

            Ho chiamato l’ambasciata e mi ha confermato che abbiamo ragione, quindi posso andare tranquilla! Ti ringrazio molto perché sei sempre gentile e velocissimo nelle risposte.

            Buona giornata

          • arturo dice

            Ciao furio.. ho scoperto il tuo sito da poco ma se l’avessi fatto prima mi sarei evitato un bel pò di sangue marcio.. sono in cina da 2 mesi ho fatto 2 visti, il primo in italia per la durata di 30 gg, il secondo rilasciato a Hong Kong con doppio ingresso .. ormai il primo mese sta per finire e dovrei uscire dalla cina per 24 ore per poter rientrare e usufruire del secondo mese.. il problema è che sono sotto il capodanno cinese e come saprai fare un biglietto aereo, del treno o semplicemente di un bus è un impresa poiché è tutto strapieno..la domanda che voglio farti è: cosa succede se non esco dalla cina per le 24 ore richieste? Pago una multa quando prenderò il volo per tornare in italia?? Spero tu possa delucidarmi.. ti ringrazio in anticipo e aspetto trepidante una risposta..

      • Lorenzo dice

        Ciao Furio!

        Anch’io aggiungo i miei complimenti alla miriade di apprezzamenti che sta ricevendo il tuo blog. Dovrei recarmi in Cina, supportato dall’azienda italiana per cui lavoro, a scopo informativo-commerciale (indagini di mercato, ricerca clienti, ricerca canali di vendita). Il mio obiettivo è ottenere un visto di 90gg, anche ad ingresso singolo. Francamente il visto M-business non mi è indispensabile, inoltre non potrei certo ottenere una lettera di invito da parte di un ente cinese in quanto al momento non sussiste ancora nessun rapporto di collaborazione con la mia azienda.
        Detto questo, cosa mi conviene fare? una lettera di presentazione della mia azienda e del mio progetto può comunque servire? Io pensavo di recarmi nella cara vecchia Hong Kong e valutare direttamente là quale possa essere la forma migliore..anche un turistico di 90gg sarebbe il top…pensi sia fattibile? hai soluzioni alternative in merito? grazie mille

        • furio dice

          Ciao,

          una lettera da un’azienda italiana mi sembra inutile. A HK stanno dando turistici da 2 mesi, non tre.

      • Matteo dice

        Ciao Furio,
        Complimenti per le mille info!!!!.
        Volevo farti qlc domanda io dovrei trasferirmi in Cina da Maggio per c.a. 18 mesi( visto Z) che tu sappia posso muovermi tranquillamente tipo per andare e tornare dal Giappone o dalla Tailandia? Ho bisogno di un visto per andare in questi paesi?
        Da quanto so se ad esempio viaggi dall’Italia verso la Tailandia per turismo(meno di 30 gg) non devi fare nessun visto, vale anche per la Cina?
        Grazie mille
        Matteo

        • Furio dice

          Ciao,

          sì, una volta trasformato il visto in permesso di residenza puoi entrare e uscire come vuoi. Per quanto riguarda i visti per paesi terzi non dipende da dove arrivi bensì dal tuo passaporto. Quindi non cambia niente se tu sia in Cina o in Italia.

      • Ilaria dice

        Ciao Furio! Una lunga domanda! Io dovrei fare un semestre di lingua a Pechino presso l’Università BLCU, però mi è capitato di fare un colloquio alla senmiao school per insegnare italiano ( non possono farmi visto di lavoro perché ho finito la triennale questo aprile) via skype e mi hanno detto di recarmi là a settembre dv m proporranno una internship di 6 mesi… la conosci questa scuola? E poi volevo sapere ma quanto dura il visto studente, cioè se vado per studiare 4 mesi >180 giorni e decido di rimanere 2 mesi di più (se vengo presa veramente per l’internship) devo rinnovare la visa? Come funziona???

        • Furio dice

          Ciao, non conosco la Senmiao.

          Di solito il visto studentesco dura esattamente quanto dura il corso: Se il corso dura 3 mesi e un giorno allora anche il visto durerà 3 mesi e un giorno.

          • Ilaria dice

            Ok , ma e quindi nel caso si volesse prolungare il visto in Cina, magari continuando il corso di cinese sempre alla stessa scuola credi che sia possibile? O bisogna per forza rientrare in Italia?

          • Furio dice

            In teoria dovresti tornare in Italia, in pratica diversi ragazzi sono appena riusciti ad ottenerlo ad Hong Kong con una lettera d’invito da parte della scuola dove si specificava che il visto andava fatto a Hong Kong.

  2. giona bagatella dice

    Hey Furio ! meglio di un agenzia specializzata !complimenti per le indicazioni su come fare i documenti per andare in Cina
    …..

    • Furio dice

      eh quelli delle agenzie mica hanno passato le giornate a Hong Kong a cercare un visto come ho fatto io : P

  3. Lorenzo dice

    Ciao Furio,
    Complimenti, l’avessi scritto prima!
    Per esperienza personale, tutto ciò che hai scritto corrisponde esattamente al vero. Attualmente ho un un Permesso di Residenza Temporaneo, ma ancora non ho capito se posso uscire e rientrare in Cina senza dover richiedere un nuovo visto. Tu ne sai qualcosa?
    Grazie, Lorenzo

    • Furio dice

      Ciao Lorenzo,

      io con il Permesso di Residenza entravo e uscivo quando volevo. Comunque controlla i dati stampati sul permesso, se non c’è niente oppure il numero delle uscite permesse è “M” (Multiple) significa che puoi entrare e uscire dalla Cina tutte le volte che vuoi.

      • Lorenzo dice

        Ciao Furio,

        perfetto, ho controllato e sul mio permesso di residenza non c’è nessuna nota.
        Grazie e a presto

  4. Enrico dice

    Ciao Furio.
    Complimenti anche per questo articolo. Chiaro e completo.
    Ho una domanda:
    Con un visto multienter, tra l’uscita dalla Cina e il successivo rientro servono/bastano 24h o c’è qualche vincolo?
    Io ho un visto multienter annuale 90gg., essendo entrato il 04 aprile dovrei quindi uscire entro il 04 luglio ma ho necessità di prolungare la permanenza in Cina. La soluzione più comoda e veloce potrebbe essere magari un week-end da qualche parte (essendo a Qingdao pensavo di andare in Corea del Sud)?
    Al mio rientro il conteggio dei 90gg dovrebbe ripartire da 0, giusto???
    Anche Hong Kong dovrebbe andar bene.
    Ciao.

    • dice

      Ciao Enrico,

      non penso servano 24 ore, il timbro dovrebbe bastare. L’importante è uscire entro i 90 giorni. Sì, sia la Corea del Sud che Hong Kong, Macao o Taiwan vanno benissimo. Come ho detto, fa fede il timbro!

      >>Al mio rientro il conteggio dei 90gg dovrebbe ripartire da 0, giusto???

      Bella domanda… il sito ufficiale recita:

      La Durata di soggiorno corrisponde ai giorni massimi con cui il titolare del visto è permesso a rimanere in Cina dopo ogni ingresso, cioè i giorni massimi dalla data d’ingresso.

      Quindi la mia interpretazione è che il conteggio dovrebbe ripartire da zero (ma non ho esperienza diretta)

  5. Vanessa dice

    Ciao Furio!
    Mi e’ appena arrivato il visto per la Cina, quello turistico con validità 3 mesi, una entrata. Atterro a guangzhou e pensavo di andare qualche giorno ad Hong Kong, mi e’ possibile i devo aggiungere qualche procedura?
    Grazie mille!
    Vanessa

    • Furio dice

      Ciao Vanessa,

      se hai un visto a un solo ingresso ed esci dalla Cina il visto scade. Quindi non puoi andare ad Hong Kong e poi rientrare in Cina!

  6. Rob dice

    Devo andare in Cina per studio.
    Ho ricevuto la lettera di invito e il modulo JW202 che prevede “duration” from settembre 2013 to gennaio 2014.
    Trattandosi di 5 mesi quale visto va richiesto, “F” o “X” ?
    Posso arrivare in Cina il 22/08 (prima di settembre 2013)? ci sono dei giorni di tolleranza per la concessione del visto d’ingresso rispetto alla decorrenza della lettera d’invito (settembre 2013)?
    Ci sono giorni di tolleranza anche anche per l’uscita dalla Cina rispetto a fine gennaio 2014?
    Il visto nel mio caso può essere a doppio ingresso?
    grazie

    p.s. le tue informazioni sono molto utili

    • dice

      Ciao Rob,

      Scusa il ritardo ma le leggi sui visti sono cambiate questo mese quindi volevo informarmi e aggiornare l’articolo prima di rispondere.

      >>Trattandosi di 5 mesi quale visto va richiesto, “F” o “X” ?

      In teoria il visto F ma è anche possibile che ti diano un visto X2 (ovvero il nuovo visto studentesco di breve durata). Io non mi preoccuperei troppo visto che per te è uguale. presentati con tutti i documenti all’ufficio visti e chiedi a loro.

      Il visto probabilmente sarà a ingresso multiplo (ovvero potrai entrare e uscire quando vuoi). Di solito non puoi entrare prima ma è possibile che ti diano sei mesi anziché cinque. Come ho detto, c’è una gran confusione e questi dettagli non li conosce nessuno.

      La cosa migliore che puoi fare è quella di chiedere all’ufficio visti.

      • Andrea dice

        Ciao Furio,
        Ancora complimenti x il tuo sito! Ti ho salvato fra i miei preferiti… Avrei anche io una domanda… Ho letto che ora con il visto x puoi lavorare part-time purché approvato dalla tua università…. Ma vale sia per il visto x1 che x2? E poi ho una domanda x un mio amico… Lui ha trovato un lavoro come insegnante di inglese in una scuola… Xo nn ha 2 anni di esperienza… Lui chiede se ha problemi o meno x la richiesta del visto z…. Grazie mille!!!

        • furio dice

          Ciao,

          mi sembra si possa lavorare solo con il visto X da un anno… non ricordo i dettagli ma se non sbaglio sono sulla guida (la scarichi iscrivendoti alla newsletter sul modulo in alto a destra).

          Per quanto riguarda il tuo amico, dipende dalla città. Da quello che so a Pechino Shanghai e Shenzhen sono necessari 2 anni di esperienza. Comunque che chieda al suo datore di lavoro!

  7. Teo dice

    Ma se il volo arriva e riparte da hk il visto turistico di singola entrata te lo fanno lo stesso? Cioè anche se non hai un volo che arriva direttamente in Cina?

      • Teo dice

        Intendo dire, avendo un volo A/R per hk posso richiedere il visto per la Cina a Milano? Oppure devo farlo per forza a hk? Grazie

        • dice

          In teoria ti servirebbe un volo A/R dalla Cina. In pratica conoscendo i cinesi, probabilmente si accontenteranno di un volo A/R da Hong Kong visto che di solito sono abbastanza flessibili.

          Però si tratta di un caso molto particolare, ti consiglio di inviare una email all’ufficio visti di Milano:

          milancentre@visaforchina.org

          • Teo dice

            Grazie. Che lei sappia rispondono di solito alle mail? Per ora ancora nulla.
            Onestamente dovrei stare solo 6 giorni in Cina e rischiare di perdere due giorni a hk per fare il visto non mi conviene, però se servisse il volo per la Cina non avrei scelta.

          • dice

            Se non ti rispondono prova a chiamare. Il numero lo trovi in altro, sull’articolo. A Yara (vedi commenti in basso) hanno risposto.

  8. Scare dice

    Complimenti per l’articolo e per il blog!
    Ho richiesto il mio visto per la Cina proprio qualche giorno fa e mio malgrado, ho dovuto fare “i miei giri”.

    Per prima cosa, l’inoltro della richiesta: ci sono i CVASC di Roma e Milano e il Consolato di Firenze; ma uno ci si deve recare per forza di persona? A quanto pare non accettano documentazione per posta (mentre invece offrono il servizio di spedizione del passaporto con visto applicato)
    Io ho risolto tramite un agenzia (trovata grazie a Google) a cui ho spedito passaporto e modulistica e ho delegato il lavoro (al costo di circa 30 €).

    Ci sono alternative?

  9. Yara dice

    Grande Furio! Sei più chiaro ed esauriente di molti altri siti che ho consultato!

    Ma ho comunque delle domande da porti :D

    Io dovrei partire il 24 Ottobre per andare a Shanghai. Farò l’application per un visto da turista che duri almeno 2 mesi perché ho il biglietto di ritorno il 20 Dicembre. Lo possono rilasciare, giusto?

    Tra l’altro, confermi che presentando tutti i documenti necessari (biglietto a/r + passaporto valido + prenotazione albergo per 2 mesi) il visto verrà rilasciato in max una settimana?

    Poi, avrei intenzione di fare la richiesta intorno alla fine di Settembre, quindi circa un mese prima della partenza…andrebbe bene? E mi chiedevo: Una volta rilasciato il visto, questo è valido dalla data del rilascio, oppure si può richiedere la validità dal giorno in cui ci si presenta fisicamente in Cina? Perchè se fosse valido dal momento in cui viene rilasciato (quindi circa un mese prima della partenza) perderei del tempo e allora dovrei valutare di fare la richiesta un po’ più vicino alla data di partenza! Cosa suggeriresti?

    Grazie Furio!

    • dice

      Ciao Yara,

      ti rispondo per punti.

      1) Mentre prima il visto turistico rilasciato in Italia durava 90 giorni, a partire dal 1 Luglio 2013 non ne sono più sicuro perché a quanto ho visto il sito ufficiale non è stato aggiornato. In teoria non dovrebbero esserci problemi visto che a Hong Kong stanno rilasciando il visto da 60 giorni (ma bisogna uscire e rientrare dopo 30 giorni). Detto questo, per essere sicura puoi mandare un’email al milancentre@visaforchina.org

      Se lo fai poi fammi sapere cosa ti dicono così posso essere preciso nell’articolo.

      2) Sì, se hai tutti i documenti necessari i tempi sono quelli descritti nell’articolo (al massimo 4 giorni lavorativi)

      3) Un mese prima della partenza va bene. Ti spiego. Se lo fai troppo in anticipo non va bene perché il visto scade se non entri in Cina entro tre mesi dalla data del rilascio. Al contrario, se aspetti l’ultimo momento rischi di non poter partire in caso di contrattempi. Quindi un mese va bene.

      Finally, la durata del visto (1 mese, 3 mesi, etc.) si conta dal momento in cui si entra in Cina e ti timbrano il passaporto. Quindi non c’è nessun problema da questo punto di vista.

      • Yara dice

        Fantastico! Quindi se il visto lo rilasciano ad inizi di Ottobre, ma io comunque me lo faccio timbrare in Cina una volta arrivata a fine Ottobre, dura tot. mesi da quel giorno! OTTIMO DIREI.

        In realtà ti ho fatto la domanda in merito alla durata del visto anche se avevo già chiamato il CVASC e mi hanno detto che se ho una prenotazione dell’albergo + biglietto di ritorno dopo 2mesi, allora mi rilasceranno un visto per due mesi. Questo è ciò che mi è stato detto, quindi spero vivamente che sia vero, dato che ho già comprato il biglietto!!

        Grazie Furio, sicuramente ti romperò con altre domande! :)

        • dice

          OK, come pensavo. Se il CVASC ti ha detto che non ci sono problemi allora dovresti essere a posto.

          Ti svelo anche un “segreto.” Chi passa per un’agenzia non ha bisogno né di voli né di alberghi perché l’agenzia fa la prenotazione a nome tuo, ti procura il visto e poi cancella la prenotazione ; )

          • Yara dice

            A saperlo prima! Ho fatto un casino con i biglietti (prima avevo comprato biglietto solo andata – ho scoperto che serviva anche il ritorno – cancellato biglietto – ricomprato biglietto a/r)

            Domanda: sai se ci sono stati casi in cui il visto da turista è stato negato? Ho un po’ l’ansia!

          • Yara dice

            Ciao Furio, eccomi di nuovo qui!

            Come ti avevo spiegato tempo fa, ho un biglietto a/r per/da Shanghai che dura 2 mesi. L’ambasciata mi ha confermato che con biglietto a/r e prenotazione dell’albergo, il visto da turista può essere rilasciato tranquillamente.
            La mia domanda adesso è questa: considerando che ho intenzione di girare per diverse città (Pechino, Xi’an, ecc…) ai fini del visto, basta solamente che presenti le prenotazioni degli alberghi nei diversi luoghi che intendo visitare, oppure è necessario mostrare ANCHE i biglietti degli eventuali aerei/treni/altri mezzi che prenderei per muovermi?

            Grazie! :)

            Yara

          • dice

            Ciao Yara,

            no, non ho mai sentito che sia necessario giustificare gli spostamenti interni. Quindi dovresti essere a posto così.

            Buon Viaggio ; )

          • Yara dice

            Ciao Furio!
            Rieccomi qui…la data della mia partenza si avvicina :D

            Domanda sull’assicurazione medica: sono in contatto con una agenzia di Roma che organizza viaggi per studenti e si occupa di avviare le richieste di visto come anche dell’assicurazione medica. Mi hanno consigliato Axa Assistance, ma ho letto che tu ne consigliavi altre e…..dato che in questo ambito paradossalmente mi fido più di te che di chiunque altro, volevo chiederti se alla fine, l’una vale l’altra, o se World Nomads vale EFFETTIVAMENTE quei 300euro in più rispetto a quella che mi hanno proposto.

            Grazie mille,

            ps. bellissimo “il mercato degli scapoli” !!!

            Yara

          • furio dice

            Questa Axa non la conosco quindi non posso giudicare.

            So che Mondial ed Europassistance (per restare in Italia) fanno prezzi sui 50 Euro al mese e ne ho sentito parlare bene da italiani che si sono ammalati in CIna.

  10. dice

    Complimenti Furio per chiarezza e completezza delle informazioni!
    Io ho un visto F-multientry rinnovato in HK e sono in Cina alla ricerca di lavoro. Se non riuscissi a trovarlo prima della scadenza del visto attuale, come posso poter riuscire a stare in Cina con un visto assimilabile a visto F-multientry, 6-12 mesi? o qual’e’ la soluzione migliore in assenza di un visto Z per riuscire a continuare la mia ricerca stando in Cina?
    Molte grazie!

    • Furio dice

      Ciao Marco,

      bella domanda, a metà tra il pratico e il filosofico. Prima risponderti vorrei esprimere due riflessioni:

      a) Ci siamo abituati male perché per tanti anni la Cina ha concesso visti di sei mesi/ un anno anche a chi non avesse un lavoro e non stesse studiando in Cina. Prova a chiedere un visto di sei mesi per l’Europa o gli Stati Uniti senza avere un lavoro o una lettera di invito da un’università e vediamo cosa ti rispondono : P

      b) Dal 2 luglio 2013 ho l’impressione che le cose siano cambiate e che la Cina, anche dal lato visti, si stia conformando agli standard EU/US. Chiaramente non conosco il futuro e potrebbe trattarsi solo di una stretta temporanea.

      Detto questo, ecco alcune possibili soluzioni:

      1) Visto turistico; al momento ad HK puoi ottenere 2 mesi (ma devi uscire e rientrare dopo 30 giorni).

      2) Iscriverti a una scuola di cinese che ti fornisca un visto X.

      3) Sperare che, tra qualche mese, le regole sui visti ritornino ad essere un po’ più permissive (anche nel 2008 ci fu una stretta sui visti simile a quella del 2013 ma poi si ritornò al solito regime).

      Ti ricordo che lavorare senza visto Z (e quindi il permesso di lavoro) è illegale e rischi una multa da 500 a 2000 euro.

  11. Giulia87 dice

    Ciao Furio,
    grazie per le tue delucidazioni, molto utili riguardo al visto… Io abito in Cina a Shenzhen e lavoro per un’azienda, non ho ancora visto lavorativo ma il business. verro’ messa in regola a settembre.
    Ad ogni modo scrivo perche’ un mio amico spagnolo deve recarsi a Shenzhen a fine agosto, ma anche lui non avra’ immediatamente visto lavorativo. Qual’e ‘ quindi la soluzione migliore? dove e’ raccomandabile fare il visto? nel proprio paese d’origine o ad Hongkong? operando attraverso un’agenzia preposta, e’ possibile ottenere dal proprio paese il turistico da 60 gg multientry? quali sono I requisiti necessari?
    Grazie
    Giulia

    • Furio dice

      Ciao Giulia,

      so che in Italia stanno dando i turistici da 60 giorni multi entry senza problemi. In Spagna non saprei ma suppongo la situazione sia la stessa. Il mio consiglio è quello di mandare una email o chiamare in consolato (o nell’ufficio che si occupa dei visti in Spagna).

  12. Agostino dice

    Caro Furio,
    complimenti per la completezza delle informazioni!
    Avrei una domanda da farti se sei così gentile da rispondermi.
    Io sono stato moltissime volte in Cina con visto multiplo di durata annuale (che tuttora possiedo)
    Ora però devo trasferirmi là per tre anni (ho già un contratto di lavoro) a partire dal 01 Novembre.
    Devo pertanto fare la visita medica (Physical examination record for foreigner)
    Penserei di farmela fare presso il CDI (Cento Diagnostico Italiano) presso cui faccio il check-up tutti gli anni e che pertanto è già in possesso di tutte le informazioni richieste.
    Pensi che vada bene o devo andare presso un centro convenzionato col consolato Cinese?
    Se va bene il CDI poi dovrò far convalidare il certificato dal consolato cinese?
    Grazie se tu o qualcuno mi potrà rispondere!
    Cordiali saluti
    Agostino

    • Furio dice

      Ciao,

      Io le avevo fatte alla ASL (esami del sangue, radiografia dei polmoni e, se ricordo bene, elettrocardiogramma). In ogni caso è probabile che gli esami del sangue dovrai farli di nuovo una volta arrivato in Cina.

      Ti raccomando comunque ti chiedere prima sia al tuo datore di lavoro che al consolato cinese visto che queste io ho fatto il visto di lavoro nel 2010.

      • emilio mastriani dice

        Ciao, molto utile e interessante tutto! Grazie. Una questione: sto presentando una appication per lavorare presso una Università in Cina e tra i vari doc mi hanno chiesto il “physical examination certificate”. Purtroppo non ho esperienza in tal senso e temo di perdermi tra le infinite info che si trovano online. Mi sapete indicare la procedura esatta?

        Grazie,
        Emilio

      • Andrea dice

        Ciao Furio,
        Complimenti x il blog come sempre… Io a Settembre vado alla BLCU a Pechino x studiare… Avevo una domanda… Sono un po’ in ansia x il record dell’esame fisico… Essere sotto peso è un problema?? X la parte dei polmoni cosa guardano dai polmoni? Cioè x nn passare l’esame che deve succedere?

        Grazie!

  13. Luca dice

    Ciao Furio, da tempo seguo il tuo blog e devo dire che spesso mi è stato utile. Io sono da poco tornato dalla Cina e sto già pianificando la prossima partenza. Vorrei tornare lì per studiare e mi stavo chiedendo se non esistesse un modo per poter studiare e lavorare contemporaneamente e legalmente. . Da questo articolo pare proprio di capire che non ci sia. Dico bene? Neanche convertendo il visto in un permesso di soggiorno?

    • Furio dice

      Ciao,

      non penso sia un problema studiare se hai un visto di lavoro (che va sempre convertito in un permesso di residenza, vedi articolo per i dettagli)

  14. Mattia dice

    Ciao Furio complimenti per il tuo blog, veramente molto bello e utile.
    Ti volevo porre una domanda:
    A settembre mi dovrò recare in Cina per 5/6 mesi per business, penso richiederò il visto di 6 mesi con 2 ingressi, avendo poi la lettera di invito della parte invitante cinese, volevo sapere se è ancora valida la cosa che dopo 90 giorni devi uscire dalla Cina per poi rientrare; con il visto con 2 ingressi non dovrei avere problemi in merito giusto?
    TI ringrazio anticipatamente per la risposta.
    Ciao

    • Furio dice

      In teoria visto a doppio ingresso significa che puoi decidere di uscire e rientrare senza invalidare il visto.

      Però ci sono anche visti con i quali sei obbligato a uscire ogni mese o ogni 2 mesi. Ho visto che a HOng Kong al momento stanno rilasciando sopratutto questo tipo di visti quindi ti consiglio di fare una chiamata al CVASC per essere sicuro di che tipo di visto si tratta

  15. Gio dice

    Ciao Furio, scusa il disturbo.
    Sai dirmi se a Macao è possibile ottenere il visto cinese, non turistico ma di 6 mesi multi entries?!
    Conosci un’agenzia valida? Attualmente vivo a shanghai, il mio visto scadrà a metà settembre…l’idea era di uscire, recarci a Macao e richiedere un nuovo visto, esattamente come si fa ad Hong Kong.
    Grazie,
    Un saluto

  16. Teo dice

    Scusami, ho notato che sul modulo di richiesta per il visto a ingresso singolo di 30 giorni, quello che prima valeva 90 giorni, dice che i giorni si contano dalla data di richiesta. Un dubbio, la data di richiesta di rilascio del visto o la data di richiesta al punto 2.3 del modulo cioè del primo arrivo previsto?

      • Teo dice

        Provo a girare la domanda, sul sito CVASC dicono di chiedere il visto da 3 mesi prima a 2 settimane prima della partenza ma se ora dura solo un mese non capisco quando è il migliore momento per chiederlo

  17. Francesca dice

    Ciao io attualmente sn in cina e sto lavorando per una compagniacinese possiedo il visto f ma sto presentando tutti i documenti per il visto lavorativo. Se non erro basta la laurea triennale, il criminal record, il certificato di buona salute che ho ottenuto facendo delle visite in ospedale, curriculum, lettera di referenza dei miei precedenti datori di lavoro 6 anni in italia e 3 mesi in cina passaporto e basta giusto? pensi che possa avere dei problemi ad ottenere il visto? il criminal record l ho ottenuto al tribunale di roma al casellario e l`ho tradotto in cinese come il resto dei documenti. Per fare il nuovo visto ho qualche speranza di farlo ad hong kong o devo rientrare in italia? grazie

    • Furio dice

      Ciao Francesca,

      Sì, mi sembra che da parte tua ci sono tutti i documenti. poi chiaramente sta alla tua impresa ottenere il Foreign Certificate che ti serve per il visto. Quindi dipende da loro.

      Roma o Hong Kong? Eh, bella domanda! So che prima si riusciva a ottenere il visto lavorativo a Hong Kong, adesso non saprei perché le leggi sono cambiate a Luglio. Di nuovo, chiedi alla tua compagnia.

      Facci sapere come va : P

      • Francesca dice

        ok va bene grazie cmq la compagnia e` buona solo spero che non mi facciano problemi per tutti questi documenti ci tengo molto a questo lavoro. speriamo vada per il meglio poi aggiornero` la mia esperienza l`importante non mi facciano problemi per la laurea triennale criminal record o esperienza lavorativa! a presto e grazie della celere risposta

    • Enrico dice

      Ciao. Anch’io ho un visto F e sto richiedendo il permesso di lavoro per poi richiedere anche il permesso di residenza (questo perchè resto in Cina per la maggior parte dell’anno).
      Un errore che ho fatto io riguarda la fedina penale. L’ho fatta si tradurre ma non l’ho fatta autenticare dall’ambasciata cinese in Italia!
      Adesso quindi devo rifare la fedina penale, farla autenticare in ambasciata e farmela spedire qua in Cina.
      Una cosa che non ho ben capito invece per richiedere il permesso di residenza è perchè c’è la regola (credo inevitabile) per cui dovrò per forza tornare in Italia a fare il Visto “Z”.
      Ciao.

      • dice

        Ciao Enrico, grazie per il contributo!

        Aggiornerò l’articolo con le info sulla fedina penale.

        Per quanto riguarda la regola di tornare in Italia, è sempre stato così! Prima però, a seconda di quanto cioè era influente l’impresa che ti assumeva e della tua nazionalità, si riusciva a bypassare la regola e ad ottenere il visto ad Hong Kong.

        Non escludo che sia ancora possibile però onestamente non ho info di prima mano quindi non posso neanche confermare!

  18. Venusia^^ dice

    Grazie per il dettagliatissimo articolo!
    Quindi pare che un visto serva in ogni caso… anche per un solo giorno?? Io ho appena ottenuto un dependent visa a Hong Kong (ho sposato un hongkonger), ma per attivarlo devo entrare ed uscire… Non avendo tempo di fare un viaggio in questo momento, io e mio marito avevamo pensato di andare e tornare in giornata a Shenzen… serve un visto così costoso anche per questo?? Per un solo giorno?? ><

    • dice

      Ciao,

      ti basta uscire da Hong Kong, mica devi per forza entrare in Cina, giusto?

      Prendi il traghetto sino a Macao, ci vuole un’ora e se hai un passaporto italiano non serve nessun visto (per soggiorni sino a tre mesi) ; )

      • Venusia^^ dice

        Sì lo so, ci sono già stata a Macao, ma mi verrebbe più facile andare nella prima città cinese vicina… vorrei solo entrare in Cina, farmi timbrare il visto e tornarmene a casa… ^^; Serve un visto per questo??

        • dice

          Penso di sì. Io farei una chiamata in ambasciata per essere sicuro, ma mi sembrerebbe strano che ti facessero entrare in Cina senza visto…

          • Venusia^^ dice

            Allora a questo punto devo riuscire ad organizzarmi di nuovo per Macao… fare un visto per un giorno è una spesa inutile :/
            Grazie mille, sei stato gentilissimo! ^_^

  19. Ilaria dice

    Ciao Furio.

    Devo partire per la Cina, destinazione Yancheng.

    Mi hanno inviato tutte le visite da fare. esami del sangue; ECG; Raggi al torace ecc ecc.

    Il mio datore di lavoro, l’Università di Yancheng, mi ha detto che rifaranno un check up al mio arrivo.

    Ma visto che mi hanno chiesto già i raggi, esami del sangue e quant’altro non credo rifaranno tutto di nuovo anche perché sottoporsi ai raggi di certo non fa bene.

    Tu sai qualcosa a riguardo?

    Ilaria

    • furio dice

      Sì,

      mi era successo la stessa cosa nel 2010. Io mi ero portato dietro le radiografie e quelle me le avevano abbuonate. Per il resto avevo dovuto rifare tutti gli esami

      • ilaria dice

        Ciao Furio,

        volevo chiederti un’altra cosa: ma secondo te con 6000 yuan di stipendio posso vivere in una città come Yancheng?
        Ti spiego, vivrei n campus universitario: affittoi pagato. Per la bolletta dell’elettricità mi danno 300 yuan al mese (consumo extra lo pago io). Solo internet è a mio carico: 400 yuan annuali.

        Secondo te?

        • furio dice

          Sì basta e avanza… Io spendo meno di quei soldi per vivere a Shanghai (se non conti l’affitto).

          Di elettricità pagherai meno di 100 Yuan. Con il mangiare te la cavi con meno di 30 Yuan al giorno (a meno che non vai in ristoranti un po’ chic haha).

          • ilaria dice

            No va beh… Non so manco se c’è il piano cottura lìììììììì in casa. Parlano di kitchen ma non so se ci siano i fornelli o solo il microonde. Tu come ti trovi in Cina? L’acqua poi non è potabile in casa vero?

          • furio dice

            Sì, ma io stavo assumendo che mangiassi in mensa o nei sempre presenti fanguanr, ovvero le trattorie cinesi e xinjianesi : P

            No, l’acqua non è potabile. Io ho una “torretta,” mi portano l’acqua in casa, costa 12 Yuan per 18.5 litri. Al supermercato costa 10 Yuan per 5 litri.

          • ilaria dice

            Ultima domanda promesso: il visto di tipo Z. Ora io in quest’0anno non cred tornerò mai in italia. al massimo una volta. Che visto posso fare? Il visto con doppio ingresso copre questo lasso di tempo (ottobre-luglio)?

          • furio dice

            Se hai un visto Z puoi entrare e uscire quante volte vuoi. In caso contrario non ho capito la domanda : P

          • ilaria dice

            Sul sito Ufficio Visti non fa la distinzione in base al tipodi visto. Si parla solo di costo.
            Quindi con il visto z posso entrare in Cina quando voglio.

            Tu sai per acso quando costa?

          • furio dice

            Il visto Z costa meno perché è a INGRESSO SINGOLO. Tale visto va transformato in permesso di lavoro entro 30 giorni dall’ingresso in Cina (durante i quali non puoi assolutamente uscire).

            Una volta ottuenuto il permesso di lavoro (che ti stampano sul passaporto) puoi entrare e uscire a tuo piacimento (i dettagli li trovi sull’articolo).

            Inoltre occhio che una volta fatto il visto hai 3 mesi di tempo per entrare in Cina o scade.

          • ilaria dice

            Furio,
            ho un’altra domanda. Secondo te… Il primo mese… quello in cui non percepirò stipendio…. Quanto dvrei portarmi, considerando che non ho affitto da pagare ma pensare solo al cibo?

            500 euro?

            Poi tu che bancomat hai lì? Di solito gli stipend vengono corrisposti in assegno? Contanti?

          • dice

            Sì, dovresti farcela. Poi vedi tu!

            Io ho un bancomat cinese (union pay) visto che la mai università mi pagava su un conto bancaro. Inoltre ho una carta di credito italiana.

            Non so come ti pagheranno, chiedi al tuo datore di lavoro.

          • ilaria dice

            Ok… Mi pagano accreditando sul conto bancario. Ora io devo farmi un conto che prima non avevo. Meglio circuito visa? Mastercard? Deve essere una carta di credito?

            Poi mi hanno detto… E nn c’era sul contratto… CHe ci sarà una piccola tassa da pagare ogni volta che ricevo lo stipendio ma che sarà bassa. tu sai più o meno a quanto ammonta visto che sul mio contratto non se ne parla?

          • furio dice

            In Cina? Difficile che ti diano una carta di credito. Io ho ottenuto un bancomat circuito Union Pay (funziona bene in Cina e in tutto il sud est asiatico ma non potrai utilizzarlo per comprare su circuiti internazionali quali VISA o MasterCard).

            Oppure ti pagano sul conto italiano? In quel caso VISA o MasterCard fa lo stesso.

        • ilaria dice

          Furio perdonami… Tu sai più o meno una bolletta del gas quanto costa? Perché in casa ci sono i fornelli… Ma loro provvedono solo alla bolletta dell’ellettricità.

        • ilaria dice

          Furio avevi ragione. Sarà il mio datore a richiedere il bancomat:

          “After your arrival, I will apply for a ICBC bank card for your salary deposit which is not very far from the campus and you can draw the money by ATM.
          Concerning the tax of the income, as your salary is over RMB 4800, you just pay the tax about 3% of the rest of RMB700 which is RMB 21. ”

          Il mio salario supera i 4800 yaun. Io percepiro 5500 yuan. Quindi sui 700 yuan (5500-4800= 700) l’aliquota è del 3% (tassa da pagare pari a 21 yuan). Quindi il mio stipendio dovrebbe essere all’incirca di 5400 yuan. Giusto?

          • dice

            Sì. Per chi legge i commenti ed è interessato al tema… la discussione su dove ti pagano i cinesi è un po’ più in basso.

      • ilaria dice

        ULTIMISSIMA COSA. vOGLIO PENOTARE IL BIGLIETTO SU INTERNET. mI CONSIGLI DI ANDARE IN AGENZIA?
        cHE COMPAGNI MI CONSIGLI?
        STO ASPETTANDO LE CARTE DAL MIO DATORE PER IL VISTO. MA HO FIRMATO GIà IL CONTRATTO :-)

      • ilaria dice

        Ciao Furio,

        sai esattamente quale compagnia mi permette di viaggiare con due bagagli in stiva?
        Per avere il rimborso devo avere un volo classe economica,

        Ho visto aerofloit e china Eastern Airlines. Ma non riesco capire quanti bagagli posso stivare

        • furio dice

          Ciao,

          dovrebbe essere possibile ma in economica dovrai pagare una sovra tassa… dai 50 ai 100 euro. Controlla la polizza bagagli della compagni che scegli!

    • ilaria dice

      Ecco cosa ha detto il mio capo: “The salary will automatally depositted to your bank account which we apply for you around the tenth of each month, but you will pay the tax of your income(only a little)”

      Quind se faccio un bancomat al banc di Roma funziona giusto?

      • furio dice

        hmmm io capisco che il tuo capo ha aperto un conto bancario a tuo nome in cina e che i soldi ti verrannò depositati là già al netto delle tasse. In questo caso ti daranno anche un bancomat Union Pay. Si tratta di una situazione piuttosto comune.

        Digli che non hai capito bene e, sopratutto, chiedigli in che banca ti hanno aperto il conto.

        • ilaria dice

          il salario verrà automaticamente depositato sul tuo conto all’incirca ogni dieci del mese. :-(

          • ilaria dice

            al massimo faro un bancomat con la bnl con opzone preleva dal mondo intero. Tu sai quanto applicano di tasse sullo stipendio. lui dice “poco”. ma che c…o vuol dire poco -.-’

  20. Davide dice

    Ciao Furio,
    sempre dettagliatissimo tutto quello che pubblichi!!!
    Vivo in Cina da 5 anni con un visto Z, e devo farne uno nuovo per un mio collega italiano appena arrivato. Ho già fatto tutta la prima parte e sono in possesso del foreign certificate, ma l’agenzia che deve farmi il visto a Milano, chiede oltre al modulo, passaporto e foreign certificate anche: invito della municipalità cinese ed invito dell’azienda cinese.
    Sai per caso di cosa si tratta?

    Grazie per tutte le info che ci dai
    Davide

    • furio dice

      Sì, sono lettere che deve preparare l’azienda che ti assume. Occhio che devono essere indirizzate all’ufficio giusto perché in caso contrario non sono valide!

  21. erica dice

    Ciao Furio,
    vivo in cina da 3 anni e ti faccio i miei complimenti per l’articolo e la tua chiarezza (non facile da esprimere visto il tema nodoso e complicato).
    Chi vive qua sa cosa vuol dire avere a che fare con il problema dei visti e, detto volgarmente, it’s a pain in the ass.
    Io volo ad Hong Kong settimana prossima per fare richiesta (finalmente) del visto Z.
    Ho tutti i documenti necessari a parte il body medical check, la mia HR cinese mi ha detto che lo posso fare una volta rientrata in Cina. Confermi?
    Dal tuo articolo, sembra sia necessario avere il certificato medico con se’ per ottenere il visto temporaneo di lavoro.

    Grazie in anticipo,
    Erica

    • furio dice

      Ciao,

      sì a Roma o Milano serve prima.

      Inoltre non vorrei allarmarti ma per legge il visto Z si può fare solo in Italia (se sei italiana). So che molti riescono a farlo ad Hong Kong ma dipende dalla nazionalità e dall’indole dell’ufficiale che troverai.

      Informati (magari in maniera anonima) con il consolato cinese a HK e fammi sapere come va!

      • erica dice

        Sembrerebbe ancora possibile, ma mai dire mai.
        Sono piuttosto confusa. Tu credi che Serva o no questo benedetto medical check ad Hong Kong?

      • giuseppe dice

        Ciao Furio,
        vivo in cina da 3 mesi e ti faccio i miei complimenti per l’articolo e la tua chiarezza.
        Vorrei sapere se per la lettera d’invito aziendale ci sono modelli, ho tutti gli altri documenti in mano.

        • furio dice

          Non che io sappia… la mia era una semplice lettera con il logo dell’università invitante. Comunque questi sono dettagli di cui dovrebbe occuparsi la segretaria dell’azienda, non tu!

  22. Linda dice

    Purtroppo non riesco a scaricare il modulo per fare il check medico prima di partire, né sul link che fornisci tu (mi dice ‘not found’) né tramite il sito del visto, come posso fare?

    • furio dice

      Ciao,

      al momento tali moduli non sono disponibili online… secondo me il motivo è che li hanno appena cambiati e non hanno ancora aggiornato il sito. Se abiti a Roma o Milano recati all’ufficio visti e richiedi il modulo. In caso contrario telefona o invia una email per sapere come ottenerlo.

  23. Daniela dice

    ciao Furio,
    avrei una domanda da porti; mio figlio sta svolgendo uno stage a Pekino – ha il visto F con entrate multiple ma deve uscire ogni 90 gg. Pensavo di prenotargli un volo andata/ritorno in giornata a Seoul; secondo te o in base all’esperienza degli altri lettori, si puo fare ?
    grazie

      • Daniela dice

        Grazie per la pronta risposta,
        in effetti, ho letto tutti i post, mi sembra aver capito che basta il timbro per l’uscita dal paese e non serve sostare fuori dalla Cina per 24 ore, corretto ?
        molto preziose le info su come passare da Shenzhen a Hong Kong.
        Sto cercando la soluzione più economica per il ragazzo, ora vedo i voli.
        grazie ancora

    • Enrico dice

      Salve
      Io sono a Qingdao e ho lo stesso problema di Suo Figlio (visto F da 90gg).
      Personalmente ho optato per la soluzione volo andata/ritorno in giornata Qingdao-Seoul, me la dovrei cavare con circa 1700rmb (ho il volo il 10 sett.).
      Grazie all’ottima lavoro di Furio ho valutato anche l’alternativa di Shenzen con attraversamento pedonale del confine e ritorno, però i voli Qingdao-Shenzen che ho trovato sono tutti più cari dei QIngdao-Seoul (ma non sono un esperto nella ricerca di voli…).

      Saluti.

      • dice

        Ciao Enrico,

        sì la cosa è plausibile visto che Qingdao è molto a nord. In effetti potrebbe succedere lo stesso anche con Pechino!

        Io tendo a ragionare con la testa a Shanghai che però è più a sud hehe

      • Daniela dice

        ciao Enrico,
        con quale compagnia hai trovato il volo economico ? sto cercando tra i vari siti… grazie mille

        • Enrico dice

          Ciao Daniela

          Volo con China Eastern.
          Qingdao Airport MU2033 10SEP 1000
          1215 Incheon International Airport MU560 10SEP 1640 1700 Qingdao Airport
          TAX: CNYCNY90.00CNYCNY163.00CNYCNY770.00 FARE: CNY660.00
          TOTAL: CNY1683.00

          Ciao.

          • Daniela dice

            grazie Enrico,
            la tua partenza si avvicina… ti auguro buon viaggio (anche se è un viaggio un po inutile)
            ti ricontatterò in settimana così mi confermi la fattibilità. Intanto cerco i voli.
            ciao

          • Daniela dice

            ciao Enrico,
            è andato bene il viaggio a Seoul per rinnovo visto ? non ho ancora trovato un volo economico per mio figlio, nonostante abbia date flex. – ti vorrei anche chiedere se 2 ore di transfer a Seoul tra aeroporto arrivo e partenza sono sufficienti ? grazie mille per la disponibilità.
            daniela

          • Enrico dice

            Ciao Daniela

            Il mio viaggio è andato abbastanza bene, grazie.
            Sarei dovuto arrivare a Seoul alle 12:15 e ripartire alle 16:40, invece sono arrivato con 1 ora di ritardo e sono ripartito con 2 ore di ritardo!
            A Qingdao poi ho perso la corriera delle 19:30 (x tornare a Jiaonan) e ho dovuto aspettare quella delle 22:00.
            Alla fine insomma ho “buttato” via la giornata ma… vabbè, fa parte del gioco.
            Questi ritardi mi capitano abbastanza spesso sui voli interni, ma pensavo che su quelli internazionali fossero alquanto rari e “piccoli” (mi sa che mi sbagliavo…).

            Solo due ore di margine tra arrivo e ripartenza per me quindi sono un po’ pochine. Personalmente preferisco viaggiare più tranquillo e quindi cerco sempre (e consiglio) di avere almeno 4 ore di margine.
            E’ vero anche che a Seoul i voli che ho visto per Qingdao erano un po’ ritardo, quindi anche se avessi avuto solo due ore di margine teorico mi sarebbero bastate. Poi se perdi la coincidenza comunque puoi sempre sperare che ti trovino un posto sul primo volo seguente (sempre se non hai preso l’ultimo della giornata e quindi devi aspettare il giorno dopo…).
            Volendo quindi si può anche rischiare, dipende un po’ dalle preferenze.
            Forse qualcun altro che legge potrà suggerire ulteriori considerazioni.

            Ma per adesso che voli avresti trovato? Prezzi?

            Ciao.

          • Daniela dice

            ciao Enrico,
            grazie per risposta dettagliata e per il prezioso suggerimento sul tempo di transito in aeroporto … per fortuna non ho ancora prenotato – c’era appunto un volo di a/r Korean airlines in giornata con durata scalo di 2 ore !!
            Ho cercato sui vari siti (quelli suggeriti da Furio), e su last minute, expedia, vologratis; il ragazzo ha la possibilità di uscire dal paese qualsiasi giorno tra il 2 al 17 ottobre; cercavo un volo low cost ma non ho trovato nulla sotto i 340 euro. Non so se conviene aspettare o se prenotare subito. Comunuqe ci riprovo. grazie ancora per la disponibilità.

        • Enrico dice

          Ciao Daniela

          Aspettare credo che non convenga. Nella mia esperienza più ti avvicina alla data di partenza più i prezzi salgono (non mai trovato dei “Last Minute” per i miei voli).

          Ho fatto una piccola ricerca Pechino-Seoul A/R stesso giorno e il prezzo più basso che ho trovato è di 2493 cny (circa 310€) su http://english.ctrip.com/. Oppure circa 330€ su airchina.
          Mi sa che trovare a meno è dura.
          Se riesci fammi sapere come hai fatto, sono sempre informazioni utili.

          Ciao.

          Enrico.

          • Daniela dice

            ciao Enrico, come suggerito da te, alla fine ho optato per Ctrip, ho prenotato pochi minuti fa 2373 Y e confermo quanto da te indicato, il costo dei voli aumenta .. a dirti la verità, ho provato a prenotare direttamente sulla China Airlines, prezzo super-economy non modificabile molto conveniente; quando sono arrivata alla fine della prenotazione, al momento del pagamento con carta di credito, nulla da fare perchè AirChina non accetta il pagamento con carte di debito/credito straniere (circuito Visa), ma solo cinesi; quindi ho riprovato con airchina.it, qui il problema era che il passeggero deve essere il medesimo che ha effettuato l’acquisto del biglietto.
            Penso, ma è solo una mia opinione, che per chi ha questa esigenza di rinnovo visto periodico, sia conveniente dotarsi di carta di credito/debito cinese in quanto i prezzi dei biglietti aerei variano. Lo stesso volo AirChina acquistato con Ctrip costa circa 50 euro in più rispetto al sito in Cina.
            Enrico, mi viene ora un dubbio, non è che per andare a Seoul ci vuole un visto d’ingresso ?? tu sei arrivato a Incheon e uscito senza visto, solo con il passaporto valido, corretto ??
            Poi c’è una cosa che non capisco, mio figlio sta svolgendo uno stage in un grande hotel con altri ragazzi stranieri… francesi, koreani, filippini, tedeschi… lui (italiano) è l’unico a dover uscire dopo 90 gg .per rinnovare il visto nonostante la lettera d’invito fosse per 180 gg.
            Un grazie di cuore per la gentilezza e la disponibilità,
            Daniela

          • Enrico dice

            Ciao Daniela
            Ma sai che http://www.china-airlines.it/ non lo conoscevo neanche!
            Io sono sempre andato direttamente su http://www.airchina. Per capire la differenza tra le due compagnie tra l’altro ho dovuto studiarmi x un pò Wikipedia (e su china airlines ho ancora qualche dubbio…).

            Comunque strano il problema che hai avuto con air China, Io ho acquistato diversi voli x me pagando con la carta di credito cinese della mia Compagna.
            Magari Furio può chiarirci un pò le idee?!?!?!

            Visto ingresso Seoul: Corretto. Nessun problema, x un soggiorno così breve non serve, basta il passaporto valido.

            Per il discorso del rinnovo che gli altri Ragazzi stranieri non devono fare non saprei. Posso solo immaginare o che hanno fatto un tipo di visto diverso o che siano diverse le regole tra Cina e i loro rispettivi Stati (però x gli stati Shengen credo siano uguali x tutti…).
            Anche qui magari Furio sa dirci qualcosa in più…

            Ciao.

          • dice

            Enrico se continui così ti assumo come esperto voli e visa runs : P

            Non ho tanto da aggiungere nel senso che i temi che avete toccato sono materia per lo più inesplorata dal genere umano. Mi spiego:

            1) Io ho rinunciato ad acquistare biglietti presso la maggior parte delle compagnie cinesi perché si tratta di un processo casuale, che cioè funziona una volta sì e due no. la mia esperienza è che sul sito di China Eastern è impossibile mentre AirChina.com funziona abbastanza bene. Occhio ho detto .com, non .it, .com.cn o .com.hk perché apparentemente le regole sono ben diverse per ognuno di questi siti. Il motivo lo sa solo Dio.

            Io di solito compro su compagnie terze quali eLong o Vayama. E devo dire che normalmente spunto prezzi migliori di quelli che si trovano sui siti delle compagnie. Però c’è da dire che non aspetto mai l’ultimo istante.

            2) Sui visti oramai siamo al ridicolo. La stessa persona con lo stesso passaporto e la stessa lettera di invito otterrà un visto diverso a seconda che si presenti al CVASC di Milano o di Roma, a seconda del funzionario che troverà ad aspettarlo e a seconda del fatto che tale funzionario abbia già fatto colazione o meno.

            Hey, ma a ben vedere è sempre stato così. Anche questa è Cina : P

          • Davide dice

            Ciao Furio,
            China Airlines è la compagnia di bandiera taiwanese, quindi a parte il nome non ha nulla a che vedere con la Cina (Mainland).

            Davide

      • Ilaria dice

        Enrico scusa.. ma in Cina che bancomat o prepagata hai?

        Volevo portare postepay e in più UniCreditCard Click circuito mastercard

        • Enrico dice

          Di solito uso una carta cinese (quella della mia Compagna!!!).
          ;O)))

          Quando ho iniziato a venire in Cina avevo una Visa che però non sempre veniva accettata. Allora ho fatto un’altra carta sul circuito MasterCard (praticamente non mi costa nulla in più e si appoggia sullo stesso conto corrente dell’altra), sperando che fosse accettata dove non accettavano l’altra.
          Invece no.
          Nella mia esperienza qua in Cina o trovi attività che accettano carte straniere (e quindi non ci sono problemi) o attività che NON accettano carte straniere (e quindi non c’è storia, o hai una carta cinese oppure cash!!!).
          Avevo fatto anche una prepagata (di quelle ricaricabili), ma ricordo che qua in Cina non mi ha mai funzionato (neanche dove funzionavano le altre). Avevo chiesto alla mia Banca ma poi non avevo approfondito più di tanto (poi ho trovato la mia Compagna e….!!!!).
          Ti suggerisco comunque di specificare bene (e insistere) presso la tua banca che la carta sarà usata in Cina. Per motivi di sicurezza le banche attivano di default un sacco di blocchi per l’uso all’estero.
          Ancora qualche mese fa, nonostante ormai due anni e più di uso qua in Cina, mi son ritrovato con la carta bloccata perchè la mia banca aveva attivato un servizio di “geocontrol” e, in automatico, mi aveva bloccato la carta perchè ritenevano “strano” un pagamento in corea del sud (è stato proprio circa 3 mesi fa, ci ero andato per lo stesso motivo per cui ci vado domani!!!).
          Ciao.

          Enrico.

          • Ilaria dice

            Allora dopo un mese l’università mi darà un bancomat per accreditarmilo stipendio. Quindi dovrei essere apposto. Ascolta, tu che vivi lì ormai, quanto viene di solito una bolletta del gas e dell’elettricità? Per l’elettricità, l0università mi darò 1500 yuan a semestre x coprire la spesa. Il gas sarà a spese mie. Sai darmi notizie?

            Vado a Yancheng

          • Enrico dice

            Ciao Ilaria

            Per il bancomat sarai a posto nel senso che potrai prelevare e pagare in contanti (non è una carta di credito).
            Devo dire che anche col mio normalissimo bancomat italiano non ho mai avuto problemi a prelevare in contanti (certo c’è da pagare la commissione alla banca e quindi lo uso solo x le emergenze). Bisogna solo trovare lo sportello abilitato alle carte estere (non dovrebbe essere un problema).

            Capitolo bollette:
            Elettricità: io pago circa 350rmb/mese (max). Tieni presente che vivo in un appartamento che usiamo (io e la mia Compagna) anche come ufficio. Quindi siamo praticamente tutto il giorno in casa con sempre 2 pc accesi (a volte 4) dalle 8 alle 24 tutti i giorni (7 su 7), più il normale uso di energia elettrica che possono fare due persone (+ una bimba di 13 anni) in un appartamento (lavatrice, TV, Luce, ecc.).
            Nel tuo caso penso che i 1500 bastino e avanzino.
            Per il gas lo paghiamo una volta all’anno. L’anno scorso a settembre ho pagato 180rmb e adesso non è ancora finito!!!
            NB: siamo abituati a mangiare quasi sempre a casa, quindi si cucina tutti i giorni.

            NB: Io vivo a Jiaonan (Qingdao), non so quanto le tariffe cambiano da città a città (la mia Compagna dice poco).

            Cosa farai all’Università? Insegni? Ricercatrice?

            Ciao.

          • Ilaria dice

            Insegnerò Francese all’università come Lettrice. Sono Italo-francese.

            Mi pagheranno 6000 yuan per 14 ore di docenza settimanali (alloggio gratuito; visita medica al mio arrivo gratuita; 1500 yuan a semestre per elettricità; 500 a semestre per spese medich; volo roma shanghai rimborsato col primo stipendio; transfer shanghai Yancheng pagato).
            Per le spese del permesso di soggiorno faremo a metà.
            Credo che lo stipendio mi permetta di vivere in maniera “dignitosa”. Anche Furio, ha detto che non avrò problemi.

            La questione bancomat italiano lì in Cina mi preoccupa molto. Ho una prepagata Visa Elektron e sempre una preagata circuito Mastercard. Non voglio partire con troppi liquidi. E sto trovando problemi anche per ordinare gli yuan in banca e cambiare i miei euro.

            Davvero costa poco il gas? Le bollette in Cina sono davvero basse se confrontate a quelle italiane.

            Sto aspettando la lettera di invito e il work permit da presentare per il visto.

            Sei stato gentilissimo a rispondere. Grazie Enrico

  24. erica dice

    Ciao Furio,
    avrei un’ulteriore domanda da farti, rigurada la conversione di visto Z temporaneo in residence permit.
    Tu hai scritto che ‘Se hai tutti i documenti in regola si tratta di una formalità e, entro 5-10 giorni lavorativi, ti renderanno il passaporto con il permesso di soggiorno stampato su una pagina.’

    Ho sentito diverse persone che hanno dovuto lasciare il passaporto per 3 settimane, almeno a Shanghai. La procedura di rilascio del visto con residence permit sarebbe dunque un po piu lunga.

    Ne sai qualcosa?

    Un saluto,
    Erica

  25. Davide dice

    @ilaria,
    vivo a Huaian, 100 km da Yancheng. Confermo quello scritto da Enrico, 200 RMB di gas ti durano sicuramente più di un anno. Diverso però il discorso luce, l’inverno è moto più freddo che a Shanghai la temperatura può arrivare anche a -10° e al 99% non avrai il riscaldamento in casa, quindi tutto condizionatore con pompa di calore da metà novembre a fine marzo. Noi spendiamo di elettricità circa 800 RMB a bimestre e un pò di più in estate ma abbiamo due condizionatori che girano H24.
    Quindi secondo me tu non andrai oltre i 300/400 RMB a bimestre e con i 1500 che ti danno dovresti essere più che coperta.
    Un consiglio per la parte cash, io opterei più per il bancomat italiano rispetto alle carte prepagate visa/mastercard, Yancheng come Huaian essendo città minori (terza fascia?) si fà molta fatica a prelevare anche nelle banche con circuiti internazionali. Non ho mai avuto problemi invece con il circuito maestro.
    Se ti servono altre info scrivi pure.
    Davide

    • Ilaria dice

      Ciao Davide!!! Sei stato stra-prezioso.
      Io vorrei portare metà dei soldi liquidi e metà sulla carta.
      Domani vado a chiedere per cambiarli in banca. Almeno 500 euro in Yuan.

      Circuito maestro? E’ un circuito da prepagata.
      Puoi dirmi con che banca lo hai fatto?

      Vivi insomma vicino a Yancheng. Ci sei mai stato?

      Com’è la vita nella zona di Yancheng? Cara? Facebook, youtube; skype… Funzionano tutti?

      Grazie mille

      Ilaria

      • Davide dice

        Ciao Ilaria,
        non penso sia così facile cambiare €/RMB in Italia, in più se fossi in te non cambierei nemmeno all’arrivo a Pudong (portali cmq gli € che possono sempre servirti). Come ti dicevo, preleva con il tuo bancomat italiano all’arrivo in Cina. Sulla carta dovrebbe esserci in basso a destra il simbolo del circuito “maestro” (non è una prepagata), io ho il bancomat Cariparma e prelevo senza problemi ovunque in Cina, mentre con le prepagate ci sono sempre problemi nelle città minori.
        Si, vivo a 100km da Yancheng, sono stato in centro una sola volta nel 2010 ma mi sono fermato più volte per fare la spesa (Metro). La città, come tutte quelle di terza fascia cinesi, offre pochissimo per quello che riguarda i divertimenti ed è molto industriale (a Yancheng c’è la KIA automobili che impiega migliaia di persone).
        La vita costa poco soprattutto all’interno del campus dove andrai a vivere, potrebbe essere che sia un pò fuori rispetto al centro città, quindi cerca di trovare il modo più conveniente per spostarti fin dall’inizio.
        Facebook, youtube, twitter… tutto bloccato!!! Io ho fatto la vpn con astrill e mi trovo benissimo. ti costa poco più di 50€ all’anno e non ha mai problemi.
        Davide

        • Ilaria dice

          Sì, ho un abbonamento di 480 RMB l’anno. Fornito dal’Università. Facebook e youtube bloccati? Oddio…. Skype so pr certo che funziona!!!!

          Io purtroppo non ho bancomat perché sprovvista di contocorrente.

          Che macello!!!!!!!! Se riuscissi a cambiare sarebbe fantastico perché il 10 novembre mi pagano a avrò un bancomat Cinese (ICBC Bank card). Sta Cina è un casino!!!!

          • Davide dice

            Ciao Ilaria,
            allora un passo alla volta, e vedrai che una volta qui tutto sarà più semplice.
            Portati un pò di soldi e cambiali in aeroporto (500€ penso ti bastino alla grande il primo mese).
            Skype funziona, così come Whatsapp. Tutti i social sono bloccati ma con una qualsiasi vpn li usi normalmente.
            Poi se hai bisogno più info, cercami su skype (davidemugetti) così non intasiamo la bacheca.
            Buona giornata
            Davide

  26. Michele dice

    Ciao Furio, grazie mille per l’articolo interessante.
    Volevo chiedere un’info; dovrei andare a Shenzhen per 10 giorni circa e le scorse due volte in cui ci sono stato usavo il visto turistico di 5 giorni perchè non ho mai soggiornato per più di 3 giorni.
    Se allo scadere dei 5 giorni tornassi ad HK per poi ritornare a Shenzhen, sarebbe possibile riutilizzare il visto turistico di 5 giorni?
    Grazie in anticipo della risposta

    • furio dice

      Normalmente visti di tale durata sono a singola entrata. Quindi la risposta è no. Comunque controlla il visto, se c’è scritto double entry o multi entry allora è possibile.

  27. gloria dice

    Ciao! Avrei una info da chiederti… devo recarmi a macao per vacanza dal 9 al 14 ottobre… che visto devo fare?
    Grazie milleeeeeeeee!
    ;-)

  28. ilaria dice

    Ciao Furio,

    allora sto aspettando i documenti dalla Cina per il visto.
    Fino a oggi non erano ancora pronti.
    Conta che hanno tutti i miei documenti (laurea; Cv; Health check form ecc ecc) da due settimane.
    Ora so che il 19 è festa in Cina. Quindi i tempi si dilateranno ancora di più.
    Questi documenti tra l’altro mi devono essere spediti perché in ambasciata non accettano scansioni.
    Secondo te quanto potrebbero impegare ad arrivare?
    Entro il 10 ottobre dovrei essere a Shanghai, ma di questo passo… Non sarà possibile!!!!!!

    Grazie

    Ilaria

      • ilaria dice

        Io il volo ancora non l’ho preso. E costano già un botto.
        Quanto ci vuole per consegnare dei documenti in Italia dalla Cina?
        Hai un’idea orientativa?

        II voli costano già un macello

        • dice

          Parla con il tuo capo in Cina. Queste sono informazioni estremamente soggettive.

          Una volta che hanno i documenti, per la spedizione con DHL considera 3-4 giorni lavorativi dalla Cina a Roma ma anche 8-9 se abiti in posti un po’ fuori mano (la Sardegna, ad esempoi).

  29. Fabio dice

    Ciao, ti chiedo un chiarimento su un visto.
    Un artista italiano con la sua crew che devono recarsi in China per due show, che tipo di visa devono richiedere a CVASC di Milano?
    Dal sito del consolato sembra che il visto sia lo Z, ma dalle note che leggo qui sembra che non sia così. Sto aspettando l’arrivo dei documenti dal promoter cinese, ma intanto mi serve farmi un’idea.

    grazie

    |f|

    • dice

      Ciao,

      dipende molto dal tipo di prestazione e da come (e dove) venite pagati… secondo me sia il visto Z2 (di lavoro ma per meno di 90 giorni) che quello M (il nuovo visto business, sicuramente più facile da ottenere) dovrebbero andare bene.

      Se vi pagano in RMB in Cina direi che il visto Z2 è il più indicato.

  30. Ilaria dice

    Ciao furio,

    mi hanno inviato i documenti (lettera di invito e Work permit).

    Sulla lettera c’è scritto che come data di First entry c’è il 5 ottobre.

    Questo vuol dire che devo arriavre esattamente il 5???????

    Né prima né dopo?

    • furio dice

      Mah, così non si capisce perché ‘ste lettere sono sempre diverse, tra l’altro la mia è in Italia e non mi ricordo bene com’erano. Io aspetterei il visto per conoscere le date (ci vogliono 2 giorni per ottenere il visto) e quindi comprare il biglietto d’aereo (se non ce l’hai ancora).

      In principio mi sembra si debba entrare in Cina entro 90 giorni dall’ottenimento del visto Z, o almeno nel 2010 era così.

      Ad esempio se dai un’occhiatta a questa foto http://www.flickr.com/photos/dennischnapp/5915304170/ vedrai che il visto è stato rilasciato il 7 luglio e che bisogna entrare entro il 7 ottobre.

      Quindi il mio parere è che è il visto a fare fede e che la data sulla tua lettera di invito è più un’informazione indicativa che un “obbligo.”

      Ma, come ho detto, non ho abbastanza informazioni per assicurartelo.

  31. Andrea dice

    Ciao Furio!!! Complimentoni x il sito!!! Avrei bisogno anche io d un chiarimento! Io sono in una scuola a fare un tirocinio ed ho un visto z d 3 mesi e devo fare un estensione x un mese… So che devo andare a Shanghai x farla… Io mi trovo vicino wenzhou nel zhejiang… Dove devo andare a Shanghai x farla? Che documentazione serve? Quanto prima devo andare? Ho provato a cercare in tutti i vari siti ma non ho trovato niente di rilevante…. E sono un po’ nel panico !!! Grazie mille!!! Aspetto tue notizie!!!!

  32. Gianluca dice

    Volevo rivolgere una domanda che forse interessera’ in molti. Riguarda l’assicurazione personale. Sia il sito Viaggiare Sicuri che alcune agenzie di visti consigliano di stipularla prima di partire per la Cina, anche se non obbligatorio per l’ottenimento del visto. Secondo la vostra esperienza, quale e’ consigliabile fare, quale compagnia e cosa includere? Grazie

    • Daniela dice

      ciao Gianluca, x mio figlio che si trova in Cina (per circa 6 mesi ) per svolgere uno stage in un hotel, ho dovuto stipulare una polizza assicurativa; la più vantaggiosa che ho trovato si chiama Globy Student della Allianz Assicurazioni. Lui ha avuto un piccolo problema di salute e devo dire la verità, lo hanno indirizzato in una clinica internazionale dove lo hanno visitato e dove gli hanno anche dato dei farmaci … fin qui la mia esperienza è positiva (niente spese)..
      In precedenza avevo stipulato polizze di viaggio con World Nomads.

  33. Mauro dice

    Buongiorno, a giorni devo fare richiesta di visto. Mi fermerei in Cina 10 giorni per visitare Fiera ad Hong Kong e fornitori di Shenzhen. L’albergo è in Cina Continentale ( Shenzhen ). Durante questo periodo , mi dovrò spostare 3 o 4 giorni ad Hong Kong e rientrare a Shenzhen. Che tipo di visto devo richiedere? Grazie.

  34. Paola dice

    Ciao Furio! Grazie per le tue dettagliate istruzioni..volevo chiederti una cosa, forse tu la sai. Io sono di Bolzano e mi è stato detto che, inquanto provincia autonoma, devo per forza richiedere il visto a Roma e non a Milano? tu per caso ne sai qualcosa? Ho chiamato Roma..ma il tipo al centralino non ne sapeva nulla.
    E poi dal sito pare che neppure puoi spedire il tutto.
    Io devo parite il 25/10…ce la devo fare…
    Grazie!!

    • Furio Fu dice

      Ciao, non so di questa storia di Bolzano, chiama il CVASC di Milano!

      Per quanto riguarda spedire i documenti, lo fanno solo le agenzie e in Italia io non ne conosco. Cerca su internet, ce ne sono varie però non mi sento di raccomandartene nessuna perché, appunto, non ne ho mai utilizzato una.

      • Paola dice

        Grazie 1000. Sto provando a chiamare Milano ma risulta occupato o non rispondono..mi informo in agenzia.
        Grazie lo stesso!!

    • Jan dice

      Ciao Paola,
      io sono di Merano e volevo sapere come hai risolto il problema, dato che per natale vogliamo andare con bimbi a Shanghai e ci servono i visti. Grazie

  35. Stefano dice

    Ciao Furio. Innanzi tutto , un inchino a Sua Maestà per suo Blog, utilissimo e dettagliato.
    Volevo chiederti una paio di cose..
    Io mi recherò in Cina a Shanghai per fine ottobre con un semplice visto L a una entrata..starò li poco meno di 1 mese e devo ancora andare a 米兰 per ottenere il visto.
    1° Domanda
    Come sanno tutti, il CVASC oltre la prenotazione aereo, vuole la prenotazione alberghiera. Ora, dato che ad oggi non ho ancora deciso il mio itinerario completo e probabilmente lo deciderò in Cina con gli degli amici di li (shanghai, hangzhou e poi si vedrà), se do al CVASC una prima prenotazione alberghiera..ad esempio una per i primi 4-5 giorni, è sufficiente per ottenere il visto? O sono obbligato a dargli tutte le prenotazioni di tutti gli alberghi in cui alloggerò per tutti i 27 giorni in cui starò in Cina (il che sarebbe a dir poco allucinante)???
    2° Domanda (ti chiedo scusa per la banalità/stupidità )
    Supponiamo che riesca incredibilmente a trovare lavoro in Cina proprio durante questo mesetto, ad esempio come esperto linguistico, e il datore di lavoro è disponibile a mettermi in regola..esiste la possibilità che possa trasformare il mio visto L in Z o che so io, senza tornare in Italia?

    Ti ringrazio per le risposte e ancora complimenti!

    *inchino di congedo*

    • furio dice

      Ciao Stefano

      1) Sugli hotel in teoria dovresti avere tutte le prenotazioni; in pratica di solito non è un problema. Offro tre soluzioni:

      1.a) Fai il booking totale su un sito che permette il rimborso del 100% (tipo booking.com), prendi il visto e poi cancelli il booking.

      1.b) Chiami il CVASC di Milano e chiedi spiegazioni nel tuo caso specifico perché comunque i visti cinesi vengono concessi in maniera soggettiva (questo è quello che farei io)

      1.c) Ti fidi e vai al CVASC con solo qualche giorno di prenotazione in hotel.

      2) La possibilità esiste e si chiama Hong Kong. Prima era molto comune, dal primo luglio è diventato molto più difficile. Di nuovo; dipende dal tuo curriculum e, sopratutto, dal Guanxi del tuo datore di lavoro. Piccola impresa? Scordati il visto di lavoro a Hong Kong. Grande università? Ecco, allora tutto è possibile.

      • Stefano dice

        Ciao furio , ho chiamato il cvasc e mi han dato una risposta definitiva, la scrivo qui così magari può servire ad arricchire la tua guida per il visto o chi legge può avere qualche indicazione.
        Per chi richiede un visto turistico, il cvasc vuole una prenotazione dell’albergo che copre almeno 1/3 del soggiorno. Quindi se sto 30 giorni, devo provare che so dove dormirò per i primi 10 giorni. ( oltre ovviamente alla prenotazione del volo a/r)

        Riflettendo sulla conversione in visto z, sono giunto alla conclusione che ė proprio una inculata! Cioè, se trovo lavoro li o lavoro illegalmente col visto business oppure devo ritornarmene in Italia e aspettare il loro invito ( niente 香港 , ho solo una triennale in lingue e nessuna esperienza lavorativa ) puntavo a impartire qualche lezione di inglese o di italiano in qualche piccolo istituto privato a ragazzini cinesi. E se sono in Italia, ė molto difficile che mi assumano dalla Cina solo mandando il cv e uno scambio mi mail, i cinesi ti vogliono squadrare dal vivo prima di assumerti ( come ė giusto che sia ).
        Con queste nuove norme hanno tagliato le gambe a chiunque avesse voluto emigrare per lavorare..peggio di canada e Australia che hanno le categorie protette o le sponsorizzazioni! Cervelli in fuga ok..ma fatemi fuggire in santa pace però!!

        • Furio Fu dice

          Grazie per l’info… io ho fatto una ricerca e ho trovato 50% (in spagna), però tu mi dici 30%. Aggiungerò il dettaglio nell’articolo al prossimo update.

          Per quanto riguarda il visto Z in teoria è sempre stato così (ovvero dovevi tornare nel tuo paese di origine per ottenerlo). Prima era forse più facile aggirare la legge.

          Comunque sì, capisco la frustrazione. A parte qualche eccezione, l’unica maniera possibile mi sembra quella di arrivare in Cina con un visto L, trovare il lavoro e tornare in Italia per ottenere il visto Z.

          Cerchiamo di vedere il lato positivo: Alla fine è un investimento di 800-1000 Euro (per il volo), che è più o meno quello che ti chiedono le agenzie : P

  36. Alberto dice

    Caro Furio, mi associo ai complimenti degli altri.

    Ti pongo il mio problema.
    Sono venuto in Cina esattamente 10 anni fa iniziando ovviamente con un visto turistico seguito poi da vari VISA ex tipo “F” (visto Business di durata variabile da 3 mesi a un anno con ingressi multipli) sempre ottenuti e rinnovati qui in Cina.
    A partire dal 2008, in virtù del fatto che ero “president” di una Trading Company (WFOE), ho ottenuto il permesso di lavoro triennale (Alien Employment Permit) e il “Residence Permit for Foreigners” rinnovato per una seconda volta. Quelli attuali sono entrambi validi fino al 29/04/2014.
    Poiché la suddetta Trading Company è stata chiusa non sussistono più i requisiti per rinnovare il permesso di lavoro (?) e il “Residence Permit for Foreigners”.
    Tuttavia collaboro con un’azienda italiana per la quale ricerco fornitori, seguo le trattative e mi reco, spessissimo e con preavviso di pochi giorni, in Cina per il controllo di qualità di tali prodotti. Questo richiede viaggi frequenti e di durata variabile da 15 giorni a 2 mesi. Tuttora ho in affitto un appartamento (con tanto di contratto regolare) ovviamente denunciato alla locale stazione di polizia.
    Morale: escludendo la possibilità di aprire qui un Ufficio di Rappresentanza (costosa ed inutile) cosa mi conviene fare per continuare a godere almeno parzialmente dei benefici dati dal “Residence Permit for Foreigners” senza dover richiedere continuamente visti di ingresso così restrittivi come quelli attuali ?
    Se non ricordo male anni fa c’era la possibilità di lavorare in Cina come Free Lance (ovviamente pagando l tasse individuali sull’eventuale reddito prodotto in Cina) ……
    Mi rendo conto del vespaio …. ma ti ringrazio anticipatamente dei tuoi consigli.

    Alberto

    • Furio Fu dice

      Non so come funzioni la questione del “freelancer,” anche se mi sembra un concetto molto vicino a quello della partita IVA italiana o della Sole Partnership inglese. Tutto ciò si tramuta in un labirinto a livello legale, sopratutto perché non abiti in Cina quindi probabilmente paghi tasse in un altro paese (l’Italia?)

      La tua scelta consiste nel:

      1) Consultare un commercialista che ti aiuti a realizzare questa storia del freelancer. Ma uno bravo però!

      2) Rassegnarti alla situazione cui sono soggetti tutti i comuni mortali che non hanno diritto a un visto Z, ovvero andare avanti con i visti business multi entrata di sei mesi.

      3) Sposati una cinese e ottieni il visto da convivente ; )

      • Alberto dice

        Grazie Furio,

        la soluzione 3) è da scartare !
        Non pensi che recandomi al locale ufficio visti e data la situazione pregressa non posano concedermi un visto Business annuale multy-entry ?

        • Furio Fu dice

          Mah… il problema è che quello che penso io è irrilevante. Quello che conta è come si sveglia l’impiegato dell’ufficio visti. Tentar non nuoce.

          Comunque fossi in te non mi preoccuperei troppo visto che a Hong Kong non hanno mai smesso di dare i visto business multi entrata. Leggi gli ultimi commenti di Chiara su questo articolo per i dettagli:

          http://www.saporedicina.com/visto-cinese-a-hong-kong/

          • Alberto dice

            Caro Furio,
            grazie per la tempestività delle tue risposte

            Alberto

  37. ilaria dice

    Ciao,

    devo andare a Yancheng. parto dopodomani.
    Quale adattatre devo comprare?
    SU internet è tutto molto confuso.

    Puoi darminotizie certe?

  38. Elisa dice

    Buongiorno Ivan, vorrei chiederti gentilmente se posso chiederti dei consigli via e-mail e non tramite commento sul sito? Grazie, Elisa

  39. Bea dice

    Ciao Furio,
    intanto TI RINGRAZIO PER IL TUO BLOG, mi è stato di enorme sostegno durante questo soggiorno in cina. Ti volevo chiedere se sai se per ottenere il visto ad Hong Kong ci si deve presentare di persona o posso lasciare tutti i miei documenti a qualcuno che vada all’ufficio per me.
    Grazie mille davvero ^_^

  40. Lorenzo dice

    Ciao Furio,
    Prima di tutto ti faccio i complimenti per il blog davvero molto utile.
    Sono in procinto di recarmi a Pechino per uno stage di alcuni mesi (meno di 6). Compilando il modulo per la richiesta del visto, trovato nel sito del CVASC, ho trovato difficoltà, vuoi per inesperienza vuoi per scarsa dimestichezza con tali procedure, nel compilare la parte 2 informazioni sulla visita. volevo quindi chiederti, se trattandosi di uno stage, alla voce motivo principale della visita cosa devo barrare affari? Ed inoltre quando si chiede “indicare in ordine cronologico il luogo/luoghi di residenza ecc..” cosa va dichiarato??
    Grazie mille e complimenti ancora!

    • furio dice

      non c’è internship? O metti affari… non mi sembra così importante.

      Per il secondo punto, puoi dichiarare che starai a Pechino. Se non hai ancora un indirizzo scegli un hotel vicino a dove vuoi stare e utilizza quell’indirizzo. Alla fine ‘sti dati non servono a niente.

      Se hai i documenti in regola non dovresti avere problemi

  41. Gianpy dice

    Ciao Furio, grazie a te ho potuto colmare tutti i vuoti che si sono creati da questo pomeriggio fino ad ora, momento in cui ho deciso di prenotare un aereo per Shanghai dal 4 Novembre al 2 Dicembre (per cui meno di 30 giorni) … così all’improvviso…. mica mi ero posto il problema!!!!
    Poi dopo mentre cercavo notizie su Shanghai….sei arrivato tu con il tuo Blog….che parlavi di Visti….Azzzzzz…mi sono detto…..e chi ci aveva pensato!!!??
    Per fortuna sono a roma vicinissimo alla sede di Via Regina Margherita…domattina mi recherò lì con il mio bel passaporto….e con il resto dei documenti suggeriti dal sito….incluso il modulo stampato e firmato…
    ….Sono arrivato alla conclusione di richiedere un visto turistico…. anche se andrò per cercare lavoro….dopodichè se la cosa sarà realmente e concretamente fattibile, ritornerò a Roma per rivistare nel modo giusto il mio passaporto!
    Inoltre io dormirò a casa sua per cui basterà il suo indirizzo ed il biglietto aereo A/R…non credo che ci voglia per forza l’albergo….ma questo te lo farò sapere di preciso…
    Che dire… ancora grazie e complimenti per il Blog…ciao!!

    • furio dice

      Ciao caro, molto divertente la tua storia haha

      Bene, recarsi sul posto è il modo migliore per trovare lavoro. Buona fortuna e continua a seguirci ; )

  42. Gianpy dice

    Oggi all’ufficio dei visti mi hanno suggerito di farmi fare una lettera da chi mi ospita, una dichiarazione in cui esplicitamente dichiara di volermi ospitare indicando l’indirizzo preciso ed il numero del suo visto oltre che poche sue generalità….oggi l’ho richiesto al mio amico e lunedi lo portarò in ufficio!!! To be continued…..

    • Furio dice

      Sì, è normale perché in caso contrario chiunque può dire “mi ospita un amico.” Di solito chiedono anche copia del passaporto e del visto di chi ti ospita!

      • Gianpy dice

        Infatti!!! Loro mi hanno chiesto che sulla lettera ci sia il numero del visto ed il numero del passaporto….speriamo che lunedi non sia cambiato l’operatore!!!! :-( e che mi rimandi indietro per le fotocopie dei documenti da te citati….mi incazzerei un pochino….

  43. Jan dice

    Ciao Furio,
    Prima di tutto ti faccio i complimenti per il blog. A Natale vado con famiglia a Shanghai ( 2 notti) poi in Vietnam e poi al ritorno di nuovo Shanghai (4 notti).
    Ho sentito che sotto le 72 ore non serve visto, ma per la secondo tappa di 4 notti ci serve. Tu cosa ci consigli per i visti. Grazie

      • Jan dice

        Ciao, si chiama 72 ore Visa-free Transit per Pechino o Shanghai e da luglio anche qualche altra città. però devi rimanere solo in quella città o meglio devi ripartire da quella città. Spiegazioni anche su trismocinses.it e visaforchina.org
        ma non ho capito bene se per la prima tappa prendo questo visto se allora la seconda tappa serve quello normale oppure mi serve un visto per due entrate. Ho scritto diversi mail a visaforchina ma niente risposta.
        Pensavo, tu che sei un genio delle informazioni …:-)) grazie. Ciao

        • Furio Fu dice

          Sì, il VISA transit lo conosco ma è proprio la sua natura che mi preoccupa. Si tratta di un visto pensato per chi “transita.”

          Quindi non so cosa succederebbe se poi transitassi di nuovo dopo una settimana hehe. Con il visto a doppia entrata invece andresti sul sicuro.

          • Maja dice

            Ciao,
            in dicembre prenderò un volo da Milano per Bangkok con scalo (11 ore) a Pechino. Ma ho un dubbio… se volessi andare a visitare il centro di Pechino, posso uscire dall’aeroporto senza un visto o devo farne uno turistico? poi l’altra domanda, che non riguarda i visti: in 11 ore si riesce ad arrivare in centro e fare un giro prima di ripartire?
            Grazie
            Maja

  44. Matteo dice

    Ciao Furio,
    volevo chiederti un’informazione per il visto: è necessario recarsi di persona al consolato di Roma o Milano? Sai se c’è modo di fare la cosa con qualche modulo online?
    Come cosa è decisamente scomoda per uno che come me abita in Romagna, entrambi i posti sono abbastanza lontani…
    Grazie, a presto!

    • Furio Fu dice

      Ciao Matteo,

      capisco il problema. Da quello che so al momento è solo possibile, pagando una sovra tassa, farsi inviare il passaporto con il visto a casa. Però ti devi presentare di persona a richiederlo.

      L’alternativa è quello di utilizzare un’agenzia specializzata però su questo campo non ho esperienza.

  45. Gianluca dice

    Ciao Furio, volevo chiederti una cosa. Ho ottenuto un visto business a 2 ingressi da 90 giorni di permanenza per ogni ingresso. Sul visto c’e’ scritta la data entro la quale devo fare il primo ingresso, i famosi 90 giorni dalla data di rilascio, ma non c’e’ la validita’ totale del visto. La mia intenzione e’ di usare il primo ingresso ora, stare 2-3 mesi e poi usare il secondo ingresso a distanza di 5-6 mesi o anche piu’. C’e’ un limite massimo tra i due ingressi? Grazie

        • Furio Fu dice

          Ci dev’essere per forza una data di scadenza o un periodo di validità. Ad esempio se guardi la foto all’inizio di quest’ articolo vedrai scritto

          IISSUED DATE:14 MAY 2012

          ENTER BEFORE: 14 MAY 2013

          Questo significa che il visto è valido sino al 14 maggio 2013 (a meno che non entri e esci due volte, trattandosi di un visto a doppia entrata nel tuo caso).

          • Gianluca dice

            Ah ok, nel mio caso allora e’ scritto

            ENTER BEFORE: 17 JAN 2014

            ENTRIES: 02

            DURATION OF EACH STAY: 90 days

            Significa che se entro la seconda volta ad esempio il 15 Gennaio 2014 posso stare altri 90 giorni? Altrimenti non mi tornano i conti…

            Questo significa

          • Furio Fu dice

            Così sembrerebbe… anche se mi sembra strano perché i vecchi visti duravano un anno mentre se tu l’hai fatto adesso il tuo dura solo tre mesi. Quando te l’hanno rilasciato?

  46. Gianluca dice

    Il 17 Ottobre, settimana scorsa. E’ contraddittorio cosi’, vale quindi 3 mesi a prescindere che se faccio 90 (giorni – each stay) x 2 (entries) fa 180? Mi sembra una allucinazione…..

    • furio dice

      Sì… io chiamerei l’ufficio dove ti hanno rilasciato il visto. Sai com’è… magari si son sbagliati…

  47. ALESSANDRO dice

    Furio ho bisogno di un consiglio e di un aiuto!!!

    Sono stato contattato da un responsabile di una catena alberghiera americana( così almeno pare) HOWARD JHONSON, è molto famosa, per un management trainee di un anno a Meizhou.

    Adesso io davvero non so se fidarmi o meno dal momento che mi chiede di spedire in originale i miei documenti all’albergo e poi loro me li rispediranno con tutta la documentazione necessaria per ottenere il visto.

    Lui scrive testualmente: “To the start time ,as soon as we receive your documnts ,we are going to bring it to the police assist you make the work promission right now ,and then deliver you documents offer letter contract and the work promission to you ,you take it to make the work visa.as soon as you made the work visa you can come and start your work in our company”

    A parte l’inglese un pò sconclusionato io non riesco a capire l’attendibilità della persona, ho tutta la corrispondenza mail, ho il numero di telefono, sembra proprio che lavori per questa catena…ma è prassi dover inviare i documenti originali??? Ti ringrazio, io vorrei iniziare questa che sembra una bellissima opportunità, per me che sono laureato e ho un master in gestione alberghiera…ma non riesco a capire, è tutto così confuso!

    Grazie in anticipo.

  48. ALESSANDRO dice

    Mi sono dimenticato che questi vogliono farmi un L VISA to hong Kong e poi loro mi assisteranno a cambiare questo visto L “to Hong Kong”, in un working visa. ti suona plausibile?

  49. ALESSANDRO dice

    IO HO LETTO CHE NON IL DATORE DI LAVORO NON HA BISOGNO DEL PASSAPORTO ORIGINALE DEL FUTURO IMPIEGATO PER OTTENERE L’ Employment License of the People’s Republic of China for Foreigners – detto anche permesso di lavoro giusto?

  50. ettore dice

    ciao furio una domanda , sono in cina parlo solo italiano ho un visto di un anno (m) l’agenzia che lo ha fatto non mi ha detto che dovevo uscire 8 di ottobbre dato che il visto precedende scadeva quel giorno come posso fare a sistemare il visto? un mio amico mi dice che dovro fare 15 giorni di prigione e l’espatrio per la cina per 2 anni . e vero?

  51. Matteo dice

    ciao Furio. complimenti per la guida. molto comoda.
    ti volevo chiedere un parere. io sono in china da 2settimane e sono entrato con un visto business tipo M. 2 ingressi da 30 giorni. e l’azienda dove lavoro mi sta facendo il contratto. ho presentato la laurea il certificato del tribunale per i reati passaporto ecc… l’unica cosa che non ho ben capito e se ora devo fare un visto tipo z o direttamente un permesso di residenza temporaneo.? grazie mille per la disponibilita. saluti Matteo

  52. Fex dice

    Ciao Furio,
    grazie per lo splendido lavoro che fai per dare una mano concreta e dettagliata a chi come me si deve districare in tutta questa burocrazia!
    Forse la mia è una domanda stupida ma per me essenziale, riguardo il modulo dei report medici…. Ho chiesto di compilarlo al mio medico curante ma mi ha risposto che non è abilitato a compilare questi moduli (oltre a non parlare una parola di inglese) e non ha idea di dove io possa andare….sai se c’è un ufficio medico preposto, se devo andare in ospedale… Brancolo nel buio…. Grazie in anticipo e a presto
    Federica

    • Furio Fu dice

      Che io sappia è il tuo medico curante a doverlo fare. Il mio medico non mi fece alcun problema. Se lo avesse fatto lo avrei minacciato di cambiare medico. that’s all.

  53. Matteo dice

    Ho un visto con due ingressi da 30 giorni, per sfruttare il secondo e sufficente che vado ad HK e rientro in Cina in giornata o devo soggiornare a HK per un periodo?
    Grazie mille.

  54. Fabio dice

    Ciao!

    Complimenti per tutti gli articoli!

    Leggevo su un sito non ufficiale che arrivati ad hong kong non serve il visto.. e fin qui son d’accordo tutti :-) vorrei però anche sapere se È necessario avere già un volo di ritorno o comunque un volo per uscire da Hong Kong.

    Io vado ad Hong Kong per richiedere un visto per andare in Cina e poi vorrei tornare in Italia da Pechino e non da Hong Kong.

    Agenzia già contattata, mi resta solo quest’ultimo dubbio

    Grazie!

    • Furio dice

      No, in teoria non ti serve un biglietto d’uscita.

      Tieni presente che la compagnia aerea in questi casi può sempre causare problemi. L’ultima volta che ho volato da bangkok a Hong Kong con Sri Lanka non mi volevano far partire perché non avevo il visto per Hong Kong, che chiaramente non serve.

      Se finisci in una situazione del genere spiega che 1) il visto per HK non serve sotto i 90 giorni 2) non hai un biglietto di uscita perché vai a Pechino 3) Se ce l’hai mostrali il biglietto Pechino/Roma.

      Comunque nel 95% dei casi nessuno ti farà problemi.

  55. Dario dice

    Ciao Furio,
    Anche i miei complimenti, il tuo sito mi rimane utilissimo in questi giorni.
    Sarò breve e romantico.
    Lavoro sulle navi da crociera e li ho conosciuto una splendida fanciulla cinese.
    Mi chiede di andare in Cina, come fare per il visto?
    Devo lavorare chiaramente, non ho inviti lavorativi di alcun tipo e mi chiedevo come fare?
    Non ho soldi sufficienti per andare, stare, cercare, trovare, tornare e ritornare con l’invito.
    Quale pensi sia la soluzione migliore?
    C’è qualcosa che la mia dama potrebbe fare per me?
    Grazie mille.

    Dario

      • Dario dice

        E sarà fatto!
        Sono un venditore su navi da crociera con 5 anni di esperienze nell’industria alberghiera internazionale.
        Come vedi una figura come la mia non riesce facilmente a trovare “da casa”.

        • dice

          Una soluzione potrebbe essere quella di rivolgersi ad una agenzia specializzata, di solito hanno agganci che ti permettono di ottenere visti con permanenza superiore ai classici 30 giorni

  56. Francesco dice

    Ciao Furio,
    i complimenti qui si sprecano e ti prego di aggiungerci anche i mie :)
    Volevo comunicarti un piccolo errore nel tuo intervento. Il visto turistico per una sola entrata puo` ancora essere di 90 giorni. Io l’ho fatto a fine agosto (proprio nei giorni in cui hanno cambiato un po` di regole, compreso il form…..) a Roma ed e` singola entrata e della durata proprio di 90 giorni. Una seconda notizia in piu` a tutte le utilissime info da te fornite e` che se si richiede il visto turistico a doppia entrata, vogliono anche la prenotazione del volo per il secondo viaggio ( a me e` capitato cosi` una volta sempre a Roma ma non so se sia regola oppure ho pizzicato la persona pignola).
    Per quanto riguarda la lettera in cui qualcuno cinese afferma che ti ospitera`, dato che ho letto che alcuni te lo chiedevano, a me e` sempre stata richiesta anche una copia di un documento della persona stessa.
    Per ultimo anche io, per non farmi mancare nulla, ti pongo una domanda:
    Mi potresti spiegare (o se hai gia` affrontato l’argomento magari darmi il link) la questione del visto da convivente? A parte sposarsi, come funziona?
    Grazie mille

    • Furio Fu dice

      Ciao, grazie per le precisazioni. Da quello che so la “convivenza” non esiste. O ti sposi o niente.

      • Francesco dice

        si ma infatti dicevo, a parte sposarsi, nel senso che uno si sposa e poi?conosci il procedimento per richiedere (se esiste) un visto relativo a cio`?

        • Furio Fu dice

          ahhh ok non avevo capito la domanda. No, non conosco i dettagli. Comunque se non sbaglio si fa sempre al PSB quindi potresti chiedere là

          • elisabetta dice

            Ciao Furio, ieri sera sono mi sono imbattuta nel tuo blog e nn sono riuscita piu a smettere di leggere davvero interessante complimenti! scrivo qui per collegarmi al discorso del matrimonio che ha iniziato Francesco. spero che troviate utili le mie info info (magari porai chreare una pagina tt dedicata a questo argomento!) Io mi sono appena sposata qui in Cina mio marito non e’ di Pechino ma dello Hubei percio posso descrivervi tutti i passi per convalidare un matrrimonio in Cina.
            1. bisogna procurarsi un foglio rilasciato dal comune di residenza in italia che dichiari il tuo stato di famiglia e stato civile (nn sposato ovviamente) io l’ho fatto in Italia all’anagrafe questa estate (occhio che ha scadenza di sei mesi dalla data in cui ti e’ stato rilasciato)
            2. bisogna recarsi in ambasciata a Pechino (citta’ di residenza in Cina) e far autenticare il documento dall’ambasciata (ti rilascia un nulla osta trascritto in doppia lingua)
            ottenuto cio puoi recarti al comune di residenza del tuo/tua compagno/a (fa fede HUKOU) [nel mio caso hubei (provincia) citta' wuhan xke capoluovo di provincia.] muniti di:
            TU
            a. passaporto b. nulla osta dell’ambasciata c. resident permit
            CITTADINO CINESE
            a. carta identita’ b. 单身证明 (foglio che dichiara stato civile) c. 户口本 (libretto della residenza) CONTANTI (9RMB per i libretti rossi e circa 400/500RMB spese di servizio) E FOTO TESSERA CHE SI FA AL MOMENTO INSIEME CON SFONDO ROSSO
            fatto cio il certificato di matrimonio ti verra’ rilasciato entro una due ore circa comunque in giornata. ottenuto cio’ dovrai recarti ad un ufficio notarile( sarai indirizzato dal ufficio in cui hai contratto matrimonio) dove dovrai far tradurre e legalizzare i documenti
            UFFICIO NOTARILE DOCUMENTI DA LEGALIZZARE SONO:
            1. LIBRETTO ROSSO DEL CITTADINO ITALIANO (CON NOME DEL CITTADINO ITALIANO PRIMA DI QUELLO CINESE)
            2. CERTIFICATO DI NASCITA DEL CITTADINO CINESE (PIU FOTOTESSERA) CONTENENTE NOMI DEI GENITORI [RICORDATEVI DI PORTARE CON SE FOTOCOPIE DELLE CARTE DI IDENTITA' DEI GENITORI E RELATIVO HUKOU BEN]
            la traduzione e legalizzazione (in tot piu o meno 700/800RMB)purtroppo non avviene in giornata percio dovrai o tornare a prendere il tutto o farteli spedire.
            RIENTRATO NELLA CITTA’ DI RESIDENZA RICEVUTI I DUE DOCUMENTI DEL NOTAIO (公证) dovrai recarti al ministero degli affari esteri per far legalizzare (认证) prima il tuo libretto rosso (certificato di matrimonio) (190rmb servizio express), poi dovrai recarti ad un altro ufficio dedicato per legalizzare il documento del cogniuge cinese (150rmbservizio express) ritirati i due documenti ai quali e’ solo stata applicata una marca da bollo e un timbro potrai finalmente recarti in ambasciata per far la trascrizione del matrimonio al comune di residenza in italia. DOVRAI PORTAR CON TE:
            1. DUE LIBRETTI ROSSI (CERTIFICATI DI MATRIMONIO)
            2.PASSAPORTO E CARTA DI IDENTITA’ DEL CONIUGE
            3. PASAPORTO DEL CONIUGE CINESE
            4. DOCUMENTI LEGALIZZATI (2)
            5. MODULO SCARICABILE DAL SITO DELL’AMBASCIATA PER TRASCRIZIONE MATRIMONIO
            FATTO CIO DOVRAI PAGARE UNA FEE DI CIRCA 300RMB E POI FAR PARTIRE IL VISTO PER LA/LO TUA/O COMPAGNA/O PER L’ITALIA.
            ORA PUOI TIRARE UN RESPIRO DI SOLLIEVO… METTI IN CONTO UN MESE CIRCA PER FARE TT CIO E POI SE HAI INTENZIONE DI RESTARE IN CINA BEH PUOI FARE RICHIESTA PER IL PERMESSO DI SOGGIORNO (ANCHE LI UN ALTRO MESE TRA UFFICI OSPEDALI ETC)spero possa esservi utile. Elisabetta

          • Furio Fu dice

            Ma grazie a te per le info!

            peccato che qui nei commenti risulti un po’ nascosto… ti va se ti contatto via e-mail, ti faccio qualche domanda per chiarire qualche dubbio e poi scriviamo un articolo sul tema?

            Possiamo metterlo a nome tuo ; )

  57. Manuela dice

    Ciao Furio,
    mi unisco anche io ai complimenti/ringraziamenti per questo tuo Blog e per la passione che ci metti nel fare qualcosa di così sopravvalutato ai giorni nostri (e nn solo!) ovvero aiutare per il gusto di farlo :D!
    Io sono una new entry che si unirà alla comunità di italiani in Cina e per l’esattezza a Pechino dove ha sede la Compagnia che mi ha offerto un posto al suo interno. Tutta la storia va avanti da inizio Settembre e ora siamo finalmente al punto di mezzo nell’attesa che il Local Bureau emetta il Work Permit x me, dopodichè altri 7 gg per la Z-Invitation Letter e poi mi inviano il tutto e io vado a richiedere il Visto secondo la procedura che hai indicato tu.
    Mi è parso di trovare solo una volta qualcosa su dove sia possibile andare (CVASC Milano o Roma) a seconda della regione di provenienza. Io sono pugliese. Posso andare indipendentemente a MiLANO O ROMA?
    Altra domanda che ti pongo è relativa è proprio relativa al tuo articolo aggiornato e in particolare per il Visto Z: come tu dici i documenti per ottenere il Visto sono il Modulo di richiesta, il Modulo SUpplementare (che ancoa nn ho individuato), Passaporto, Foto tessera, Work Permit e Confirmation Letter of Invitation + il “NO CRIMINAL RECORDS” e il “PHYSICAL EXHAMINATION RECORD”. Questi ultimi due io li ho ottenuti qui in Italia (con tempi e passaggi assurdi) e li ho dovuti inviare a loro in Cina xchè a loro servivano x il Work Permit.. Quindi che devo fare ora, verificare che quando mi inviano x posta il Work Permit e il Physical Examination Record mi inviino (sperando li abbiano loro ancora..) il mio certificato dei carichi pendenti e quello degli esami fisici in originale? Io ho fotocopie…!

    P.S In tutto ciò io ho dovuto inviare dopo traduzioni, fotocopie autenticate e certificato di Laurea in inglese,……..LA MIA UNICA E SOLA PERGAMENA DI LAUREA ORIGINALE E L’ORIGINALE DIPLOMA DEL MASTER FATTO A LONDRA xchè nn si fidavano delle fotocopie autenticate e per tagliare sui tempi ormai veramente andati oltre ho inviato x disperazione gli originali……cinesi diffidenti!…Con la mia pergamena che ora giace nelle mani di chissachi ;)….
    Grazie!!

    • Furio Fu dice

      Secondo me Roma o Milano è uguale.

      I moduli li trovi al CVASC.

      Sì, fatti rispedire i documenti.

      Gli originali? Io non l’avrei mai fatto!

      Buona fortuna : )

      • Manuela dice

        E lo so…ma nn avevo più scelta. Ma sono ottimista, torneranno nelle mie mani presto :)!

        Buona fortuna anche a te e grazie ancora x il blog!

  58. Simone dice

    Ciao, sto vacendo visto turistico per la cina perche andro’ qualche giorno a trovare un’amica. non ho voglia di tirarla in mezzo e farle scrivere una lettera di invito quindi sto prenotando un ostello da 4 presso il quale mai soggiornero. la mia domanda e’, una volta giunto in cina non e’ che si aspettano una qualche verifica che sia effettivamente presos quell’ostello? tipo quando si va in russia dove una volta giunto dove andare alla posta per registrarti… ?
    grazie!

    • Furio Fu dice

      Sì, l’hotel ti deve registrare. Non so però se l’ufficio visti e la polizia locale (dove si fa la registrazione) incrocino i dati o meno.

      • Simone dice

        ciao grazie, mi spiegheresti meglio cosa intendi con:
        “ufficio visti e la polizia locale (dove si fa la registrazione)” ?
        cioe’ quando sono in citta devo andare personalmente a registrarmi da qualche parte (oltre che in hotel)? Mi sconsigli quindi di non presentarmi in ostello per registrarmi? tu immagino sia stato in cina, vedi fattibile di NON andare in ostello a registrare ma di andare direttamente dalla mia amica?

        • Furio Fu dice

          Sì, la tua amica vivrà da qualche parte e sarà registrata all’ufficio della polizia locale. Presentati allo stesso ufficio con il contratto d’affitto della tua amica e il passaporto (più una copia degli stessi).

          • Simone dice

            ciao no, come scrivevo non mi va di coinvolgere la mia amica, quindi voglio prenotare un hotel e non andarci. come la vedi la cosa? grazie!

          • Furio Fu dice

            Che se non ti registri da nessuna parte la polizia viene cercarti.

  59. Simone dice

    haha esatto. e’ quello che temo… importante e’ che quando esco dalla cina (ci sto solo 3 notti!) non mi facciano storie

  60. Lulu dice

    ciao furio,
    volevo sapere se puoi chiarirmi un dubbio.
    dovrò farmi fare un visto z perchè vado in cina per lavoro.
    oltra l’invitation letter devo portare altro in italia?dalla cina mi hanno detto che tutto il resto lo faremo una volta che arriverò li.
    ma quanti ingressi pianificati devo indicare?non capisco questa cosa. cioè se torno per le ferie in italia, devo avere un altro visto?quanti ingressi devo pianificare?e tutta la parte “Chi intende sostenere le spese di viaggio, vitto ed alloggio per la Sua permanenza in Cina?”e ” Informazioni riguardanti l’invitante in Cina”.
    il visto va compilato in ogni parte. c’è scrittto anche di specificare l’azienda per cui lavoro ora.
    mi sto confondendo!!!help :-)

    • furio dice

      Ciao,

      il visto va cambiato in permesso di residenza una volta entrata in Cina. Con il permesso di residenza puoi entrare e uscire quante volte vuoi.

      Per le altre info vedi un po’ tu ma non sono importanti nel senso che quello che contano sono i documenti che ti invieranno dalla Cina.

  61. dario dice

    ciao furio, complimenti per il blog e la chiarezza. Allora io ho un volo a/r da helsinki per pechino (con finnair), e volevo prenderne uno che partisse prima delle 72 ore per Manila (con Philippines airlines). Mi sembra che non ci siano problemi, ma ho letto su siti in inglese che i voli devono essere non-stop flights. Sai se c’è questa distinzione? Cosa si intende?

    seconda domanda. Il volo che ho di ritorno è per il 14 marzo (in mezzo vado nel Sud est asiatico) volendo tornare in cina i primi di marzo è troppo presto per richiedere il visto qui in italia per quel periodo. sai a chi mi devo rivolgere per fare il visto in Thai/Cambogia eccetera? all’ambasciata italiana? a quella cinese?

    Grazie mille in anticipo

    • furio dice

      Ciao, non ho esperienza diretta con lo stop di 72 quindi non ti posso aiutare. So che vari italiani l’hanno fatto però.

      Per ottenere il visto cinese bisogna sempre rivolgersi ai cinesi, ovunque tu sia.

  62. Francesco dice

    Ciao Furio,
    ti aggiorno sul fattore “stop per 72 ore senza visto”.
    Anche Shenyang, capitale della provincia del Liaoning, permettera’ ai turisti in transito di soggiornare nella citta’ per 72 ore senza visto. Lo riferisce l’Agenzia di Stato Xinhua.
    Il provvedimento, secondo quanto riferiscono lunedi’ le autorita’ locali, entrera’ in vigore a partire dal 1° gennaio 2014. Da quel momento i passeggeri provenienti da 45 nazioni in possesso di un visto per un paese terzo e di un biglietto aereo per un paese terzo entro 72 ore dalla arrivo in aeroporto, potranno beneficiare della politica. Tra le citta’ che hanno gia’ aderito all’iniziativa figurano Pechino, Shanghai, Guangzhou, Chengdu e Chongqing, mentre Dalian, citta’ portuale della provincia del Liaoning, lancera’ l’iniziativa, come Shenyang, il 1° gennaio 2014.
    (Fonte: Agenzia di Stato Xinhua)

    • Furio Fu dice

      Ciao Francesco,

      grazie per il messaggio. Inserirò i dati nell’articolo la prossima volta che lo aggiorniamo ; )

  63. Matteo dice

    Ciao Furio,
    Avrei una domanda da porti a proposito della visita medica per il visto. Io dovrei fare un visto X2 per andare a Pechino a Febbraio per 5 mesi in un’università, la visita quando la devo fare? Prima o dopo aver fatto il visto? Dove trovo il modulo da fare compilare al mio medico?
    Grazie tante, spero tu possa illuminarmi!

    • Furio Fu dice

      Ciao,

      sei sicuro che per meno di sei mesi bisogni fare la visita? Controlla bene!

      In ogni caso la visita andrebbe fatta prima. I moduli prima erano disponibili online sul sito dell’ambasciata ma da qualche mese sono spariti… magari manda una email a loro…

  64. Cris dice

    Ciao,
    sto organizzando per il 2014 un mini tour musicale di quindici giorni che dovrebbe toccare Shanghai ed Hangzhou; è corretto chiedere il visto F o ci sono procedure particolari per i musicisti?

    • furio dice

      hmmm in teoria sì però penso ti serva una lettera d’invito. In contrario potresti entrare da turista

  65. Manuela dice

    Ciao Furio,
    io sto per partire per Pechino, mi assume una compagnia e vado a lavorare. Dovrei partire tra 2 settimane e inizio a sentire una leggera ansia..!:)
    Come tu consigli sto valutando e leggendo la polizza assicurazioni di World Nomads. TI faccio una domanda se puoi rispondermi dato che tu la usi e conosci bene..
    In generale e senza scendere in dettagli: quando mi dice che posso tornare una volta a casa durante il “trip” che vuol dire esattamente? Che coprono malaugurati danni solo durante un viaggio a/r x l’italia, in qsto caso, e se fai 2 ritorni in patria al secondo nn ti coprono o che puoi tornare in italia una volta durante l’arco della tua polizza e se torni di nuovo interrompi tutto pure x ciò che puo accadere in Cina?..
    Mi consigli di iniziare con 6 mesi o un anno x spezzettarla diciamo..?
    E poi, se con il Visto Z lo converto come devo in Residence permit, mi spieghi questa esattamente cosa è x noi che in Italia cmq manteniamo la residenza? E’ un domicilio? ..quindi l’assicurazione cosa considera il mio stare lì un viaggio?..anche se lavoro….?
    Grazie e perdona le mille domande

    Manuela

    • furio dice

      Ciao,

      mi dispiace ma non mi assumo il compito di spiegare come funzionano le clausole delle polizze assicurative (così come non do mai consigli in materia di tasse).

      Si tratta di argomenti troppo complessi e delicati e io non sono assolutamente un esperto.

      TI consiglio di contattare direttamente la compagnia di assicurazione per le domande del caso!

      Per quanto riguarda la durata dipende… tutte le compagnie fanno prezzi migliori se si acquista la polizza annuale. Quindi se resti almeno un anno non vedo il motivo di stipulare una polizza dalla durata di sei mesi.

      Buon Viaggio : )

      F.

  66. gianni dice

    salve, devo partire per un viaggio turistico per la cina, vorrei sapere se alla domanda del modulo per ottenere il visto relativo ai precedenti giudiziari per “altri paesi” si intende anche quello di appartenenza. è possibile ottenere il visto con condanne penali nel proprio paese? grazie per l’attenzione. sempre molto gentile.

  67. dice

    ciao Furio :)
    ho trovato molto interessante il tuo post per il visto cinese da fare in Italia.
    Io penso lo farò a Milano.
    Volevo sapere, per quanto riguarda il visto L (turistico) di quanto deve essere la durata. Leggo informazioni contrastanti.
    Per esempio su http://www.visaforchina.org/MIL_IT/ non c’è nessuna informazione sulla durata del visto. Sul tuo blog leggo che “dura dai 30 ai 90 giorni”. Su siti di agenzie di viaggio che la corrente durata massima del visto è di 60 giorni….
    Io avrei bisogno di sapere quanto dura esattamente il visto perchè devo fare il biglietto aereo di ritorno e la lettera di invito(me la fa un mio amico cinese) della stessa durata di cui è possibile ottenere il visto (quindi se la durata massima possibile del visto turistico (L) è di 3 mesi, faccio il biglietto di ritorno e la lettera di invito della durata di 3 mesi, se invece è di un mese devo fare biglietto di ritorno e lettera di invito di 1 mese…).
    Che tu sappia il visto L di 90 giorni (3 mesi) è sempre concesso ?
    Quindi se mi faccio fare la lettera di invito di 90 giorni e prenoto il biglietto di ritorno in una data inclusa in 90 giorni dal biglietto di andata mi danno sicuro un visto di 90 giorni ?

    altra domanda ….nel servizio normale (non urgente) di 4 giorni come giorno necessario per ottenere il visto vale il giorno di richiesta ?
    per esempio: se richiedo il visto l’8 gennaio (mercoledi) quando mi sarà concesso il visto ? il 13 gennaio (lunedi) o il 14 gennaio (martedi)?

    e poi…a parte la teoria che pare essere la stessa, ci sono differenze in pratica (requisiti diversi) tra la richiesta del visto a Milano e a Roma ?

    grazie se mi puoi rispondere! :)
    e scusa per le tante domande :)

    Antonio

    • furio dice

      La durata esatta dipende dal CVASC visto che non esistono norme certe. Chiama a loro (trovi il numero nell’articolo). 4 giorni dovrebbero corrispondere a 72 ore visto che conta il giorno in cui richiedi

  68. dice

    altra domanda:
    se sulla lettera di invito(per il visto turistico) che mi manda il mio amico c’è scritto:
    “Carlo Rossi will be staying with me at my residence during his visit in China from 2014/01/13 to 2014/03/10.”
    “My home address is:”
    e poi, se come indirizzo(della casa del mio amico) c’è un indirizzo di Xi’an….va bene se il biglietto aereo A/R è per Beijing, o deve essere per Xi’An ?

  69. Matteo dice

    Ciao. Complimenti per il blog, davvero curato, pulito e intrigante. Soprattutto perchè io vivo a Shanghai e leggere di expat come te e i tuoi collaboratori e delle vostre esperienze, molto simili alle mie, è veramente divertente e interessante.

    Detto questo, come sai meglio di me, da Luglio sono cambiate tutte le regole dei visti e non riesco a capirci più niente. Magari puoi darmi una mano o anche solo indirizzarmi nella giusta direzione:
    io ho un visto studente (da Luglio 2013) in scadenza il 31 gennaio 2013.
    Dovrei fermarmi ancora in Cina per 2 mesi per i miei affari (importiamo accessori elettronici da Shenzhen) e uno dei miei fornitori può anche rilasciarmi una lettera d”invito. Posso richiedere un visto business? Se sì, devo uscire dal paese (andare a HK) per validarlo? O posso farlo senza muovermi da Shanghai? So che queste richieste di stancheranno ma ti sarei grato se potessi darmi un consiglio.

    Grazie e ancora Complimentissimi per saporedicina.com

  70. giuseppe dice

    salve . spero tanto in una tua risposta
    tra un po parto per shanghai per uno stage di 6 mesi .
    ho 2 domande
    1 . sono pagato una miseria ( max 2000 RMB/mese)quindi non posso permetermi di fare corsi avanzati di inglese.
    io mi faccio capire . livello italiano per intenderci . Posso avere grandi difficolta’ o in Cina stan messo peggio che da noi ?
    2 dovrei chiedere un visto F giusto ? ho letto che bisognerebbe uscire ogni 90 giorni con tale visto . ho capto bene ?

    spero tanto che mi rispondi

    grazie

    giuseppe

    • furio dice

      Ciao,

      se non parli né inglese né cinese ovviamente avrai più difficoltà. Per quanto riguarda il visto dipende dallo stage e dalla lettera d’invito. Chiedi alla tua impresa.

  71. Antonio dice

    Ciao e davvero complimenti per il sito, per quel che mi riguarda credo sia la miglior fonte di informazioni che abbia trovato in rete.
    Ho solo una domanda, forse stupida, riguardante la compilazione della richieste per il Visto e spero tu possa darmi una risposta:
    nel punto 2.6 (Sezione 2: Informazioni del Viaggio) viene richiesto un elenco delle località che
    verranno visitate.
    Il mio problema è che non so ancora quali luoghi visiterò (ho un amico, ex collega, che si trova a
    Beijing e sarà lui a farmi da “guida”) ; mi chiedevo quindi se quella parte del modulo sia possibile
    ignorarla o se sia obbligatoria.

    Grazie mille e ciao!

  72. Antonio dice

    ^_^’ , è talmente semplice che mi vergogno di averlo chiedo.
    Si, penso sia la cosa migliore.
    Grazie mille e buon anno.

  73. Gian Paolo dice

    Ciao Furio, sono appena tornato da Shanghai, dove ho avuto una bellissima esperienza ed ho avuto piu di una possibilità di inserimento di lavoro… ecco perchè sono qui a domandarti ancora.
    Dunque, ho la possibilità questa volta, di richiedere un Visto Z di lavoro ma il mio datore di lavoro, che è un giovane professionista/imprenditore di Shanghai, titolare di una LTD, mi chiedeva dove poteva richiedere il Work Permit o Foreign Expert Certificate per me.
    Io ho mandato a lui tutti i documenti inerenti le mie specializzazioni ed inizialmente non sapendo a chi rivolgersi, ha chiesto ad un’Agenzia intermediaria, che ha richiesto 4.500 RMB per il Visto.
    Siccome non ha specificato che tipo di visto ed me è puzzata un poco la cosa, nel senso che ho iniziato a dubitare come potesse l’Agenzia richiedere il visto se solo io posseggo l’intera documentazione per andare qui a Roma a farlo?
    Ok, comunque la domanda è semplice, dove la compagnia richede il Work Permit???
    Seconda domanda: Io dovrei effettuare la visita medica per straniero….lo faccio a Roma o devo aspettare di tornare a Shanghai per farla??? Grazie mille per la risposta. Ciao

    • Furio Fu dice

      “dove la compagnia richede il Work Permit?”

      Haha questo deve saperlo la compagnia!

      Per quanto riguarda la visita medica si fa sia a roma che in cina di solito, ma parte della documentazione (ad esempio la lastra ai polmoni) ti vale anche per la cina

  74. Gianpy dice

    Ok, grazie Furio, chissà che qualcun’altro che legge non sappia gia la risposta e possa fornirmela… altrimenti vedremo… credo che alla fine sempre in agenzia si andrà!
    Salut…ciauzzzzzzzz

  75. Gianpy dice

    OK!!! trovato questo: “Invitation letter of Duly Authorised Unit” o “Confirmation Letter of Invitation” (in originale) rilasciata dall’ente cinese autorizzato competente; permesso di lavoro o altra documentazione:

    I “Permesso di lavoro per stranieri” (in originale) rilasciato dalle Risorse Umane e dalla Previdenza Sociale cinesi.

    II. “Permesso di Lavoro per Esperti Stranieri in Cina”(in originale) rilasciato dal Dipartimento Nazionale per gli Esperti Stranieri.

    III. “Lettera d’invito per Stranieri che effettuano Attività Offshore in Cina”, rilasciata dal China National Offshore Oil Corporation.

    IV. Certificato di registrazione dell’ufficio di rappresentanza della società straniera (regionale)rilasciato dal dipartimento amministrativo competente per gli affari e l’industria.

    V.Autorizzazione per performances artistiche a scopo commerciale rilasciata dal Dipartimento della Cultura Cinese (solo per i richiedenti che si recano in Cina per realizzare esibizioni artistiche a scopo commerciale).

    Per cui dovrà richiederlo a: Dipartimento Nazionale per gli Esperti Stranieri.

    Ciauuuuzzzzzz

  76. Ilaria dice

    Ciao Furio,

    secondo te, in cina, usando il condizionatore per 4 ore al gg, la bolletta bimestrale quanto sarà?

    Inoltre, dopodomani vado a shanghai e arrivo alla stazione centrale dei bus. Sai come arrivare a people’s square?

    • antonio dice

      ahahahah “usando il condizionatore per 4 volte al giorno la bolletta di quanto sarà….?” ….

      ma che domande fai?
      che significa ?
      e dddaje….
      e pppoi dovresti almeno dire ognuna di queste “4 volte” per quanto tempo lo tieni acceso…um ?
      se lo accendi per 2 minuti per volta sarà molto bassa…se lo accendi per 6 ore per volta molto alta :D

      In estate a Pechino avevamo accesi (in tutta la casa) almeno 3 condizionatori 16-24 ore al giorno e la bolletta era 200-300 yuan al mese.

      mio blog: http://www.beijingren.biz

  77. antonio dice

    scusa volevo dire:
    *In estate a Pechino avevamo accesi (in tutta la casa) almeno 3 condizionatori 16-24 ore al giorno e la bolletta era 200-300 yuan ALLA SETTIMANA (non al mese)

  78. nu'scem' dice

    Credo che ILARIA abbia ben specificato 4 ore al giorno e non 4 volte al giorno….avvolte è meglio leggere bene prima di aprir bocca…. :-)

    • antonio dice

      ti sei offesA ?
      a no si “nu scem” (il nome te lo sei messo tu, eh)….e allora visto che comprendi “ti si offes’…puort a uallera e fa a spes’ ” :-D

      quella frase “usando il condizionatore per 4 volte al giorno la bolletta di quanto sarà….?” l’ho copiata e incollata dal post originale, poi è stata corretta evidentemente.
      poi cmq ho anche risposto al post, quindi comunque un intervento utile (al contrario del tuo ammò)

      • Jarko dice

        Ciao Furio, ma il visto turistico è valido ancora 90 giorni? io mi trovo in Maleisa , qui mi dicono che massimo mi danno 30 giorni!

        • Furio Fu dice

          Ciao,

          dipende dal consolato. A Hong Kong so che danno un doppia entrata da 60 giorni (in totale).

  79. Gianpy dice

    Jarko… probabilmente tu hai un Visto simile a quello che ho avuto io per Shanghai, un Visto TURISTICO che “vale” 90 giorni ma serve per soggiornare solo 30 giorni!
    Capito?
    Tu nei 90 giorni di validità hai la libertà di scegliere quali 30 giorni usare, se poi hai proprio quello uguale al mio devi anche soggiornarci 30 giorni (o meno) tutti di fila, senza mai uscire, altrimenti non puoi piu rientrare.
    Però al momento della richiesta, se tu avessi pagato un quit in più, potevi ottenere 60 giorni di soggiorno, anche con una uscita e rientro.

  80. Gerry dice

    Ciao Furio, innanzitutto complimenti per il bellissimo blog e la disponibilita’ ad aiutare gli utenti nella “giungla” burocratica dei visti Cinesi.

    Ti spiego:

    Dovro’ studiare in Cina per due anni e sto preparando tutti i documenti del caso.
    Mi sto scontrando con il “temibilissimo” physical examination form e vorrei chiederti alcune info:

    1) Posso recarmi dal mio medico di famiglia e usare il suo timbro e firma?
    2) Ogni dichiarazione fatta su eventuali malattie deve essere supportata dalle analisi del caso? HIV, sifilide etc etc?
    3) Proprio riguardo al punto 2 ho letto in giro su internet che nel 90% dei casi le analisi sono state tutte rifatte in Cina, se faccio tutte queste analisi mi viene a costare un botto in Italia, mi chiedevo dunque se ne valga la pena. Cosa succede se presento solo il form e non le analisi?
    Mi fanno entrare lo stesso e poi me le fanno fare in Cina o mi rimbalzano?
    4) Nel caso debba fare tutte le analisi in Italia, per esperienza tua personale mi puoi consigliare come ti sei mosso e darmi qualche consiglio per risparmiare (andare all’ASL piuttosto che all’ospedale piuttosto che andare da un centro privato)
    5) Che analisi hai presentato tu insieme al form?
    6) Le analisi devono essere in inglese? Lo sai come stiamo messi in Italia a livello di strutture pubbliche…la vedo dura che mi traducano le analisi….

    Ti ringrazio della gentilezza e del tuo tempo,

    Gerry

    • furio dice

      CIao,

      ti posso parlare della mia esperienza personale:

      1) Sì
      2) Sì
      3) Sì, è un’idiozia ma a me le hanno fatte fare 2 volte. L’unica me sino risparmiato in CIna è stata la lastra polmonare (portati dietro la radiografia)
      4) Io le avevo fatte in Francia. Poi le ho rifatte alla ASL nel 2012. Quindi penso vada bene
      5) Quelle richieste!
      6) Le mie erano in francese!

      • Gerry dice

        Grazie ancora Furio,

        solo un’ ultima delucidazione riguardo la domanda numero 3:

        Cosa succede se presento il form con alcune analisi e non tutte per intenderci vorrei fare solo le meno costose qui e poi finire in Cina…..Sai quali sono quelle imprescindibili?

        Mi fanno entrare lo stesso e poi me le fanno fare in Cina o mi rimbalzano?

        Grazie!

  81. Valentina dice

    Caro Furio,
    mi aggiungo alla sfilza di complimenti che tutti ti hanno fatto per l’esperienza accumulata nonchè disponibilità e precisione in quello che è un argomento davvero complicato!!!!
    Volevo chiederti un consiglio, devo recarmi in Cina per uno stage di sei mesi, e sto cercando di capire quale sia il visto per me. Alcuni amici mi hanno detto di essersi dovuti fare il visto M, che tuttavia ha una validità di max 90gg, e che quindi mi “forzerebbe” ad entrare e uscire per poter fare altri 90gg.
    Un’ altra amica invece, è partita lo scorso settembre con un visto F che le permette di rimanere 180 gg. Ho trovato informazioni su questo sito http://lawandborder.com/faq-new-china-visa-law/
    che per l’appunto sancisce: “No official government policy states whether internships remain possible under the existing F or M visa classifications”, perciò in attesa di lettera d’invito, il mio grande quesito è: che ‘azz di visto potrò fare io????
    Scrivo per chiedere se, come molte altre volte, anche stavolta l’esperienza possa aiutare ad aprire un varco nella nebbia burocratica!
    Inoltre, nel caso in cui comunque ottenessi un visto di 180 gg, questo non sarebbe sufficiente perché il solo tirocinio dura sei mesi, avrò bisogno di qualche giorno in più sicuramente!
    Grazie già in anticipo per l’aiuto!

    • Furio Fu dice

      Ciao,

      per fare il visto devi aspettare la lettera d’invito, sulla quale dovrebbe essere specificato il tipo di visto e la durata. Come hai letto su LawAndBorder il tipo di visto non è chiaro quindi, conoscendo la Cina, entrambi dovrebbero andar bene

  82. marina dice

    Ciao Furio!
    Spero tu possa essermi d’aiuto! Ho l’invito dell’università cinese che va dal 21 febbraio al 27 giugno!
    Ci sono pareri discordanti tra ciò che mi dicono all’ambasciata e ciò che mi dicono in agenzia!
    Quale visto devo fare???? l’X2 VERO? ma… l’X2 dura 180 giorni, singolo ingresso, e il corso all’uni finisce il 27 giugno (meno di 180 giorni) quindi potrei prenotare un volo per esempio il 6 agosto???? o il 27/28 giugno devo uscire dalla Cina???? (sono già stata in Cina l’anno scorso e non ebbi problemi con un visto di 180 giorni, un corso che finì a giugno e rientro in Italia ad agosto).
    Una volta che arrivo in Cina con l’X2 mica devo rinnovarlo dopo 30 giorni o roba del genere???
    Spero in una tua imminente risposta dato che devo immediatamente prenotare un volo!

    Ultima domanda, da Manila o Corea o Thailandia fanno tranquillamente un visto (turistico che poi l’uni ti allunga) per rientrare in Cina (ovviamente con un invito universitario)?
    Tutto ciò per evitare di rientrare in Italia!

    • Furio Fu dice

      Ciao,

      sì visto X2. Non penso ci siano problemi per restare 6 mesi. Solo assicurati che la lettera d’invito sia di sei mesi. Perché è possibile che la scuola ti faccia la lettera solo al 27 giugno. In quel caso anche il visto potrebbe avere validità inferiore ai sei mesi.

      Si, il visto turistico fuori dall’italia è possibile. La soluzione piu semplice è probabilmte Hong Kong

      • marina dice

        La lettera d’invito è dal 21 febbraio al 27 giugno! Come ti ho scritto, l’anno scorso era uguale ma ho sfruttato tutto il visto di 180 giorni, nonostante l’invito fosse fino a giugno son ripartita ad agosto. Da qui nasce la mia domanda! L’agenzia dice che posso, l’ambasciata (contattata dall’agenzia e poi chiamata da me) dice di no!

        Dicono che ad Hong Kong duri 2 settimana il turistico quindi non ce la si fa con i tempi e amici l’hanno fatto in Corea e Thailandia!

        Potrei non fare il biglietto di ritorno e farlo una volta che sono in Cina????? come funziona?

        • furio dice

          Dipende da che visto ti danno. Si, a questo punto il mio consiglio è quello di fare un biglietto di aereo sola andata e fare il ritorno quando hai più sicurezze.

          Per i voli internazionali di solito il prezzo è lo stesso (ovvero non si risparmia a fare l’andata/ritorno) ma dipende anche dal periodo.

          Io compro i biglietti sempre su Go Volo (http://www.saporedicina.com/voli-per-la-cina-dall-italia/) che normalmente ha i prezzi migliori.

  83. Matteo dice

    ciao Furio,
    Perdonami se ti pongo qui questa domanda ma sull’articolo dei VPN non ho avuto visibilità e sarei davvero interessato ad avere quest’informazione!
    complimenti per l’articolo comunque, veramente molto utile!

    ecco la domanda: c’è qualche rischio di venire “beccati” dalle autorità cinesi per aver utilizzato un VPN per andare su siti oscurati tipo facebook e youtube? se sì, quali?
    grazie in anticipo!

    scusa ancora per l’off topic! :P

  84. Silvia dice

    Ciao Furio,
    scovare il tuo blog è stata una vera fortuna! Sto programmando una vacanza in Cina per il prossimo agosto. Sebbene sia ancora presto per richiedere il visto, ho un dubbio che forse puoi aiutarmi a chiarire. Il nostro tour prevede una tappa di qualche giorno a Hong Kong. Visto che uscirò dalla Cina per poi rientrarci, dovrei chiedere un visto turisto a doppio ingresso?
    Grazie mille e complimenti per il tuo sito…ho già raccolto delle preziosissime informazioni per il mio tour.

  85. Ilaria dice

    Ciao!
    Da mia esperienza a settembre 2013, la Invitation Letter of Duly Authorized Unit o Confirmation Letter of Invitation (per lo meno per fare l’insegnante) NON va fatta fare dal datore di lavoro, ma dall’ufficio dell’istruzione della città dove lavori o dall’ufficio affari esteri…se ti presenti a fare richiesta di visto Z (io l’ho fatta a HK) con la lettera timbrata dal datore di lavoro ti rimandano gentilmente indietro.

  86. Angelo dice

    Ciao, dopo aver ottenuto un visto turistico tipo L per 3 mesi ed essere rientrato in Italia deve passare un certo periodo per poterne richiederne un altro identico?
    Grazie.

  87. giuseppe dice

    salve . scusa se ti disturbo . parto per SHanghai tra una decina di giorni e ho tanti dubbi .
    io devo fare un periodo lavorativo a shanghai in un agenzia d architettura .
    ho gia il contratto firmato da loro , la loro carta di riconoscimento fiscale cinese e la lettera di invito .

    ti spiego devo stare fino al 21 giugno poi rientrare in europa per 15 giorni obbligatoriamente e ripartire per shanghai per altri 2 mesi .
    quindi devo uscire dal paese 2 volte . mesi totali 7 .

    Posso avere un Visto Z ? è facile ottenerlo ? m han detto che sono sempre piu’ difficili da ottenere .
    Io vado a fare uno stage quindi non sono un genio . pero son pagato 6000 RMB al mese .

    se non è possibile il visto F va bene ? che documenti avrei bisogno ?
    per il visto F possi dichiarare di guadagnare 6000 RMB o dev essere uno stage gratuito per il governo cinese?

    spero in una tua risposta data l urgenza della cosa

    grazie mille

    Giuseppe

  88. Roberta dice

    Ciao furio, ti scrivo perchè il tuo sito mi è stato d’ispirazione per partire alla volta della cina per uno stage, adesso dopo il primo mese, affascinata da questa stupenda realtà, vorrei mollare lo stage, e l’agenzia con la quale sono arrivata, per provare a cercarmi altro da sola magari in qualche centro più grande rispetto a dove sto adesso , la mia domanda è: posso lasciare il mio stage e rimanere comunque in cina col mio visto business nonostante sia qui grazie alla lettera d’invito dell’hotel presso il quale svolgo lo stage stesso? rischio qualcosa a trasferirmi magari a shanghai e vivere li col mio visto li anche senza far nulla nell’attesa di trovare altro che possa essere un lavoro (per il quale poi dovrei cambiare visto) o un’altro stage? perche secondo l’agenzia con la quale sono venuta sarei passibile d’arresto e di succesiva espulsione, cosa che preferirei evitare.
    Logicamente io credo che l’agenzia abbia il suo interesse a tenermi qui visto che guadagna dalla mia presenza,e quindi avrebbe ogni interesse a tenermi qui anche con l’inganno, però preferirei non corre il rischio, però allo stesso tempo rimanere dove sono adesso è una perdita di tempo e probabilmente di tante opportunità.
    Ti ringrazio per l’aiuto e ti saluto tanto.

    • furio dice

      Ciao,

      in teoria hanno ragione loro. In pratica non penso facciano di questi controlli incrociati ma sarebbe comunque un rischio.

  89. mary dice

    Ciao, innanzitutto complimenti per la guida completa ed efficiente per andare in Cina! Visto che sei molto esperto, volevo chiederti un’informazione. Ad aprile vorrei andare un mesetto in Cina. Siccome col visto L turistico posso entrare solo una volta e mi piacerebbe visitare anche Hongkong, ho pensato di atterrare direttamente lì e poi entrare in Cina. Siccome per farmi rilasciare il visto devo dimostrare di avere una prenotazione in hotel per almeno il 30% del viaggio (che per la durata del mio viaggio corrisponde ad una settimana), vale la prenotazione in hotel ad Hongkong per la prima settimana? In Cina ho un amico che può ospitarmi però siccome vive in una residenza per studenti non vorrei che mi facciano problemi. Grazie in anticipo, un saluto!

  90. valter bencivelli dice

    nel post si parla di visto turistico per chi vuol visitare parenti in cina. nel sito del consolato leggo invece di due tipi di visto – S1 ed S2 – per visita a parenti non cinesi in cina per lavoro, visita rispettivamente piu’ breve o piu’ lunga di 180 giorni. grazie per l’aiuto. w

  91. mauri dice

    Ciao, volevo sapere cosa mi aspetta se mi sono dimenticato di uscire e rientrare dalla cina.
    Visto provvisorio per lavoro, con il quale dovevo uscire e rientrare ogni 60 giorni. Mi sono dimenticato e sono passati 5 mesi. Mi sono accorto ora perché ho provveduto a rinnovare il visto sul passaporto e mi hanno detto che mancano el uscite.
    Grazie

  92. leibeileibei dice

    Caro Fulvio,
    mi trovo in Cina con visto di lavoro Z ma mi trovo incastrata in un lavoro che non fa per me e non mi permette di avere oari di lavoro decenti o vita sociale. Sto quindi pensando di tornare ma vorrei sapere se torno in Italia direttamente senza avvisare l’azienda con un mese di anticpo quali conseguenza potrei avere?
    Non sono disposti a lasciarmi andare e non so quale soluzione adottare

  93. Valerio dice

    Ciao Furio,
    tra una decina di giorni andrò a Guangzhou per 6 mesi. Ho un visto F (90+90) e la mia ragazza ha un visto turistico (30+30), ma non abbiamo ancora i biglietti.
    Vorrei sapere se possiamo comprare il biglietto di sola andata e comprare il ritorno più in là. Si lascerebbero entrare con visto + biglietto sola andata?
    Grazie!

    • furio dice

      In dogana sì, guardano solo il visto.

      Però la compagnia di volo potrebbe chiedervi il biglietto di ritorno all’imbarco (se non vi fanno entrare devono rimpatriarvi a spese loro). Io mi informerei presso la compagnia

      • Valerio dice

        Ho chiamato gli uffici di Air China a Fiumicino e mi hanno detto che per loro fa fede il visto, guardano quello.
        Grazie ancora!

  94. Cassiopea dice

    Ciao,
    grazie per aver scritto questo articolo, davvero utilissimo.
    Avrei una domanda da porti riguardo i visti poichè dovrei partire per la Cina il mese prossimo ma vorrei essere sicura di non avere problemi con il visto una volta che sarò lì.
    Dovrei lavorare per un’organizzazione cinese che però non può fornirmi i documenti per il visto Z, così mi ha proposto il visto F, da rinnovare ogni volta. Loro mi hanno detto che molti stranieri fanno così e che di solito non vengono fatti controlli. Io non so se fidarmi. Cosa mi consigli?? E’ vero che non ci sono controlli? Spero tu possa dissipare i miei dubbi. Grazie

    • furio dice

      Ciao, non solo quello che ti hanno proposto è illegale, ma è anche sempre più difficile da realizzare

  95. francesco dice

    ciao furio io dovrei andare in cina a lavorare per una nota azienda edilizia italiana, dove mi faranno penso un contratto formativo e quindi vorrei sapere quando dura il permesso per motivi di lavoro?? inoltre ho dei problemi giudiziari in italia nel senso che ho delle atti giuridici in corso e quindi in attesa di sentenza posso darmi dei problemi sull’entrare in cina???
    attendo una sua risposta e ti ringrazio cordiali saluti FL

    • furio dice

      Ciao, dipende dal contratto di lavoro: Se il contratto è di 10 mesi allora ti fanno un permesso di 10 mesi. Per quanto riguarda la seconda domanda sì, potrebbe crearti problemi ma è soggettivo, nel senso che penso che giudichino caso per caso. L’unico modo per scoprirlo è quello di richiedere il visto.

      • francesco dice

        ciao visto che ci siamo io dovrei andare in cina per lavoro, vorrei capire un pò di cose, ho letto un il tuo blog e ho visto che vivi li da un pò, quindi vorrei chiederti che tipo di difficoltà potrei incontrare? per un contratto di tipo formativo qual’è lo stipendio medio? inoltre è vero che siti come facebook twiter ecc sono censurati?? attendo una tua risp e ti ringrazio in anticipo..

  96. loretta dice

    Ciao Furio
    avrei una domanda inerente il viaggio che farò a metà giugno. Se faccio richiesta del visto verso la metà di aprile, è troppo presto? Stiamo in Cina un mese e vorrei avere tutti i documenti con un buon anticipo .
    Grazie Loretta

  97. Anita dice

    Ciao Furio… complimenti per il sito! Utilissimo e chiarissimo… e non fa che incementare la voglia di scoprire questo grande Paese!
    Spero potrai aiutarmi.
    Mi voglio recare a Pechino per la prima volta quest’estate (per una durata totale di 2 mesi e mezzo circa). Passerei il primo periodo visitando la città e zone limitrofe, mentre successivamente vorrei iscrivermi ad un corso di 4-5 settimane presso un’università lì a Pechino.
    Di che tipo di visto avrei bisogno?
    E’ possibile ottenere un visto turistico per un mese e mezzo, e convertirlo successivamente in visto studenti?

    So che per il visto studenti è necessaria la lettera d’invito dell’università, ma ho sentito che da soli è difficile ottenere risposta, soprattutto se armati solamente di lingua inglese. Ti risulta?
    Su google sono riuscita a trovare una sola associazione (Sinaforum) che si occupa di prenotazioni dormitorio-ostello, assicurazione sanitaria, e anche di iscrizioni ai corsi presso le Università e aiuto al rilascio del visto.
    Sapresti per sicurezza consigliarmene altre?

    Grazie!

    • Furio dice

      No, non mi risulta. Se paghi per il corso non dovresti avere problemi con l’università.

      Ti serve un visto studentesco, cambiarlo là è un disastro.

  98. Simona dice

    Ciao Furio,
    ho una domanda..Io sono ora in Macau (dove sono entrata solo con passaporto), ho fatto gia’ un visto per la Cina di un mese da HK. Ora qui mi dicono che posso averne solo un altro di una settimana. A me ne servirebbe uno di sei mesi (per partecipare a un progetto di ricerca in Cina) ma in Macau dicono che l’unico modo sia che il visto sia per ricerca o lavoro o turismo e’ rientrare in Italia. Insomma che farlo da qui e’ impossibile. Tu confermi questa informazione o conosci altri modi?
    grazie
    Simona

  99. Fabio dice

    Ciao Furio, complimenti prima di tutto per questo tuo sito e servizio che davvero ci voleva!
    Detto questo ho un quesito da porti molto importante che riguarda un mio caro amico.

    Attualmente si trova “distaccato” per lavoro in Cina, ovvero è dipendente di una azienda italiana (che gli paga lo stipendio) ma è stato mandato in Cina a lavorare per una azienda controllata.

    Mi ha detto di avere un visto Business (M) da 90 giorni ma mi chiedevo se non fosse necessario avere invece un visto per lavoro (Z) visto che lui è distaccato e probabilmente supererà i 183 giorni di permanenza in territori cinese.
    In questo caso come si fa ad ottenere un visto per lavoro se non si dipendenti dell’azienda cinese e non si percepisce da essa alcun stipendio?

    Tu cosa ne pensi?

  100. ChiarElla dice

    Ciao Furio,
    mi accodo ai tanti complimenti per il tuo articolo e per tutte le info che dispendi a chi ne ha bisogno!

    Il mio problema riguarda la richiesta del visto con ingresso doppio…ho programmato un viaggio in Cina che include anche tibet e nepal e ho bisogno quindi di entrare in cine per due volte…
    arrivo a pechino il 9 maggio in aereo e poi esco il 15 maggio in treno direzione tibet (un’ agenzia si occupa del visto tibetano)..rientro poi in cina il 25 maggio con volo da kathmandu a guilin e rimango fino al 29 per poi concludere dal 29 al 01 giugno a hong kong (volo già prenotato).
    Ho pensato di dichiarare di uscire il 15 maggio dalla cina per andare in corea (così da nn avere problemi) ma poi quando rientro da guilin credi possano farmi problemi vedendo che arrivo dal nepal??

    • Furio dice

      Ciao,

      non ne ho assolutamente idea ma non penso che l’ufficiale della dogana di guilin abbia in mano il modulo con cui tu hai richiesto il visto in italia (né i dati concernenti)

      • France5656 dice

        Ciao, intanto complimenti Furio per l’utilissimo blog. Volevo porvi una domanda perché non riesco a trovare delucidazioni in merito. Ad Agosto vorrei organizzare un viaggio in Cina di circa 15 giorni, a Pechino, Pingyao, Xi’an e Lhasa, da qui partire con un tour organizzato alla volta di Kathmandu. Avrei trovato già un tour organizzato molto interessante, la cui agenzia mi richiede una copia del visto cinese per ottenere il Permesso turistico tibetano.
        Nel blog e controllando sul sito dell’ambasciata ho visto che si deve fornire al momento della richiesta del visto una lista degli hotel in cui si soggiornerà e il biglietto di A/R per la Cina.
        Io avrei intenzione di arrivare a Pek e poi tornare da Kathmandu (FCO-AUH-PEK e poi KTM-AUH-FCO). Pensavo di fare così, visto che è meglio non accennare di voler andare in Tibet, Presenterei per il visto le prenotazioni degli alberghi di Pechino e Xi’an e il volo di andata FCO-AUH-PEK, una prenotazione rimborsabile per le rimanenti notti a Shangai e un volo rimborsabile di solo andata per la corea del sud o per HK da Shangai. Una volta ottenuto il visto cancellerei le notti a Shangai e i volo per la Corea/HK e attraverserò, in realtà, il confine via terra verso il Nepal, che ne dite, potrebbe andare? (L’agenzia di viaggi del Tibet non mi è stata molto di aiuto)
        Grazie in anticipo
        Francesco

        • Furio dice

          Ciao,

          a me sembra che dovresti cambiare agenzia visto che di solito è proprio l’agenzia a doverti aiutare con il visto…

          • France5656 dice

            L’agenzia di viaggio è tibetana, (ne ho sentite altre che mi hanno detto la stessa cosa) e penserebbe a tutto riguardo il permesso tibetano, solo che per procedere richiede il visto cinese. Mi ha detto che di solito il cliente deve prenotare un volo o un treno che esca della Cina per ottenere il visto (come ho già visto dal modulo dell’ambasciata da compilare). Volevo semplicemente sapere se all’uscita dalla Cina potrebbero fare problemi perché uscirei in modo diverso da come scritto nella procedura di rilascio del visto e se potrei avere problemi per la richiesta di un visto successivamente. Ultima cosa una volta concesso il visto turistico con un solo ingresso ha una durata standard, non scade il giorno in cui dovrei prendere il volo prenotato per uscire dalla Cina? Spero di essere stato un po’ più chiaro, fino ad ora ho trovato qualche notizia su forum in inglese, ma non essendo fornite da cittadini italiani non credo siano esattamente sfruttabili da noi.

          • Furio dice

            Ciao, mai sentito di problemi del genere; però a parte quello non so troppo cosa dirti anche perché ‘ste cose dipendono dall’ufficiale doganale che ti trovi davanti quando passi al confine (a me una volta non volevano farmi entrare perché “la mia faccia non assomigliava alla foto sul passaporto” e dovetti tirare fuori altri due documenti per convincerli).

            Il visto ha durata standard; quello turistico 30, 60 o 90 giorni.

            Ripeto, un’agenzia ben organizzata ti aiuterebbe con il visto (il permesso tibetano è scontato visto che lo possono richiedere solo le agenzie), addirittura inviandoti una lettera d’invito.

  101. LUC dice

    Ciao… sono la mamma di una ragazza che sta studiando in Cina tramite INTERCULTURA,,,, ho deciso di andarla a trovare con l’altra mia figlia di 16 anni durante le feste pasquali, indicativamente dal 16 al 26 aprile.
    COMPLIMENTI per il sito che mi ha permesso di documentarmi autonomamente, ho però bisogno di alcuni chiarimenti: sono in attesa del passaporto, poi chiederò il visto che non ho ben capito se me lo procura l’agenzia di viaggio o devo andare di persona a richiederlo a Roma, io sono della provincia di Bari, inoltre stiamo guardando i viaggi e vorrei trovarlo sì economico ma comodo nel senso che vorrei qualcosa di diretto o quanto meno con il minimo disagio, io non ho mai volato e non so granchè d’inglese è per quello che mi accompagna mia figlia,,,,Ti chiedo sai consigliarmi su quale tratta posso andare sul sicuro ? Mia figlia si trova a Deyang nel Sichuan ma io ho necessità di arrivare a CHENGDU’, poi verrebbe lei a prendermi, come fare ? GRAZIE e di nuovo COMPLIMENTI….LUC

  102. Eleonora dice

    Ciao a tutti e complimenti Furio per il blog,
    non so se questo possa servire a qualcuno ma oggi ho fatto domanda per il visto cinese L a Milano con entrata by ferry da osaka per shanghai e uscita dalla Cina con aereo, prenotazioni alberghiere, itinerario, tutti i documenti richiesti. Mi hanno mandato a casa subito dicendomi che serve un documento ufficiale (biglietto o lettera con timbro) per dimostrare la mia entrata. Quindi se qualcuno ha intenzione di raggiungere la Cina con la barca come me, munitevi di documento ufficiale prima, una semplice e-mail di conferma della prenotazione con tanto di numero di telefono e e-mail della compagnia non e’ stato sufficiente..
    Assurdo a mio parere, comunque cosi’ stanno le cose..

  103. maryeah dice

    Ciao Furio,
    complimenti per l’articolo che sta diventando una sorta di bibbia prepartenza.

    Ho comprato un biglietto aereo a/r per HongKong e da lì poi vorrei entrare in Cina per visitare più mete tra cui anche HongKong al ritorno, e da qui la scelta di atterrare/ripartire da lì. La partenza è prevista per il 9 luglio, ritorno 28 luglio. Di conseguenza chiederei il visto turistico L. Ma avrei bisogno di una delucidazione di riguardo una cosa: la validità si riferisce dal momento in cui richiedo il visto? E per 90 giorni si intende il periodo di validità del visto che si traduce in una permanenza massima di 30 giorni?
    Inoltre visto che porterò all’ambasciata i biglietti aerei per HongKong mica mi fanno problemi? Vorrei evitare di richiedere il visto a HongKong visto che non so il cinese, poco inglese e dovrei spostarmi subito per Guangzhou.
    Grazie mille e ancora complimenti!

    • Furio dice

      Ciao,

      il visto va richiesto non più di 90 giorni prima della partenza. Se non lo usi entro 90 giorni dalla data di rilascio scade. Tanto per capirci, se devi partire a Luglio, chiedilo a giugno.

      Non penso ti facciano problemi se hai un biglietto A/R a Hong Kong: portati i biglietti e le prenotazioni degli hotel (è importante anche quello).

  104. Lorenzo dice

    Ciao Furio,
    ritorno sulla tua pagina dopo un pò di tempo in Cina. Sito sempre bellissimo!
    Il fatto è questo, ho un visto M per cui entro la metà di aprile posso uscire per poi poter rientrare e il visto avrà un ulteriore validità di 90 giorni. Quello che ti volevo chiedere è questo: siccome mi fermerò a conti fatti fino alla metà aprile per puro piacere e per visitare amici in cina, come funziona per le registrazioni? io sono registrato a Pechino vivendo qui, ma con il contratto in scadenza e con il fatto che esco, una volta rientrato non sarò più registrato…credo…Inoltre poi nelle due città che andrò a visitare sarò sicuramente in albergo, ma a Pechino sarò da amici…che fare?? Dovrò comunque dimostrare che ho prenotazioni per tutto il periodo che voglio rimanere??
    Scusa se approfitto della tua gentilezza!

    • furio dice

      Ciao Lorenzo,

      prima di tutto, siccome devi solo apporre un timbro di uscita e non rinnovare il visto, nessuno ti porrà nessuna domanda.

      Durante la permanenza in hotel sei coperto, visto che gli hotel fanno la registrazione in automatico. Se vivrai da amici ti basta recarti alla stazione di polizia dove sono registrati i tuoi amici e registrarti a casa loro. La procedura è la stessa. Il fatto che il tuo nome non sia sul contratto non è un problema (parlo per esperienza personale).

    • giovanni dice

      ciao lorenzo,

      credo di essere nella tua stessa situazione, confermo quanto ti ha gia’ detto il preziossimo furio sulla registrazione di residenza, ma ho un altro dubbio:
      - sono arrivato in cina a novembre con un visto M validita’ 90 giorni senza ingressi (o, meglio, un ingresso che e’ quello utilizzato per entrare in cina).
      - a febbraio ho rinnovato per altri 90 giorni + 1 ingresso e nelle note c’e’ scritto che l’estensione e’ valevole ulteriori 90 giorni dopo ogni ingresso.

      Per deduzione, avendo un ingresso disponibile, ho pensato mi fosse permesso uscire dalla Cina allo scadere dei primi 90 gg e rientrare con il singolo ingresso a mia disposizione per stare qua altri 90 giorni (diciamo agosto).

      Fin qui per me era tutto chiaro, pero’ l’amministrazione dello studio con cui collaboro e con il quale sto preparando le carte per il working visa ha espresso delle perplessita’: non si dicono certi che la mia deduzione sia corretta e che quindi mi basti fare un week end ad hk per poter rientrare ed avere l’estensione automatica.

      Mi potreste dare un parere? Tu Lorenzo sei sicuro che gli utleriori 90 giorni scattino in automatico se esci e rientri dalla Cina? Anche perche’ nel mio caso sarebbe il terzio rinnovo di 90 giorni.

      grazie mille

  105. Giovanni dice

    Ciao Furio!
    Utilissimo questo post e relativi commenti, grazie mille!:)
    Volevo fare anche io una domanda: andrò a lavorare a shanghai per un anno e mi faranno un visto di lavoro (visto Z immagino), quindi io sono a posto, ma verrebbe con me anche la mia ragazza e ci stiamo scervellando per capire come e quale visto dovrebbe fare per stare anche lei un anno; leggendo qui mi sembrerebbe l’opzione migliore un visto turistico annuale con entrata multipla, fatto tramite un’agenzia in modo da non dover comprare in anticipo nè biglietto di ritorno nè prenotazione di albergo (il trucco che dicevi tu, se ho ben capito). Con questo visto lei quindi potrebbe restare un anno uscendo ogni tre mesi a HG, taiwan e simili? è giusto?tu cosa ci consiglieresti di fare?
    Un’altra opzione sarebbe stata quella di un visto di studio ma ho visto che i corsi di cinese per un anno costano molto, tu conosci qualche scuola a shanghai tramite cui sia possibile ottenere un visto di studio annuale?
    Ultimissima cosa, ho ipotizzato un budget di 1000 euro al mese in due per le spese varie di ogni giorno (senza contare l’affitto) secondo te ci viviamo bene o dobbiamo tirare la cinghia?
    Grazie mille in anticipo!:)

      • Giovanni dice

        Ah quindi se chiedo un visto di un anno a milano non me lo fanno mentre ad HK si? leggendo nei post prima dicevi che a HK facevano solo quello da 2 mesi, vorrei capire se faccio un visto turistico “normale” e poi una volta a Sh andiamo a HK x i giorni per fare questo visto di un anno, quante possibilità ho che me lo facciano? è una cosa sicura o rischio che anche li ci dicano picche? Scusa le tante domande ma vorrei percorrere la via più sicura; mentre per la scuola, o un corso di cinese annuale con il quale si possa avere il visto X, tu ne conosci qualcuna economica? Ora scarico il libro che sicuramente sarà pieno di utili informazioni! Grazie ancora per il tuo aiuto, ciao!!:)

        • Furio dice

          No, il visto da un anno non è “sicuro” visto che in teoria neanche esiste… so che ad Hong Kong alcuni sono riusciti ad ottenerlo (anche da poco). Leggiti l’articolo dedicato al tema.

  106. Sal dice

    Ciao Furio, volevo farti una domanda. Il visto cinese è come quello Russo? Cioè bisogna mettere la date per le quali si intende viaggiare in Cina o danno tre mesi e basta? Se fosse così una volta ottenuto il visto quanto tempo si ha per entrare? Grazie

  107. gianni dice

    salve, avrei un quesito da porle. a dicembre 2013 ottenni un visto cina S2 della durata di 30gg ad un ingresso che utilizzai nel gennaio 2014. adesso dovrei tornare in cina a luglio sempre richiedendo lo stesso tipo di visto. crede che me lo concederanno? grazie per l’attenzione. buon lavoro.

  108. Chiara dice

    Ciao Furio,
    avendo finito l’università adesso pensavo di andare a fare la ragazza alla pari in Cina. Mi ha contattata una famiglia e prima di chiedergli qualsiasi cosa, volevo sapere secondo te che tipo di visto dovrei farmi fare visto che andrei li per fare la baby sitter a una bambina di 3 anni per tre mesi.
    Grazie mille

    • Furio dice

      Beh, certo non un visto di lavoro visto di lavoro… io punterei su un visto turistico con lettera d’invito della famiglia. Però non so mica se stanno ancora dando quelli di tre mesi

  109. Roberto dice

    Ciao, Blog molto interessante ed esplicativo complimenti!
    ho una mia amica che ha un VISTO L che scade tra 10 giorni e non ha soldi per tornare nel suo paese (Ukraina).
    cosa può succederle?

    • Furio dice

      Dipende da quanto ci resta… all’inizio rischia una multa. Se non se ne va né può pagare la multa rischia il carcere. Trovi dettagli in diversi commenti pubblicati su questo stesso articolo

  110. Giovanni dice

    Hem ciao a tutti… interessante il blog davvero complimenti,
    avrei un paio di questio che mi tengono un po in angoscia, pensavo che avere un’offerta di contratto di lavoro in Cina fosse una cosa difficile ma poi mi son ricreduto.per ottenere il visto Z:
    Oltre alla questione del titolo di studio in originale (mi è stato detto e ripetuto che è mandatorio) vabbè speriamo bene… (il certificato dell’universita non basta!)
    La lettera di referenze in inglese è un problema non da poco visto che son sicuro mi verrà negata con qualche scusa… oltre che equivalerebbe ad annunciare le dimissioni senza essere sicuri che l’operazione CIna si concluda positivamente… se qualcuno ha un suggerimento per un documento alternativo mi sarebbe utile…
    Poi questo dannato esame medico Physical examination report, ho chiamato ai centri visti sembra che non ne sappiano dell’esistenza ed anche la controparte in CIna non mi ha deto risposte…. dove scaricare il modulo e quale è la lista degli esami da fare e dove? Nonchè una volta realizzato deve essere anche validato dal consolato cinese?

    Uffff

    • furio dice

      1) Per la traduzione ti basta contattare un traduttore freelancer su Odesk… pagherai si e no 5 euro. A me era bastata quella in inglese.

      2) Sii creativo… chiedi una lettera al tuo relatore di tesi (se sei laureato), a un ex datore di lavoro etc. Secondo te ai burocratici cinesi importa veramente qualcosa?

      3) Radiografia polmonare, esami del sangue e elettrocardiogramma. E’ tutto spiegato sul sito dell’ambasciata o del CVASC, non ricordo.

      4) Ti consiglio di leggerti il nostro e-book gratuito così capisci un po’ meglio come vanno le cose in Cina. In due parole: ci sono tante leggi ma sono così generali che, con un po’ di creatività, si riesce sempre a “rispettarle”, ovvero a ottenere ciò che si vuole.

  111. Pier dice

    Ciao, devo richiedere un visto turistico, avendo un voucher di prenotazione dell’hotel tramite i siti di prenotazione stile Agoda basta quello o serve qualcosa di più specifico?

    I biglietti di ingresso ed uscita dalla Cina vanno bene da e per qualsiasi destinazione?

    Grazie
    Ciao

    • furio dice

      Sì, penso che Agoda vada bene. E sì, la destinazione di partenza/arrivo non dovrebbe influire sul visto.

      • Pier dice

        Ciao, ma ti risulta che chi usi Agoda non abbia avuto nessun problema? Perke nelle istruzione per l ottenimento del visto c’è scritto che nela voucher deve essere presente anche il numero di passaporto (ma sul voucher di agoda non viene riportato).

        • furio dice

          No, se mi stai chiedendo “Sei sicuro che con una prenotazione Agoda mi daranno il visto al 100%” la risposta è “NO” perché 1) le regole cambiano ogni due giorni 2) Le leggi cinesi sono sempre scritte in modo da essere interpretate in più modi.

          Quello che so è che Agoda è uno dei 2-3 servizi di booking più utilizzati al mondo quindi mi sembrerebbe molto strano se i cinesi non l’accettassero.

          • Lino dice

            Mi scuso se mi intrometto, ma era solo per comunicare che a me l’agenzia alla quale mi sono rivolto per il visto per la cina (visto affari), mi ha detto di allegare alla richiesta solo una “stampa” dei voli. non una prenotazione, o i biglietti, o la prenotazione dell’albergo et similia. Io ho stampato l’itinerario così come mi usciva dal sito di tripadvisor e l’ho spedito. Ho fatto visionare preventivamente il materiale scansionato all’agenzia e mi ha detto che andava bene.
            bah, speriamo di non avere sorprese!

          • furio dice

            Dipende dall’agenzia… all’FBT di Hong Kong bastano il passaporto e i soldi…

  112. Federica dice

    Ciao Furio,
    ti scrivo come altre volte per un consiglio riguardo la mia situazione Visto.
    Ho rinnovato a HK il Visto L turistico con un double entry in tutto di 60 giorni, prima che scada il primo mese (i primi giorni di Maggio) e quindi prima di uscire nuovamente dalla Cina ho intenzione di iscrivermi ad un corso semestrale di cinese, ho preso informazioni oggi sui costi etc…però mi dicevano che non sanno se riescono a riconsegnarmi il passaporto prima della scadenza del primo mese, in questo caso mi consigliavano di andare all’exit/entry bureau e chiedere un’estensione di una settimana….ma come faccio a chiedere l’estensione se il passaporto lo ha la scuola? hai idea se è un’informazione giusta o errata?
    Ringrazio anticipatamente
    Federica

    • furio dice

      Ciao,

      la situazione mi sembra troppo confusa perché possa dirti qualcosa di realmente utile.

      • Federica dice

        Ciao Furio,
        in effetti lo è, chiederò maggiori informazioni alla scuola…
        grazie lo stesso

  113. Lino dice

    Salve e innanzitutto complimenti e grazie per questo splendido sito.
    Ecco la mia domanda:
    ho l’invito da una azienda Cinese (mio fornitore nel campo del tessile) per andare a visitarla per visionare alcuni prodotti che mi stanno lavorando. Questa azienda si trova a Zhengzhou.
    Nello stesso periodo c’e’ la Fiera di Canton a Guangzhou, a 1500 km da dove devo andare, dal 1 al 5 maggio. Per quest’ultima però non ho nessun invito.
    Domanda: posso muovermi all’interno della Cina, da Zhengzhou a Guangzhou, solo con l’invito di cui sopra? oppure mi serve un secondo invito per andare alla Fiera?
    Ho chiamato l’ambasciata la signora cinese che mi ha risposto non ha proprio compreso quello che le chiedevo.
    Voi avete esperienza del caso?
    grazie in anticipo
    cordialmente
    Lino

    • Furio dice

      Ciao, l’invito serve per ottenere il visto. Una volta che hai il visto non penso vi siano vincoli

  114. francesca dice

    ciao furio, piacere Francesca.
    senti vorrei chiederti due informazioni riguardo il visto. ora sono a shenzhen per un internship, il mio visto e stato emesso il 27 marzo 2014.
    dopo lo stage di tre mesi dovro recarmi a HK per fare il visto turistico perche poi rientrero in Cina da trista per visitarla un po.
    dato che devo prenotare una stanza a HK voglio essere sicura di come si calcoli la data di scadenza del visto. qui mi dicono che scade il 27 giugno, ma se calcolo esattamente 90 giorni dal 27 marzo dovrebbe scadere il 25 giugno. non vorrei correre il rischio di uscire dopo la scadenza.
    poi un ultima domanda,ora ho un visto a entrata singola, se volessi in queste settimane intanto che sono Shenzhen, andare un week end a Sanya posso? cioe se dopo devo rientrare in China ho bisogno il passaporto? o posso stare tranquilla?
    ti ringrazio in anticipo
    buona giornata
    francesca

  115. Giulia dice

    Ciao Furio,
    complimenti per il vostro blog che di sicuro un punto di riferimento per molte persone.
    Non so se puoi aiutarmi, ho una domanda che riguarda il visto L Double Entry di 60gg.
    Quando sono entrata un mese fa non mi sono registrata alla polizia locale, sono stata ospite da vari amici
    a Pechino, tra poco dovrò uscire dalla Cina per poi rientrare ed usufruire del secondo mese.
    Pensi che all’uscita avrò problemi? Mi conviene pagare la multa per late registering o attendo di rientrare e regolarizzarmi per il prossimo mese?
    Ti ringrazio anticipatamente e ancora complimenti
    Giulia

    • Furio dice

      Ciao,

      non ne ho idea ma non ho mai sentito di qualcuno che ha avuto problemi di questo genere.

  116. Antonio dice

    Ciao Furio, complimenti per il blog!
    Sai niente sui visti per chi e’ a partita iva? La mia idea era di aprire una partita iva cinese e di farmi fatturare dalla mia azienda attule (non cinese), azienda per cui continuerei a lavorare da remoto. Potrei ottenere un visto lavorativo? Se assumessi la mia ragazza, questo potrebbe bastare a far ottenere un visto lavorativo anche a lei? A me il tipo di visto interessa relativamente (potrei anche farmi assumere da una ditta cinese partner della mia azienda attuale), ma lei verrebbe in Cina per cercare lavoro e trovarlo dall’Italia e’ impossibile…e onestamente senza visto e’ impossible anche trovarlo in loco, visto che molti vogliono stranieri gia’ in regola. Vorremo restare 1 anno. Ogni suggerimento e’ ben accetto :)

    • Furio dice

      Ciao, dovresti aprire una WFOE (Whole Foreign Owned Enterprise) ma è caro e difficile. Lascia proprio perdere.

      Manda un’email all’agenzia di Hong Kong Forever Bright Travel e vedi se puoi ottenere un visto Business di un anno sia per te che per la tua ragazza. Dovrebbe costarti meno di 1,000 Euro (in totale) e poi saresti a posto.

      • Antonio dice

        Grazie mille!
        Per me sarebbe perfetto, ma lei potrebbe lavorare con quel visto o quanto meno è più probabile che siano disposti ad assumerla rispetto a chi possiede un visto da studente o turistico?

        Ps. In caso di internship come funziona? Può essere retribuito tramite “rimborso spese” e di che visto necessita? Può durare 1 anno?

        • Furio dice

          Lavorare… illegalmente. L’unico modo per lavorare legalmente in CIna è quello di ottenere un visto Z. Quindi non cambia niente.

  117. Giovanni dice

    Ciao Furio!

    ho fatto un visto M di 2 entrate ognuna di 90 gg. A giugno vado a Shanghai, volevo chiederti se il biglietto aereo devo farlo per forza con il ritorno dopo i primi 90 gg o posso metterlo anche dopo, entro i 6 mesi totali e poi dopo i primi 90 gg fare una semplice uscita ad HK?

      • Giovanni dice

        Grazie per la risposta Furio, non ho ben capito però forse mi sono espresso male io; hong kong a parte, io volevo sapere se per partire posso fare un biglietto andata e ritorno con il ritorno in italia dopo 6 mesi o se devo partire con un ritorno che stia nei primi 90 gg…grazie mille!!:)

        • Furio dice

          Tu hai già il visto. Quindi puoi partire anche SOLO con il biglietto di andata. Il biglietto di ritorno in molti casi serve per fare il visto. Ma se tu hai già il visto non vedo di cosa ti preoccupi!

          • Giovanni dice

            Ah ok…mi preoccupavo perchè una volta sono andato in repubblica dominicana con un biglietto di sola andata e non volevano farmi partire…ho dovuto fare in aeroporto un biglietto di ritorno poi subito annullato e rimborsato (spendendo sui 100 dollari), una sorta di “trucco” per poter partire perchè con sola andata non mi facevano imbarcare.
            secondo te per la cina posso partire con un solo andata? lo hai già sperimentato o sai di qualcuno che l’ha già fatto? per non trovarmi con brutte sorprese all’aeroporto… grazie mille Furio!

          • Furio dice

            Ciao,

            in effetti alcune compagnie aeree potrebbero farti problem (anche se a me non è mai successo). Visto che conosci già la data di ritorno ti consiglio di acquistare il biglietto di ritorno dopo 6 mesi

          • Giovanni dice

            …e poi conviene comprare andata e ritorno come prezzo, quindi mi prendevo già il ritorno per l’italia dopo 6 mesi se si può…

  118. Serena dice

    Ciao,
    mi chiamo Serena e mi trovo a Pechino.
    Volevo chiederti se sai dove o come trovare gli uffici preposti a rilasciarti l’alien work permit.
    Grazie mille

    • Furio dice

      No; questo deve saperlo chi ti assume. Se il tuo datore di lavoro non è in grado di fornirti una info di questo tipo inizierei a preoccuparmi!

  119. luca dice

    CIao sto x ordinare un visto turistico, ma e’obbligatorio avere gia un biglietto aereo, dato che sui siti delle ambasciate c’e scritto che possono rifiutartelo? Ciao grazie

  120. France5656 dice

    Ciao, ti rispondo qua perché non visualizzo il tasto reply. Ad oggi ho contattato 3 agenzie tibetane (consigliate sulla lonely planet, e con ottimi commenti non fake su trip advisor) e tutte mi hanno detto la stessa cosa. Aiutano ad ottenere il visto cinese per i tour che vanno da Kathmandu a Lhasa, poiché i visti richiesti nel paese di residenza non sono ritenuti validi alla frontiera cinese. Per il tour da Lhasa a Kathmandu forniscono solo il permesso tibetano ottenibile solo fornendo il visto cinese per il quale non inviano loro la lettera d’invito in quanto i clienti potrebbero avere difficoltà ad ottenere lo stesso visto cinese, è consigliato non indicare assolutamente l’intenzione di recarsi in Tibet. Una soluzione potrebbe essere rivolgersi ad un’agenzia cinese che organizza tour in tibet, ma che nella maggior parte dei casi non offre guide tibetane ed è meno flessibile.
    Le tre agenzie mi hanno detto che la procedura del volo/treno fittizio è usata dalla quasi totalità dei turisti che effettuano il tour Lhasa-Kathmandu e che non loro non hanno mai avuto problemi, sperando sia così anche per noi.
    Ti ringrazio molto della disponibilità e della cortesia, e per il blog molto dettagliato.

  121. Gianluca dice

    Ciao e complimenti per l’ottimo sito.
    Ho un problema enorme. A metà maggio dovrei iniziare uno stage di 6 mesi per una società (Weichai) nello Shandong. Ora mi è stato detto di chiedere un visto F senza dire però che mi pagheranno ma piuttosto solo rimborso spese. La società mi ha inviato l’invitation letter con timbro. Mi sono recato oggi all’ufficio visti di Roma per ottenere questo benedetto visto. Mi è stato però subito detto (con estrema maleducazione) che la lettera di invito non è valida per un ingresso di 6 mesi. Essendo la società per cui “lavorerò” molto grande e internazionalizzata mi sembra strano che abbiano sbagliato a farmi la lettera di invito. Ora ho chiesto alla società di contattare direttamente l’ambasciata in Italia sperando risolvano in fretta perchè ho già pagato il volo. Volevo sapere se secondo voi è un errore della società o forse il governo cinese è diventato molto più restrittivo per queste tipologie di visto?.
    Grazie

    • Furio dice

      Prima di tutto, lavorare in Cina senza avere un visto di lavoro è illegale. Darti una risposta è difficile perché non ho visto i documenti (né sono così esperto). A mio parere comunque è la società che ti non ha fornito i documenti in regola.

  122. Carlo dice

    Ciao Furio,
    a parte i complimenti per il forum, che sono ovvi, ho da porti alcune domande:

    ad agosto con la mia compagna andremo a Taiwan (dove non ci vuole il visto) ed in Cina. Siamo costretti a prendere prima l’aereo per Taiwan da roma e poi pensavamo di arrivare in cina via traghetto e risalire verso Pechino, anche se la cosa non pare facile, perchè non capisco come sono i collegamenti via nave…

    Comunque, le domande sono:

    1) posso ottenere il visto x la cina con un biglietto di arrivo a taiwan e uno di partenza da Pechino?

    2) sul sito vistoperlacina ho visto che chiedono le prenotazioni alberghiere per tutta la durata del viaggio, ma, a parte il fatto che alcune notti le passeremo sui treni, vorrei evitare di fare già tutte le prenotazioni, perchè preferirei avere più libertà di movimento.

    Come fare?

    Grazie! :-)
    :

    • Furio dice

      Ciao, c’è il traghetto da Taipei a Xiamen. Controllo se puoi acquistare i biglietti online (non ne ho idea). In ogni caso non penso sia un problema il biglietto a Taiwan. Per quanto riguarda la seconda domanda direi che ti servono le prenotazioni. Puoi sempre prenotare con un agenzia che ti rimborsa al 100% e disdire gli hotel che non ti interessano

      • Carlo dice

        Grazie! Sei gentilissimo! Ho visto che ci sono alcuni traghetti, ma solo in alcuni giorni. Se trovi dei siti per prenotare on line, te ne sarei grato. Anche in cinese, perchè la mia compagna è interprete.
        Per quanto riguarda le prenotazioni, non controllano? Nel senso che se io dico di avere prenotato 20 giorni a Xiamen e poi mi fanno un controllo a Pechino, non è che posso avere problemi?
        Grazie! :-)

  123. Marco dice

    Ciao! Io devo recarmi a Shanghai per 6 mesi per fare uno stage di lavoro e contemporaneamente seguirò le lezioni per imparare il cinese in una scuola di lingua. L’agenzia a cui mi vorrei affidare (che trova sia l’azienda presso la quale fare lo stage sia la scuola di lingua) dice che è sufficente il visto per studenti: è così? Per fare lo stage non mi serve un visto per lavoratori? Grazie!

    • Marco dice

      PS: l’agenzia dice che formalmente il visto lo otterrò grazie alla scuola di cinese, per questo ne prendo uno da studente. Ma fare anche lo stage non mi metterebbe nei guai con la legge?

      • Furio dice

        Sì, è possibile che l’agenzia ti stia “fregando”, non mi sorprenderebbe più di tanto. Però esistono delle eccezioni per le quali si può lavorare anche con un visto studentesco. Se non sbagli ne parliamo nel capitolo 4 del nostro e-book (che puoi leggere gratuitamente, basta iscriverti alla newsletter).

        • emanuela dice

          Guarda io sono in Cina per un internship e ufficialmente non e un lavoro: io sono arrivata 2 mesi fa con un visto M (quindi business) e mi sono registrata anke alla polizia senza che mi facessero problemi… pero tu entreresti con uno studentesco quindi non so se la situazione e proprio la stessa.
          Approfitto per fare una domanda: siccome probabilmente mi fermo di piu del previsto qui in Cina ma il mio visto scade a fine agosto lo dovrei rifare fuori; credete sia possibile/consigliabile richiederlo a taiwan? Sarebbe per non tornare ad hong kong visto che la vedro gia a fine mese.
          (scusate l’assenza di accenti ma uso una tastiera cinese)

  124. Elisa dice

    Ciao Furio!
    Io sto per partire per la Cina..
    Se volessi ottenere un visto Z ( visto di lavoro ), dovrei presentare documenti quali “Permesso di Lavoro per Stranieri emessi dal Ministero delle Risorse Umane” e “Lettera di conferma di assunzione di esperti stranieri in Cina rilasciato dal Dipartimento Nazionale per gli esperti stranieri”..
    Questo tipo di documenti possono essere preparati dalla Azienda Cinese e spediti a me in Italia ( per ottenere il visto ),..Oppure per ottenere questi documenti in Cina mi devo presentare io personalmente?

    Grazie mille e complimenti per il sito!!
    Elisa

  125. Giorgia dice

    Ciao :) sono una studentessa di 20 e avrei bisogno di alcune informazioni (che sembrano irreperibili, quindi mi sta venendo il dubbio che quello che intendo fare sia impossibile!)
    Chiedo scusa in anticipo se alcune domande potranno essere stupide ma sono molto confusa al momento, e spero di capire cosa sto sbagliando e cosa invece dovrei fare.

    A fine giugno partirò per Shanghai per un viaggio della durata complessiva di circa 6 mesi (fino al 2 gennaio 2015).
    Dal 26 giugno al 20 agosto parteciperò ad un Internship e l’associazione con cui partirò si occuperà di procurarmi il visto di lavoro necessario per questo periodo.
    Una volta finito lo stage (una settimana dopo presumo, ma non ho ancora date certe) vorrei fare un semestre di studio alla ECNU, tramite l’Istituto Confucio di Venezia, fino a inizio gennaio. L’Istituto Confucio si occuperebbe del visto di studio (a loro detta il visto F) necessario per questo secondo periodo (tenendo però conto che normalmente gli studenti partono per la Cina al massimo qualche giorno prima dell’inizio dei corsi, e non mesi prima come vorrei riuscire a fare io).
    Quello che non capisco è:
    1) E’ possibile partire dall’Italia con due visti diversi, di tipo diverso e relativi a periodi diversi?
    Mi sembra di aver capito di no, quindi
    2) Come posso conciliare le due cose? Devo partire con il visto di lavoro e cambiarlo in uno di studio, richiedendo anche una proroga, in loco? Quale documentazione mi servirà? E per far questo è necessario uscire dalla Cina o posso farlo direttamente a Shanghai? C’è la possibilità che mi venga negato?

    Grazie in anticipo, per fortuna esiste un sito come il tuo! Complimenti davvero :)

    • Furio dice

      1) Assolutamente no

      2) Se ti serve un visto X (studente) devi tornare in Italia. Un visto F dovrebbero dartelo a che a Hong Kong!

      Ciau

  126. Stefano dice

    ciao furio, ma è vero che da dicembre hanno riesteso la durata del visto turistico L a 90 giorni?

  127. Pier dice

    Ciao, mi sai dire se al consolato thailandese di Kunming è possibile fare il visto per la Thailandia??

    • Furio dice

      Suppongo di sì, io però feci il visto al consolato di Shanghai quindi non sono sicuro. Avranno un sito o almeno un numero di telefono per chiedere info…

  128. lorenzo dice

    Ciao Furio, con le tue informazioni e i tuoi commenti sei più esauriente di qualsiasi agenzia e sito abbia consultato. al momento ho un visto studente, tipologia x2 con scadenza 6 giungo 2014. sono arrivato a pechino il 6 marzo 2014. sto facendo uno stage presso un azienda proprio qui a pechino ed ho chiesto la possibilità di prolungarlo chiedendo il trasferimento a shangai.

    devo rinnovare il visto a mie spese. Ho chiesto ad un agenzia qui a pechino e mi hanno chiesto per il rinnovo( minimo un anno) 7500 yuan, cifra che non voglio spendere. Se dovessi recarmi a Hong Kong c’è ancora la possibilità di rinnovare il visto facilmente presso le agenzie che hai menzionato nel tuo sito?

    Grazie mille per le informazioni,

    Lorenzo

    • Furio dice

      Ciao,

      contatta FBT (trovi il link sull’articolo per i visti a HK). Non sono sicuro di che prezzi facciano al momento ma non penso siano troppo distanti da 7,500 Yuan. Vale comunque la pena tentare.

      • lorenzo dice

        Ciao Furio, ho contattato l’agenzia spieganod la situazione.
        la risposta: single or double entry visa for staying 30 days.
        Single is HKD 750.00. Double is HKD 850.00. Pick next working day.

        provide invitation letter of chinese company and its buisnesslicence copy. you can apply 1 month single entry visa for business(M). You have to enter in Shenzen (hkd1.300)or enter in Zhuhai (hkd800.00). You can t go to china by air or through train from HK.

        POTREBBE RISULTARTI?

        GRAZIE MILLE

  129. Andrea dice

    Ciao Furio,

    Grazie per questo tuo articolo.

    Avrei una piccola domanda…..con un visto di lavoro (Z) posso portare anche la mia fidanzata con me?

    Ti chiedo questo perchè in Australia è possibile farlo dimostrando di intrattenere una relazione da almeno 3 anni (o almeno era ancora così un paio di anni fa, non so se è cambiato) con materiale multimediale, conto in banca condiviso, ecc..

    Grazie mille!!

    • Furio dice

      Ciao Andrea,

      credo bisogni essere sposati. Per una conferma assoluta puoi chiedere al consolato cinese italiano, ma penso sia così.

  130. Selene dice

    Ciao, molto interessante il tuo articolo. Avrei però bisogno di un’informazione, visto che bisogna entrare in Cina entro 3 mesi dal rilascio del visto io non posso farlo direttamente in Italia, probabilmente sarò in India .posso richiederlo da li o c’è qualche problema? e se si come devo fare? Grazie in anticipo!

    • Furio dice

      Ciao, in teoria sì. Se dovessi riscontrare problemi potresti andare prima a Hong Kong e richiedere il visto lì

    • Furio dice

      Ciao,

      in teoria sì. In pratica, se hai problemi potresti sempre passare a Hong Kong, dove ottenere il visto cinese è relativamente facile

  131. Zhong dice

    Ciao! Grazie di tutte queste informazioni.
    Ho mandato la documentazione necessaria per il vist turistico (biglietto aereo e hotel) e dovrei riceverlo nei prossimi giorni. Purtroppo per un periodo di permanenza abbastanza lungo, è difficile programmare alla perfezione luoghi e tempi, ed è probabile che io debba una volta là cambiare hotel per qualche periodo. La cosa può creare qualche problema al livello di visto? Resterei comunque nella stessa città.

    Grazie!

  132. Martina dice

    Buongiorno Furio!
    Sono una ragazza da poco laureata e sto pianificando un trasferimento in Cina, per la precisione a chengdu, dove conosco un ragazzo locale che potrebbe aiutarmi a trovare un lavoro. Il mio dubbio riguarda il visto di lavoro (working visa). Su diversi siti ho letto che è necessario avere almeno 2 anni di esperienza per poter ottenere questo visto, ma essendo io neolaureata non ho alcuna esperienza nel mio campo (per la verità nemmeno in altri campi perchè ho avuto solo lavoretti saltuari) e non posso quindi definirmi una “expert foreigner”. Ho espresso questo dubbio al mio conoscente,che mi ha assicurato che la legge è molto flessibile a riguardo e mi ha proposto di andare in Cina con un permesso turistico e cercare lavoro direttamente là. Tuttavia prima di fare un simile salto nel vuoto vorrei sapere se effettivamente è possibile ottenere un visto di lavoro pur essendo neolaureata senza esperienza. Già trovare lavoro senza esperienza non è semplice, in più ottenere un visto mi sembra alquanto impossibile. Spero ci sia una soluzione perchè vorrei davvero fare un’esperienza in Cina.

    • Furio dice

      Ciao,

      nonostante sia vero che la legge sia flessibile sui due anni di esperienza (di solito la chiedono solo nelle città più internazionale quali Shanghai, Pechino o Shenzhen mentre altrove si accontentano), trasferirsi in Cina con un visto turistico comporta il rischio che poi, una volta trovato il lavoro, bisogni tornare in Italia per richiedere il visto di lavoro.

      Comporta inoltre il rischio di farsi sfruttare, ovvero ti trovare un’impresa che ti dica: “Eh vabbé, adesso sei qui e o lavori illegalmente con il visto da turista o niente…”

      Hai due possibilità: 1) partire e rischiare 2) tentare di trovare un lavoro decente (e quindi un’impresa che ti dia un visto Z) prima di partire.

      Questo ragazzo locale magari non è in malafede; semplicemente non sa quello che sta facendo. Per i dettagli su tutti questi aspetti ti consiglio di leggere il nostro e-book gratuito.

  133. Filippo dice

    Ciao Furio,
    innanzitutto complimenti per il sito, estremamente dettagliato e chiaro!
    Sto progettando il mio viaggio in Cina e mi è sorto un unico dubbio!Ti spiego, io attualmente mi trovo in Australia ed i primi di settembre prenderò un aereo con destinazione Pechino. Da Pechino ho pianificato un viaggio che mi porterà fino a Guangzhou. Da Guangzhou vorrei prendere il treno per Lhasa e da li, con un viaggio organizzato andare in Nepal (voglio uscire dalla Cina via terra).
    Da quanto ho letto però tutti sconsigliano di rendere esplicita, nella richiesta del visto, l’intenzione di andare in Tibet. Oltretutto non potrei neanche presentare, nella richiesta per il visto, un biglietto aereo A/R in quanto appunto uscirei dalla Cina via terra. Banalmente ti chiedo, cosa mi consigli di fare??
    Grazie mille per qualsiasi tipo d’aiuto tu possa darmi!!

    ,

    • Furio dice

      Ciao,

      non ho esperienza personale in quanto quando andai in Tibet abitavo già in Cina. Anch’io ho sentito che si consiglia di non rendere esplicita l’intenzione di andare in Tibet.

      Penso che le agenzie di viaggio consiglino di prenotare un biglietto rimborsabile per un volo di uscita (Pechino-Hong Kong ad esempio) in modo avere tutti i documenti in regola. Però non sono affatto sicuro che facciano così.

      Se hai già scelto un’agenzia chiedi a loro, in caso contrario ti consiglio quest’articolo:

      http://www.saporedicina.com/tour-in-tibet-eo-al-campo-base-everest/

      • Filippo dice

        Grazie per la veloce risposta!
        spero di riuscire quanto prima a risolvere questo problema!
        Avresti forse qualche contatto di agenzie viaggio cinesi con le quali posso discutere il mio problema??
        Grazie mille

  134. Franco & Gaya dice

    Salve , il mio è un caso disperato , provo a fare il quadro della situazione
    Attualmente io lavoro in Cina a Dongguan con un visto Z di cui sto finendo la registrazione in questi giorni , non sono ancora inscritto all’AIRE e risulto tuttora residente in Italia a Como

    Ho una compagna di nazionalità indiana con un figlio suo di nazionalità italiana e “ufficialmente” conviviamo a Como , abbiamo il certificato di famiglia rilasciato dal comune di Como che può attestare che conviviamo in Como

    La mia compagna è in Italia con un permesso di ricongiungimento famigliare in quanto suo figlio , , frequenta regolarmente una scuola elementare a Como

    La mia necessità è di portare la mia compagna e suo figlio con me in Cina a Luglio , abbiamo bisogno di un visto che ci consenta almeno di poter risiedere in Cina fino a fine anno , verso fine anno potremmo sposarci e forse risolvere il problema , anche se non so quanto i cinesi possano accettare una famiglia un po’ così diversa dai canoni tradizionali

    Ultima precisazione : nell’azienda cinese con cui lavoro posso chiedere la lettera di invito per la mia compagna come voglio per ottenere un visto in Italia , a quel visto dovrei poi legare anche il figlio

    Faccio presente che il consolato Cinese ha già dichiarato che non essendo sposati , non concedono ricongiungimento

    Se qualcuno riesce a darci un’idea di come risolvere il problema , gli saremo immensamente grati

    P.S. Poi a fine anno vorremmo sposarci in consolato o a Hong Kong , ma magari questo lo vediamo più avanti

    Grazie a tutti

    • Furio dice

      Ciao,

      l’unico consiglio che posso darti è quello di scrivere alla FBT di Hong Kong (agenzia visti, vedi il nostro articolo sui visti a HK) e vedere se riescono a darle un visto business da 6 mesi. Dopo di ché vi sposate e chiedete un visto Q1 per lei (e vostro figlio, ovviamente).

  135. Nicoletta dice

    Ciao Furio, complimenti per il blog che per me è stato una rivelazione!

    Sono stata contattata da un’agenzia cinese per insegnare inglese in Cina e sto pensando di accettare.

    Il problema è che, per un impegno di sei mesi, loro mi farebbero un visto business e non un visto lavorativo. Il visto lavorativo dicono si possa fare solo per un impegno di un anno.

    Ai miei dubbi sulla legalità di insegnare inglese in Cina per sei mesi con un visto business, loro hanno risposto: “this is not problem.”

    Mah…????

    Che avranno voluto dire? Mi confermi che è illegale anche solo per sei mesi?

  136. Andrea dice

    Ciao Furio,

    ho un dubbio sulla compilazione della richiesta di visto. Io andrò in China quest’estate e ho in programma di recarmi anche in tibet e poi in nepal, da dove ho il volo di ritorno per l’itala. Premesso che non vorrei specificare nella richiesta di volermi recare in tibet (come anche da te consigliato), potrei incontrare problemi se dovessero controllare il mio biglietto aereo e “scoprire” che il ritorno in Itala è fissato da Kathmandu? grazie e complimenti per il sito.

  137. Marco dice

    Ciao Furio,
    l’11 luglio dovrei andare a Pechino per studiare per 5 settimane alla BLCU, il corso finirebbe quindi il 20 agosto. Ho prenotato il mio volo dall’11 luglio fino al 17 settembre, questo perché volevo viaggiare un po’ dopo la fine del corso. Sentendo il centro visti a Roma mi hanno detto che il mio visto da studente durerebbe solo fino alla fine del corso quindi non potrei stare per quasi un altro mese. Cosa mi consigli di fare? Andare con un visto turistico? Si può fare per oltre 60 giorni e ci sono problemi con il fatto di studiare? Si può fare qualcosa per ottenere dei giorni in più nel visto da studente? Oppure mi conviene cancellare il volo o cercare di anticiparlo?
    Grazie per la risposta e complimenti per il tuo sito.

    • Furio dice

      Ciao, hai due opzioni:

      1) Anticipi/cancelli il volo per andare sul sicuro

      2) Il 20 agosto vai a Hong Kong e richiedi un visto turistico da un mese. Siccome si tratta solo del tuo secondo visto non dovresti avere problemi ad ottenerlo; però ovviamente non puoi esserne sicuro al 100%. Nel caso non dovessi ottenere il visto saresti costretto a restare a Hong Kong (o magari a visitare altri paesi quali la Corea del Sud o Taiwan) sino al 15-16 Settembre. Il 16 Settembre potresti tornare a Pechino in aereo da Hong Kong e fare scalo a Pechino per prendere il tuo volo per l’Italia. Il motivo è che da qualche tempo chi fa scalo e ha già un biglietto di uscita può stare a Pechino per 3 gironi SENZA visto.

  138. Marcello dice

    Puoi spiegarmi meglio questo “diverse storie di gente che ha tentato di ottenere il visto cinese a Bangkok o Singapore ed è rimasta con il cerino in mano”

    Se vado all’ambasciata cinese a Bangkok non me lo fanno e perché mai?

    • Furio dice

      Ciao,

      possono fartelo come non fartelo (ma questo vale anche per Roma o Hong Kong). Diciamo solo che nel tuo paese di origine e a Hong Kong sono molto più disponibili.

  139. Fabio dice

    Ciao,
    Complimenti per il sito. Avrei bisogno di un chiarimento: a luglio andrò a fare un corso estivo di 4 settimane presso la Zhejiang Daxue, soggiornerò in Cina in tutto 5 settimane in quanto passerò gli ultmi cinque giorni a Shanghai. Il dubbio riguarda il tipo di visto che devo fare. So che ci sono il visto F e il visto X2 per lo studio di breve tempo, ma un mio amico mi detto che è possibile anche fare un visto turistico nel mio caso. Mi puoi confermare? Grazie in anticipo per la disponibilità.

  140. Gianfranco dice

    Ciao,

    Ho prenotato un volo dall’Italia il 21 giugno che arriverà a Hangzhou il giorno dopo, il problema è che per errore ho fatto il visto (X2) valido dal 22 giugno in poi.
    Secondo te dovrei annullare il volo?
    ti ringrazio

  141. giangigiangi dice

    Ciao Furio, dovrei partire con una agenzia per un internship di 3 mesi, loro mi procurerebbero un visto business di soli 3 mesi, però vorrei soggiornare almeno 6 mesi cercandomi da solo un’altra internship per i successivi 3 mesi, è possibile rinnovare il visto business? O è cosa praticamente impossibile?
    Aspetto fiducioso la tua risposta :D

    • Furio dice

      Ciao,

      più che rinnovare il vecchio, mi sembra più facile chiederne uno nuovo ad Hong Kong. con una lettera d’invito da parte dell’agenzia non dovrebbe essere troppo difficile. Ovviamente non è assolutamente garantito che ti concedano un altro visto!

        • giangigiangi dice

          Ciao Furio..inizia a sorgermi un dubbio!!! Ottenendo un nuovo visto business così’ da mettermi alla ricerca di un secondo tirocinio, potrei cercare solo internship non retribuiti??o il visto business permette anche di accedere a tirocini pagati?

          • giangigiangi dice

            Grazie. Furio…ma in realtà’ nn ho ben capito..la risposta..sono io ad. Aver formulato la domanda … veramente in maniera pessima …. Quindi il tuo no…. significa che nn potrei cercarmi interni retribuiti?

          • Furio dice

            Esatto, percepire uno stipendio con un visto business è illegale. Al massimo puoi trovare un lavoro in nero (a tuo rischio è pericolo visto che potresti andare incontro a una multa e all’espulsione).

  142. Andrea dice

    Ciao Furio,
    Allora ti spiego il mio caso… Io a Settembre vado a seguire il corso di un anno alla BLCU… X quanto riguarda il permesso di soggiorno so che si deve fare il record dell’esame fisico…. I raggi x ai polmoni li posso fare qui dico in Italia? Se li faccio qui me li accettano in Cina? Che cosa vogliono vedere con queste analisi? Poi altra domanda, so che oggi si può lavorare part-time x gli studenti che rimangono più di 6 mesi in Cina, tu sai quante ore a settimana è ammesso lavorare per gli studenti in Cina?

    Grazie mille x la tua attenzione,

    Andrea

    • Furio dice

      Dovrai fare la radiografia in Italia perché serve per il visto. E’ per accertare che non hai la tubercolosi. In Cina ti chiederanno di farne un’altra (per lo stesso motivo); ma se hai quella italiana è probabile che non te la facciano rifare (Io l’avevo fatta solo in Italia).

      Confermo che puoi lavorare part-time; per i dettagli informati presso l’università

  143. Teo dice

    Salve Furio ,

    vorrei partire per la Cina nella prima settimana di luglio per visitare amici a Shangai e proseguire da li in treno verso Lhasa con una tappa a Xian.
    Vorrei qualche consiglio su come gestire al momento di richiesta del visto (a FI perche sono di Bologna) le indicazioni da fornire sui posti dove dormiremo che ancora non conosco.
    Avrei altre domande
    1-Vorrei pianificare il viaggio (hotel)in corso d’opera comprando il biglietto del treno in Cina possibile?
    2-Il visto per il tibet lo prenderei insieme al biglietto del treno con un agenzia sul posto ; consigli?
    3-possibile fare il viaggio a tappe per vedere il sito con l’esercito di terracotta ?
    4-potresti consigliarmi per il ritorno da Lhasa come gestire l’areo?
    5- forse è meglio fare Italia -Xian .Xian -Lhasa. Lhasa-Shangai?
    Con la mia ragazza abbiamo viaggiato per anni il Sud est Asiatico quasi sempre via
    terra tra stato e stato quindi saremmo “già svezzati”.

    Grazie per l’aiuto
    MTeo

    • Furio dice

      Ciao,

      1) Sì, ma solo con una lettera d’invito (la settimana prox pubblichiamo un articolo sul tema

      2) Dovrà occuparsene l’agenzia; se non l’hai ancora trovata mandami i dettagli via email e magari te ne consiglio una che fa al caso tuo

      3) Sì

      4) Io avevo fatto scalo a Chengdu; di nuovo, se ne occuperà l’agenzia.

      5) Dipende dai prezzi che trovi per i voli interni

  144. Marta dice

    Ciao Furio,
    volevo chiederti una cosa, in questo momento mi trovo in Cina ed ho trovato lavoro, lunedì rientro in Italia volevo sapere c’è qualche carta da chiedere alla compagnia che mi posso portare dietro senza aspettare le lunghe spedizione o c’è qualche cosa che posso preparare qui in modo tale da velocizzare le cose una volta in Italia?
    grazie mille
    Marta

    • Furio dice

      Ciao,

      trovi la lista dei documenti necessari per il visto Z qui sull’articolo. Ovviamente o te li danno tutti o dovrai comunque aspettare quelli che devono arrivare per posta.

      • Marta dice

        gentilissimo per la risposta. Alla fine con la società mi sono resa conto che a loro serviva il Work Permit rilasciato da Pechino e io facevo prima a fare da casa. Ma il modulo ora che sono in Italia per la visita medica dove lo trovo?
        Grazie

  145. Andrea dice

    Ciao Furio,
    Ho fatto i raggi x ai polmoni e il risultato è stato iperdiafania dovuta a problemi asmatici… Secondo te può compromettere il resident permit x studio? Dovrei forse prima farli vedere al consolato?

    Andrea

  146. Andrea dice

    Ignori il fatto che me lo rifiutano oppure il mio commento e non lo sai? Il problema è che il consolato non parla bene italiano e non mi capisce?

    • Furio dice

      Ignoro le implicazioni di una “iperdiafania” su una richiesta di visto perché è un caso molto particolare.

  147. Andrea dice

    Allora… T dico… Ho parlato con il mio dottore e lui mi ha detto che non è una malattia… Solo che durante i raggi x i polmoni nella parte inferiore sono apparsi più bianchi causa mia asma…. Non c’è niente d contagioso e secondo lui non mi dovrei porre problemi… Tu cosa ne pensi? Comunque durante la richiesta di visto credo di lasciare le lastre e vedere che succede… Scusa ma sono paranoico… Tu che ne pensi del mio pensiero?

  148. Enea dice

    Ciao, solo una cortesia. Parto a settembre per un viaggio in Cina che durerà 2 mesi, con arrivo a Pechino e ritorno da HK. Chiaramente salvo qualche tappa fissa (Pechino, Shangai and co.) non so dove alloggerò. Pensi che al momento della richiesta di visto mi domanderanno le prenotazioni degli alberghi? Avendo in previsione di visitare HK e Macao devo fare un visto ad ingressi multipli?
    Grazie mille per tutte le info utili trovate su questo sito

    • Furio dice

      Ciao,

      sì, ti servono le prenotazioni di almeno una parte degli hotel (30-50%, vedi commenti precedenti). E sì, se pensi di entrare in Cina, andare ad Hong Kong & Macau e poi entrare di nuovo in Cina, allora ti serve un visto con almeno due ingressi

  149. Lyli dice

    Ciao ho un problema…mesi fa ho prenotato una vacanza studio per la cina, per la quale il tour operator con cui parto mi ha fatto fare il visto con un solo ingresso di 40 giorni. Ora due settimane fa mi hanno comunicato che ho vinto una borsa di studio per la cina di 6 mesi con partenza esattamente una settimana dopo il mio ritorno dalla vacanza. Mi hanno detto che non si può ottenere il doppio visto e in quella settimana lì(fine agosto) se non riescono a farmelo sono persa…qualche consiglio? Grazie

  150. Lucax1 dice

    Buongiorno, volevo chiedere delle informazioni.
    Oggi sono passato al consolato cinese a Firenze per compilare le pratiche del visto ma ho avuto dei problemi. Purtroppo la ragazza che si occupa dei visti non ha saputo dirmi niente visto che c’era molta gente e mi ha liquidato :/
    1) io dovrei soggiornare da un mio amico che andrà a Shanghai per motivi di studio. Devo comunque prenotare un hotel o mi basta una lettera di invito? La lettera, in caso, può scriverla lui o la padrona di casa?
    2) Durante questo viaggio vorrei andare qualche giorno ad Hong Kong. Mi servirebbe un visto ad ingresso doppio… E’ possibile ottenerlo anche se non sono mai stato in Cina? La signora al consolato mi ha solamente detto che non potevo senza nessuna spiegazione :/

    Grazie mille.

      • Lucax1 dice

        Grazie mille per la risposta :)
        Allora passerò più volte finché non la trovo di buon umore :P

        Un’altra cosa:
        se prenoto un hotel/ostello per il 20-30% del soggiorno ma non mi presento o disdico qualche giorno prima della partenza (visto che andrei a dormire dal mio amico) succede qualcosa?

        • Furio dice

          Questo dipende da che tipo di prenotazione fai; se ti rimborsano al 100% non succede niente, in caso contrario ci perdi i soldi…

  151. Enrico dice

    Ciao Furio, una domanda sul visto di lavoro.

    Sto pianificando di fare un master in Cina il prossimo anno.
    Esiste alcuna agevolazione per coloro che ottengono una laurea in Cina per poi prendere un visto Z?

    In altri paesi di solito il cambio di visto è automatico e non richiede il contratto con un datore di lavoro al tempo dell’applicazione per visto di lavoro

  152. Antonio dice

    ciao, dai commenti che ho letto sembra che avendo la cittadinanza e passaporto italiano, avere un visto turistico cinese L ad hong kong sia possibile ma ti lasciano meno giorni, circa 14 al posto di 30
    ho mandato un email alla Forever Bright Trading e mi hanno detto che possono darmene uno di 30 gioni ma sicuro sono chiacchiere, quello che mi confonde e’ che sul sito del ministero degli affari esteri di HK dice chiaro che per i non residenti di HK non e’ possibile richiederlo, eccolo http://www.fmcoprc.gov.hk/eng/zgqz/hzsyjbtk/
    potreste confermarmi la cosa per favore? perche io dall italia non posso richiederlo, sto vivendo all estero e non vorrei tornare in italia solo per fare il visto
    grazie mille :)

    • elisa dice

      Ciao!
      io ti posso dire che l’anno scorso ho dovuto fare il visto ad Hong Kong, proprio al 3 Luglio ( le leggi erano diventate più restrittive dal 1°Luglio!!!! )
      HO dovuto passare una notte in hotel e mi sono affidata a loro per il servizio visto ( costa un po’ di più, ma sono velocissimi e fanno tutto loro! ).
      In un giorno lavorativo ( in realtà meno di 24 h ) ho ricevuto il mio passaporto con un visto turistico, 1 ingresso valido 90 giorni.

      Elisa

  153. Antonio dice

    Grazie mille Furio ed Elisa, una domanda che non riguarda il visto, pensavo di visitare guangzhou(perche ho un amico li) guillin(perche mi e’ stato suggerito e sembra bello), pechino e shangai(perche magari non sono niente di speciale come natura pero credo siano da visitare lo stesso) , se ci sono altri posti che pensiate siano da visitare si o si fatemi sapere :)

    • Furio dice

      Ciao,

      la Cina è estesa e varia quanto l’Europa. Dipende da cosa ti piace. Io adoro Yunnan, Tibet e Xinjiang.

      • Antonio dice

        Mmm ci ho pensato un po, per questa volta credo che mi limitero alla guida suggerita da questo sito (pechino-xian-shangai-guilin) e magari un salto a guangzhou e shenzhen per curiosita di vedere mercati di abbigliamento ed elettronica
        grazie a tutti x i consigli

  154. Ale dice

    Ciao Furio, spero potrai aiutarmi perchè sono abbastanza disperato! :D
    Tu sai se ci sono difficoltà ad ottenere un visto con ingresso multiplo per la Cina? Dovrei stare là per circa 75 giorni, e non vorrei fare un visto con ingresso doppio, perchè in quel caso vorrebbe dire che dovrei stare fuori dalla Cina per circa 15 giorni. E non mi sembra che abbia molto senso.
    Perciò avevo pensato di spezzettare la permanenza facendo due uscite a Hong Kong o giù di lì. Ma mi servirebbe un visto turistico multiplo…

    • Furio dice

      Ciao, il visto turistico può durare sino a 90 giorni. Da quello che so però al momento danno sopratutto quelli da 30 o 60.

  155. Ilaria dice

    Ciao Furio,

    io ho una carta UNionpay. Ora sono in Italia e con la Union pay posso prelevare tranquillamente dagli sportelli Poste italiane.

    Conosci per caso i costi applicati alle operazioni di prelievo?

    Grazie

  156. Lorenzo dice

    Ciao Furio,

    all’inzio del prossimo anno, vorrei trasferirmi permanentemente in Cina nel Guandong e cercare lavoro direttamente la, l’unico visto che posso richiedere in questo caso è il visto turistico. Potrò poi convertirlo in visto di lavoro successivamente una volta trovato e quindi poi in permanenza provvisoria?

    • Furio dice

      In teoria no, in pratica alle volte è possibile farlo a Hong Kong: dipende dall’influenza del datore di lavoro.

  157. Denise dice

    Ciao! Avrei anche io una domanda da aggiungere a questo preziosissimo blog. Sto attualmente svolgendo uno stage a Shanghai, con relativo visto M. Ho appena saputo di aver vinto una borsa di studio per un master di tre anni (a partire da settembre) in un’altra città sempre qui in Cina, quindi dovrei convertire il visto da M a X per poi avere il permesso di residenza dopo aver fatto tutte le visite mediche. E’ possibile convertire direttamente l’M qui in Cina? In alternativa riuscirei a Hong Kong a ottenere il visto studio o (nel peggiore dei casi) sarò costretta a tornare in Italia? Ti ringrazio in anticipo per la tua risposta e il tempo dedicatomi!

    • Furio dice

      Ciao Denise,

      in alcuni casi è possibile ottenere un visto X a Hong Kong, ma solo se sui documenti preparati dall’Università sarà specificato che tale visto va richiesto a Hong Kong. Nota che, anche in questo caso, non sempre è possibile visto che la legge in realtà dice che dovresti richiedere tale visto in Italia.

      Se decidi di tornare in Italia e hai tutti i documenti in regola non dovresti invece avere alcun problema.

      • Denise dice

        Ciao Furio,
        Grazie per la risposta immediata. Quindi dici che non riuscirei completamente a cambiare visto direttamente qui in Cina?

        • Furio dice

          In generale non è possibile e, dopo la riforma dei visti di Luglio 2013, non ho sentito di nessuno che ci sia riuscito. Questo non esclude eccezioni, diciamo che mi sembra altamente improbabile.

          Però hey, se riesci a farlo ad HK mi sembra già ottimo.

          • Denise dice

            Senza alcun dubbio sarebbe ottimo! Ti ringrazio e vi faro’ sapere, nel caso in cui qualcuno dovesse trovarsi nella mia stessa situazione. Grazie mille ancora!

          • Denise dice

            Ciao Furio,
            Intanto voglio ringraziarti ancora per le risposte precedenti! Sempre in riferimento alla mia situazione e alla necessità di modificare il mio visto, vorrei farti una domanda. Il mio collega, che al momento è qui a Shanghai, va in Italia per 20 giorni e poi rientrerà a fine Agosto qui. E’ possibile secondo te consegnargli la lettera di invito della mia università, modulo richiesta vista compilato e il mio passaporto, far sbrigare le pratiche a lui per poi farmi riportare il passaporto con tanto di visto? Una volta riavuto il passaporto potrei facilmente trasformarlo in permesso di residenza come richiesto per il visto x. Problema: non essendo sottoposto ai controlli in aeroporto, dato che effettivamente io non effettuo ingresso in Cina, non ci sarebbe ovviamente il timbro con la data di ingresso! Aspetto una tua gentile risposta. Denise

          • Furio dice

            Non penso sia possibile. Mai sentito di qualcuno che abbiamo fatto una roba del genere.

  158. Gabro dice

    Ciao! Ho l’ennesimo quesito da sottoporti. Sto preparando tutti i documenti per la richiedsta del visto X1 e purtroppo nelle ultime settimane ho provato a chiamare infinite volte l’ufficio visti a Milano ma risulta sempre perennemente occupato. Allora ho chiamato quello di Roma la cui segreteria telefonica può fornire numerose informazioni, ma non tutte e non sono riuscito ugualmente a parlare con una persona. Ad ogni modo vorrei sapere per il cosiddetto “Record dell’esame fisico” che mi viene richiesto, visto che non è più possibile scaricare alcun modulo, se sarà sufficiente portare il comune certificato medico rilasciato da ASL o dal medico di base in sostituzione ad esso. L’università mi ha già avvisato del famigerato esame medico che dovrò affrontare una volta là e quindi penso che per l’ufficio visti in Italia sarà sufficiente quel certificato (!?!)

  159. Simone dice

    Ciao Furio,
    innanzitutto grazie per questo blog che è davvero la cosa più utile che una persona intenzionata a trasferirsi in Cina possa trovare.
    Ora passo ai dubbi (ho già spulciato nei commenti di questo post e vorrei solo avere delle conferme).
    Ho ottenuto uno stage in un’azienda di pechino, i quali si sono offerti di spedire i documenti necessari per il visto ecc. Tuttavia lo stage ha la durata di 3 mesi ed io avrei intenzione di rimanere in cina almeno 6mesi/1anno, quindi in caso di non assunzione nella società per ottenere un nuovo visto dovrei ottenere un altro incarico lavorativo prima della fine dello stage? Oppure l’unica soluzione è rientrare in italia o usare la scappatoia di Hong Kong?

  160. Marco dice

    Ciao, complimenti per il sito, avrei una domanda da porti: arriverò in Cina per il 31 di Agosto, ancora devo fare il visto, sai dirmi come funziona il punto che dice di prenotare per tutto il periodo di viaggio le sistemazioni in hotel; io ho sempre viaggiato liberamente andando all’avventura, massimo prenotando l’ostello solo per la prima tappa del viaggio. Sai per caso se ci sono per caso dei modi per aggirare questo punto ? E visto che ho fatto volo andata da Pechino e ritorno da Hong Kong, sai se per Hong Kong è necessario un visto doppia entrata? Grazie in anticipo.. Marco

    • Furio dice

      Per Hong Kong non serve visto. Per gli hotel l’unica cosa che puoi fare è trovare un agenzia che accetti di prenotare, lasciarti prendere il visto e poi cancellare le prenotazioni. Oppure trovare qualcuno che ti invii una lettera di invito dalla Cina

  161. alessia dice

    buon pomeriggio furio ti volevo chiedere un favore lo so che e’ passato un anno quasi dalla pubblicazione del tuo articolo per i documenti necessari per la richiesta del visto cinese ma io oggi ho fatto una figura pessima con un impiegata dell’ uffici visa for china di Roma in viale regina margherita, poiché avendo letto il tuo articolo ho portato una sola prenotazione alberghiera che copriva il 30% dell’intero soggiorno e la tipa dello sportello m ha risposto “ma dove lo hai letto,sul nostro sito e’ impossibile sei la prima persona che lo dice”!!!
    m ha fatto alquanto inalberare il modo e quindi ti chiedo dove lo hai trovato tu il fatto che bastava anche solo il 30%della prenotazione alberghiera??
    perché sul sito web della visa for china non trovo neanche la descrizione dei documenti necessari pensa un po’,e vorrei proprio sbattere in faccia alla tipa qualcosa di scritto relativo alla mia “infondata” gaff!!

    grazie in anticipo ALESSIA ROMA 24 07 2014

    • Furio dice

      Ciao, non ricordo.

      Due cose: Come dici tu, è possibile che in un anno le cose siano cambiate. Inoltre, le leggi cinesi sono spesso ad interpretazione e quelle concernenti i visti non fanno eccezione

  162. Jessica dice

    Ciao!

    Prima di tutto complimenti per il sito, mi sta tornando utile tutto quello che hai scritto!
    Poi vorrei porti una domanda, viste le tue esperienze spero che mi puoi essere d’aiuto.

    Il mio compagno (conviviamo ma non siamo sposati) è stato assunto da un’azienda cinese a Pudong con un contratto a tempo indeterminato e tra due mesi si trasferirà. Vorremmo partire insieme e probabilmente prendere la residenza entro il primo anno di permanenza per dare anche a me la possibilità di cercare lavoro.
    Ora si pone il problema, non essendo sposati all’Ufficio Visti di Milano mi hanno detto che io posso solo fare un visto turistico di 30gg, o al massimo di 60gg con doppio ingresso, quindi dopo 30gg dovrei uscire dal Paese per almeno 48 ore e poi potrei rientrare per altri 30gg, dopodichè devo necessariamente rientrare in Italia.

    La mia domanda è se tu conosci un modo per poterci trasferire insieme, pur non essendo sposati e non avendo anche io una richiesta di lavoro. Oppure se conosci qualcuno che era nella stessa nostra situazione e che potrei contattare per avere dei consigli.

    Attendo una tua gentile risposta.
    Grazie
    Jessica

    • Furio dice

      Sì, molti lettori dichiarano che a Hong Kong presso la FBT al momento è possibile ottenere un visto business da un anno (costo: 7000 Yuan Cinesi). Sul nostro articolo dedicato ai visti ad Hong Kong trovi i dettagli. Potresti prendere tale visto una volta scaduto quello turistico. Tre cose:

      1) Non penso sia sicuro al 100% che te lo diano.

      2) Non so quanto sia legale ‘sta cosa

      3) Lavorare con un visto business sarebbe illegale. Se volessi lavorare in seguito dovresti richiedere un visto Z. Trovi i dettagli sul nostro ebook gratuito.

  163. Fabrizio Pereggo dice

    Complimenti Furio per la tua competenza se posso vorrei farti qualche domanda.
    Attualmente sono in Cina con un visto business che scadrà ad ottobre e con la mia ragazza Cinese per stabilirmi qui.
    Sto aprendo una WFOE e io sono l’intestatario in quanto aprirò un ristorantino a Suzhou.
    Non so da che parte iniziare a richiedere il visto Z che presumo dovrò richiederlo in Italia quando tornerò il 13 ottobre.
    Ho per caso diritto In quanto imprenditore ad avere direttamente un permesso di soggiorno o devo passare per il visto Z.
    sono molto confuso su come comportarmi e quali e dove reperire i documenti.
    grazie mille

    • Furio dice

      Da quello che so la tua WFOE può richiedere il visto Z in tua vece; però si tratta di qualcosa che personalmente non ho mai fatto

  164. Samuel dice

    buongiorno,
    vorrei fare un visto studio X2 (dispongo gia della lettera d’invito e del JW202). Vorrei sapere di cos’altro necessito:
    -basta il biglietto aereo di sola andata oppure serve necessariamente avere anche quello di ritorno? (vorrei evitare di acquistarlo per il momento se possibile)
    -vorrei poi avere delucidazioni sulla questione del numero d’ingressi: una volta ottenuto il visto e convertito in china entro 30gg come previsto, potrò entrare ed uscire dal paeese a piacimento? Oppure devo gia sapere a priori il numero di volte che intendo entrare ed uscire e quindi fare domanda relativa quando richiedo il visto?

    GRAZIE MILLE!!!

    • Furio dice

      Ciao,

      per quanto riguarda il biglietto per l’X2 chiedi al CVASC. Per le entrate, se il visto è multi-entry puoi entrare e uscire tutte le volte che vuoi

  165. Davide dice

    Ciao Furio,

    complimenti e soprattutto grazie per l’articolo !! Volevo chiederti vista la tua competenza in materia tre chiarimenti:

    1)Ho già ottenuto un visto X2 per andare in scambio a studiare in Cina, però non ho avuto la possibilità di scegliere al momento della richiesta del visto il numero di ingressi. Mi hanno detto che posso farne solo 1……in che modo in Cina posso chiedere di cambiare questa situazione ? Sai se dipende dal fatto che sto meno di 6 mesi ? Oppure richiedendo un X1 ( valido per più di 6 mesi) avrei diritto ad ingressi multipli ? Avevo inizialmente capito che fosse una questione solo di costi, invece non ho avuto l’opportunità di scegliere la quantità di ingressi da me desiderata.

    2)Il fatto di avere solo un ingresso mi permette di visitare Hong Kong e Macao ? oppure queste ipotetiche visite contano come ulteriori ingressi ?

    3)Se volessi recarmi in Giappone dalla Cina ( avendo questa situazione di solo un ingresso) posso provvedere a richiedere un nuovo visto cinese in Giappone ?

    Ti ringrazio in anticipo !!!

    • Furio dice

      Ciao,

      1) Oramai non puoi cambiare il numero di entrate.

      2) No, non puoi andare a Macao o Hong KOong

      3) Suppongo di sì, ma al massimo un turistico.

  166. alessia dice

    buongiorno Furio,

    il mio collega è in cina con visto affari di 30 gg. (il primo di due ingressi)
    il 28 scade primo ingresso, ma ha la neccessità di fermarsi ancora un mese, deve per forza ritornare in Italia e ripartore per la cina o ci sono degli escamotages ?

    in attesa di sua cortese risposta ringrazio e saluto

      • alessia dice

        buongiorno Furio,

        posso distirbarla per altre info ?
        quando sarò a hong kong o Macau, cosa dovrò fare ? dovrò anche aspettare che siano scaduti gli effettivi 30 giorni del primo visto ?
        come faccio a sapere in che ufficio devo recarmi per il timbro, e che procedura devo seguire?
        resto in attesa di sua cortese risposta.
        grazie mille

        • Furio dice

          Se il visto ha due ingressi basta passare la frontiera e poi rientrare in Cina. Sia il timbro di uscita che d’ingresso verrà apposto in dogana. Si può uscire e rientrare in Cina lo stesso giorno

  167. Stefano dice

    Buondì Furio!

    Grazie per questo Blog! Vorrei farti una domanda semplice. La prossima settimana vado all’Ufficio Visti di Milano. Ho prenotato sia il volo d’andata (settembre) che il volo di ritorno (dicembre), per un totale di 89 giorni. C’è una mia amica Koreana che studia li ed ha il Long Residence Permit che mi inviterà a casa sua per i tre mesi di soggiorno. Con la sua lettera d’invito corretta e volo prenotato, c’è la possibilità che non mi diano il Visto L di 90 Giorni?

    Grazie

    • Furio dice

      Stefano,

      il rischio c’è sempre perché il regolamento è così vago che praticamente si va a discrezione dell’ufficiale (come un po’ per tutte le leggi cinesi). In ogni caso il rischio che corri mi sembra quasi nullo.

      Buon viaggio!

  168. Guido Trebbi dice

    spero di non sbagliare a scrivere qui per una domanda, innanzi tutto sono veramente felice di avere trovato un sito così pieno di informazioni, complimenti e grazie, vengo alla mia domanda (spero non troppo stupida):

    ho letto di un visto della durata di 1 anno costo 150 €, in base a questo…..il visto può essere di tipo L?
    cioè posso viaggiare in cina …..per esempio 2 volte per 90gg cadauna oppure 3 volte per 70-80gg cadauna nell’arco dell’anno di validità del visto?
    grazie anticipatamente e ancora complimenti.

    • Furio dice

      Ciao,

      un visto turistico può durare al max 90 giorni. Penso che in Italia al momento sia possibile solo ottenere quello da 60 giorni.

  169. Guido Trebbi dice

    :):):) riformulo la domanda ho letto: Ingresso multiplo (dodici mesi di validità): 150 Euro.

    E’ possibile richiedere un visto turistico a ingresso multiplo (cioè è possibile entrare e uscire dalla Cina tutte le volte che si vuole con lo stesso visto, a patto che non sia scaduto).

    In base a questo vorrei sapere se posso entrare 3-4 volte nei dodici mesi e quanto tempo ogni volta posso restare…….per esempio posso restare 60-80 giorni ogni volta? che tipo di visto devo chiedere L?

    in passato: con ingresso unico e visto L potevo rimanere 90gg,
    con un visto per 2 ingressi in sei mesi potevo rimanere non più di 30 giorni alla volta
    per i 2 ingressi.
    spero di non aver fatto troppa confusione, grazie.

    • Furio dice

      Ah, ok. Penso che in Italia al massimo puoi ottenere un visto turistico a ingresso doppio (30 giorni ciascuno).

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *